Pagina 1 di 125 1 2 3 4 11 51 101 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 20 di 2486
Discussione

Niuws dall'Inghilterra (a gentile richiesta)

  1. #1
    L'avatar di WalterP990
    Registrato il
    Oct 2007
    Età
    41
    Messaggi
    11,468

    Predefinito Niuws dall'Inghilterra (a gentile richiesta)

    Gentili signori, visto che oramai un topic dal titolo "prime niuws dall'Inghilterra" non ha più alcun senso, rincaro la dose con questo simpatico nuovo thread, in cui riferirò le cose curiose che mi capitano in questo strano paese.

    Punto primo: sono stato in ferie, a casa, dal 25 Febbraio al 6 Marzo, per gentile concessione della ditta che ha chiesto a tutti i dipendenti di prendersi una settimana nel periodo 1° Gennaio/28 Febbraio (una settimana almeno). La chiamano "politica aziendale", io lo chiamo "periodo di stanca dopo il delirio natalizio" (vedo che effettivamente le vendite sono calate) e "preparazione al delirio pasquale".

    In questo "quasi anno" di esilio volontario dall'altra parte della manica, sono giunto ad alcune conclusioni, alcune belle, altre meno piacevoli.

    Parto da quelle meno piacevoli:

    - Gli inglesi sono dei pessimi genitori e, per come la vedo io, dei grandissimi maleducati. Specialmente i giovani, ma devo seriamente trattenermi dall'agire di gomito ad altezza zigomo quando vedo anziani tossire senza la mano davanti alla bocca, sbuffare mentre gli passo davanti col transpallet, o quando ti chiedono un prodotto senza il rituale "buongiorno/buonasera/mi scusi/la disturbo". Sarà che sono io che ci tengo, ma gli italioti hanno decisamente più stile, anche se l'imbarbarimento riguarda ormai tutta l'Europa;
    - Le donne inglesi hanno (quasi tutte) il culo da uomo . So che può sembrare un'osservazione di poco conto, ma l'opulenza ginoide dei glutei "di casa nostra" è decisamente più guardabile. Per rincarare la dose, purtroppo l'estetica delle inglesi va a due velocità: ragazze bellissime, fini, che tengono all'abbigliamento e ai modi di fare, e "cosi" dalla guardabilità dubbia, con la stessa grazia del mulettista della ditta dove lavoravo dieci anni fa (per gli amici "bestemmia"), e di una cafoneria senza quartiere;
    - Inutile pronunciarsi sul clima. Ieri pioveva ma si schiattava dal caldo (relativamente), oggi freddo umido, io sono fortunatamente in una zona abbastanza protetta, ma quando tira il vento è una roba da non credere. Voglio andare sulle bianche scogliere di Dover per riparametrarmi, e rendermi conto che mi sta andando fin troppo bene;
    - Cibo: una cultura alimentare che è un fallimento di base (buona per guadagnarsi un infarto o ipercolesterolemia/ipertrigliceridemia), quasi tutta importata, e affetta da abitudini ridicole (posso giurare di aver visto il mio coinquilino sgranocchiare cibarie a qualunque ora del giorno e della notte);
    - Prezzo della vita: lasciando da parte Londra che fa caso a sè (una delle capitali più care del mondo), sono diverse le cose antieconomiche, anche se mi tocca ammettere che tutto il mondo è paese. Primo anno di assicurazione auto: 1066 GBP (a occhio e croce 1.300 €), tre mesi pagati sull'unghia poi nove comodi salassi mensili, col 28 % di interessi. Comprare casa è un altro incubo (per ora non mi riguarda), con 100.000 € forse ci compri una cabina del telefono. Alimentari più o meno a livello dei nostri, anche se frutta e verdura si comprano molto bene (almeno nel mio supermercato), gli inglesi come default culturale amano le offerte promozionali (nei supermercati spesso si opera il "prendi 2 paghi 1", con una logica buttata letteralmente a caso). Molto interessante il fatto che Tesco, la principale catena di supermercati, quando passi la loro carta fedeltà sul laser delle casse ti accreditano dei punti, che ogni 3 mesi si convertono in buoni sconto anche rilevanti (ovviamente in proporzione alla spesa), e anche in "vouchers" con degli sconti interessanti (ho comprato il navigatore da macchina pagandolo 88 GBP anzichè 108 con un buono sconto del benzinaio). Qualche tempo fa nel giornale ho trovato 16 buoni sconto per una catena di pizze a domicilio, e l'anno scorso con mio cugino siamo andati in un parco divertimenti con lo sconto del 50 % con buoni raccattati qua e là;

    Ora le note positive:

    - Contratti di lavoro: d'accordo, l'ultima busta paga è stata misera, netto a pagare 909 GBP, ma il fatto che me ne abbiano detratti SESSANTASETTE rende tutto più sensato. Alla stessa maniera, il premio produzione di Natale (250 GBP, buttale via), completamente detassato;
    - Apertura mentale: non dico andare a far la spesa mentre stai imbiancando casa e sei coperto di calcina dalla testa ai piedi, neanche di andare in discoteca col pigiama di Superman (visto coi miei occhi), ma che tu sia bianco, nero, giallo, rosso, verde, etero, gay, lesbica, travestito, trans, cattolico, protestante, buddhista, ebreo, anglicano, ateo, resterà SEMPRE e SOLTANTO un problema tuo. Una cosa che non mi manca di casa: l'ipocrisia dei moralisti;
    - Lavori pubblici: sono arrivato l'anno scorso che la M1, la principale autostrada che collega nord e sud, era un cantiere aperto. In meno di un anno è stata TIRATA A NUOVO. Sulle condizioni dell'asfalto, inutile pronunciarsi. Le carreggiate sono in media molto più larghe, anche se le stradine tra paesi di campagna tanto care ai motociclisti aspiranti suicidi prese di notte possono essere un incubo.

    SVILUPPI DI CARRIERA.

    Di recente ho avuto una sgradevolissima sorpresa: la riduzione dell'orario dalle già miserrime 30 ore settimanali a 25. In soldoni fa circa 140 € in meno al mese di entrate. Dieci giorni di affitto, quattro spese settimanali, una rata e qualcosa di assicurazione auto, due pieni alla macchina. In virtù del fatto che:

    - Mi sono ritagliato un immagine che brilla di luce propria;
    - Le uniche lamentele ricevute riguardano qualche riordino troppo munifico e un test di personalità non superato (ci sono cascato come un cretino);
    - Le proiezioni di mercato della ditta mostrano un ottimismo che rasenta l'avventurismo;
    - Ma soprattutto CHE CONTINUANO A PRENDERE GENTE CON CONTRATTI MIGLIORI DEL MIO

    ho deciso che è ora di farsi sentire. Appena la direttrice del punto vendita sarà a tiro (dev'essere in ferie, non l'ho ancora beccata), arriverò ad ELEMOSINARE un incontro col local area manager che conoscerà il mio lato oscuro, quello che ancora era rimasto nascosto. Lo schifoso carrierista mercenario, pronto a qualsiasi mansione, qualsiasi turno, qualsiasi orario in qualsiasi sede, sono disposto anche a farmi spedire in Scozia a gelarmi le palle, ci sono cose che vengono prima di qualunque altra cosa.

    Mia sorella è stata scaricata dalla ditta dove lavorava, mio padre è in pensione, mia mamma tira avanti facendo da babysitter a un ragazzino due ore al giorno. Gli ho promesso che gli avrei mandato un Western Union appena possibile, ma perchè ciò funzioni, deve succedere una cosa: una promozione che mi permetta di andare a far la spesa senza tirare fuori tutte le volte la calcolatrice. Avevo messo tutto in conto, ma alla lunga ti logora. Non mi sembra giusto che i miei colleghi possano studiare all'università pagando 4000 sterline di retta all'anno, e che io debba sempre far quadrare i conti al centesimo. E' ora di vendersi, resta solo da mettersi d'accordo sul prezzo. Ho tirato una riga su anni e anni di pappa pronta, letti fatti, macchine a gratis, abbigliamento lavato e stirato, tasse e affitto non pagato, sapevo che sarebbe stata dura, ma a questo punto arrivo ad esigere qualcosa in cambio.
    Xiaomi, Huawei, Lenovo: siamo tornati negli anni 70? Ci sono le tigri asiatiche!

  2. #2

    Predefinito

    o Walter. Tutto sommato un bilancio piú che positivo. Le amicizie invece come vanno?

  3. #3
    L'avatar di WalterP990
    Registrato il
    Oct 2007
    Età
    41
    Messaggi
    11,468

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da puparky
    o Walter. Tutto sommato un bilancio piú che positivo. Le amicizie invece come vanno?
    A rilento.

    Ho due appuntamenti la settimana prossima che potrebbero fare la differenza. Il primo coi donatori di sangue, il secondo con un gruppo locale di meditazione buddhista.

    Facevo entrambe le cose anche a casa, due ottimi mezzi per socializzare. Se rinunciassi mi sentirei incompleto, ci ho pensato un po', e ho deciso di buttarmi. Un paio di email e sono stato contattato.

    A proposito di email: avevo scritto anche a due sedi locali di Audi e BMW che cercavano venditori, ma il tempo trascorso in assenza di riscontri mi fa pensare che la risposta sia "picche".
    Xiaomi, Huawei, Lenovo: siamo tornati negli anni 70? Ci sono le tigri asiatiche!

  4. #4

    Predefinito

    Walter l'inghilterra non fa x te, punta su un altra area europea più valida e consona

  5. #5

    Registrato il
    May 2006
    Età
    49
    Messaggi
    82,163

    Predefinito

    Hanno ragione i francesi, l'Europa finisce a Calais
    50013

  6. #6
    L'avatar di WalterP990
    Registrato il
    Oct 2007
    Età
    41
    Messaggi
    11,468

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da stevestar
    Walter l'inghilterra non fa x te, punta su un altra area europea più valida e consona

    Non afferro. Sto per "sistemarmi", o meglio salire un gradino in ambito professionale, e dovrei andarmene? Le volte che ho mollato proprio quando le cose si stavano aggiustando, nel lavoro, nello studio, negli hobbies, nei sentimenti, non si possono contare. Ecco perchè oggi mi sento tanto un fenomeno zoppo. So fare mille cose ma a livello superficiale, quando si entra nello specifico arriva il nervo scoperto. Non voglio essere un mediocre per tutta la vita, ho imparato l'arte di accontentarmi, ed ora imparerò quella di emergere.
    Xiaomi, Huawei, Lenovo: siamo tornati negli anni 70? Ci sono le tigri asiatiche!

  7. #7

    Registrato il
    Jan 2006
    Età
    40
    Messaggi
    4,044

    Predefinito

    ti stimo fratello!!
    insisti e non mollare, ce la farai.
    Iphone 6 plus tenuto due giorni
    Ed ora? Return to iPhone SE e come muletto un bel Nokia E7

  8. #8

    Predefinito

    Non che la cosa mi interessi personalmente, ma dalle statistiche le donne inglesi risultano essere le più prosperose d'Europa: puoi commentare?

  9. #9

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da stevestar
    Walter l'inghilterra non fa x te, punta su un altra area europea più valida e consona
    come se nel resto dell' europa le cose andassero meglio

  10. #10
    L'avatar di bushwag
    Registrato il
    Jun 2001
    Età
    49
    Messaggi
    12,855

    Predefinito

    continua così!!
    non ascoltare Canapone
    Club del Veneto Tessera n° 00011 ex 12
    so' os peixes mortos vao com a corrente do rio

  11. #11
    Gold Member
    Registrato il
    Sep 2000
    Messaggi
    34,563

    Predefinito

    Se avesse ascoltato Canapone sarebbe finito a Prato in nero in un laboratorio cinese a cucire camice e calzini.

  12. #12

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da Matteo75
    Se avesse ascoltato Canapone sarebbe finito a Prato in nero in un laboratorio cinese a cucire camice e calzini.

  13. #13

    Registrato il
    Jul 2008
    Età
    27
    Messaggi
    58,151

    Predefinito

    Grande!!!

  14. #14

    Registrato il
    Jan 2008
    Età
    30
    Messaggi
    3,108

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da Matteo75
    Se avesse ascoltato Canapone sarebbe finito a Prato in nero in un laboratorio cinese a cucire camice e calzini.
    Se gli andava bene.....
    Note III - vodafone special! ipad mini 16gb!

  15. #15

    Predefinito

    bravo,grande
    siamo tutti con te
    son stato a londra 10 fa a saperlo ti portavo un po di sano cibo italiano

    io se tutto va male stavo pensando di trasferirmi,iniziando dal gradino più basso,così almeno son sicuro di nn andare oltre il fondo

    cmq in bocca al lupo!
    vendo samsung galaxy s3 mini
    L'unica cosa che nn si può insegnare è l'intelligenza by CAPITAL

  16. #16

    Thumbs up

    Citazione Messaggio inviato da WalterP990
    Non afferro. Sto per "sistemarmi", o meglio salire un gradino in ambito professionale, e dovrei andarmene? Le volte che ho mollato proprio quando le cose si stavano aggiustando, nel lavoro, nello studio, negli hobbies, nei sentimenti, non si possono contare. Ecco perchè oggi mi sento tanto un fenomeno zoppo. So fare mille cose ma a livello superficiale, quando si entra nello specifico arriva il nervo scoperto. Non voglio essere un mediocre per tutta la vita, ho imparato l'arte di accontentarmi, ed ora imparerò quella di emergere.


    che grinta! Walter dopo 1 anno stare ancora lì, senza che nessuno ti mantenga, vuol dire che ce la stai facendo.

  17. #17

    Predefinito

    appena tornato in inghilterra dopo un po' di vacanze.
    ovviamente nei giorni trascorsi in italia il tempo non è stato granchè, non dico pessimo ma il sole l'ho visto giusto un paio di volte.
    Certo qui è anche peggio.

  18. #18
    Gold Member L'avatar di gazza
    Registrato il
    Aug 2001
    Età
    89
    Messaggi
    91,199

    Predefinito

    Ahahahah grande Walter!!!

    Piu' leggo la tua vita nel Regno Unito e piu' mi rendo conto che - tutto sommato - in Italia si viva meglio. A cominciare dal clima....

    La mia vita inglese raccontata qua e la' non fa testo (un paio di mesi a Londra, oltre a diversi weekend ''da turista'', nulla di piu'), pero' e' una societa' che amo, che trovo profondamente diversa dalla nostra per tutta una serie di motivi, validi o meno validi.

    Detto che la vita nella City e' carissima, probabilmente (e non lo nego) ci andrei a vivere. Con tutti i se i ma del caso

  19. #19
    L'avatar di WalterP990
    Registrato il
    Oct 2007
    Età
    41
    Messaggi
    11,468

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da gargamella
    Non che la cosa mi interessi personalmente, ma dalle statistiche le donne inglesi risultano essere le più prosperose d'Europa: puoi commentare?
    Alcune sono davvero dotate. Purtroppo però abbondano anche delle donne letteralmente informi ed altre che viste da dietro sembrano giocatori di basket professionisti, solo con le spalle un po ' più larghe.

    Il difetto del sedere da uomo di tantissime non glielo perdonerò mai. Un culo che va giù dritto, largo come la vita, è un insulto all'anatomia femminile.
    Xiaomi, Huawei, Lenovo: siamo tornati negli anni 70? Ci sono le tigri asiatiche!

  20. #20

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da WalterP990
    Il difetto del sedere da uomo di tantissime non glielo perdonerò mai. Un culo che va giù dritto, largo come la vita, è un insulto all'anatomia femminile.
    Ma forse sono molto palestrate?

    Non so dove tu sia esattamente, ma che ne pensi di questo esempio di autoironia?

    P.S: hai avuto modo di provare le uova sode in salamoia? Se sì, sono disgustose come sembrano?

Regole per postare

  • Non puoi aprire nuove discussioni
  • Non puoi rispondere
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi post
  •