Pagina 1 di 10 1 2 3 4 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 20 di 184
Discussione

[Modding HD2] Le procedure per tutti gli OS

  1. #1
    Super Moderator L'avatar di operators
    Registrato il
    Nov 2005
    Messaggi
    4,208

    Cool [Modding HD2] Le procedure per tutti gli OS

    Ho voluto raccogliere in un thread unico le IMMENSE POSSIBILITA' DI MODDING CHE OFFRE IL NOSTRO HD2.


    Il merito di tutto questo lavoro non è soltanto mio:

    grazie a Rafpigna (Android su SD), a thesniffer e danio.78 (Android in nand), a iba ed elsarfe (Windows Phone 7).

    Su queste parti, il cui merito va a loro, ho fatto solo da organizzatore e regista, modificando qui e là.

    Spero di aver fatto cosa gradita, oltre che pratica per consultazione.



    Organizzazione delle guide:


    POST n. 2: CONCETTI BASE E HSPL

    POST n. 3: PROCEDURE FLASH RADIO E ROM WM 6.5

    POST n. 4 e 5: ANDROID SU SD

    POST n. 6 e 7: ANDROID IN NAND

    POST n. 8: WINDOWS PHONE 7

  2. #2
    Super Moderator L'avatar di operators
    Registrato il
    Nov 2005
    Messaggi
    4,208

    Predefinito Concetti base e HSPL

    CONCETTI COMUNI DI BASE


    Attenzione!

    Cambiare l'SPL al vostro HD2 può essere rischioso e fa decadere la garanzia.
    Si può comunque sempre tornare indietro all'SPL originale (come descritto più sotto).
    La procedura è in ogni caso a vostro rischio e pericolo.



    CONCETTI: SPL, SSPL e HSPL

    L'SPL è in un certo senso come il bios di un PC,
    permettendo il caricamento delle altre componenti software del Leo
    (Splash, Radio, Rom).


    Gli SPL originali però:

    1) non permettono il caricamento di una Rom non originale

    2) non permettono di cambiare neanche la Radio

    3) hanno il controllo sul CID, che in pratica non permette di installare Rom che non sono per quel tipo di Leo
    (es.: Rom no brand in un HD2 brand Tim, oppure Rom USA in un HD2 ITA)

    Per ovviare a questi limiti, abbiamo 2 possibilità:
    utilizzare un SSPL oppure un HSPL.


    Un SSPL, ovvero S(oftware)SPL, viene caricato solo temporaneamente per permettere il flash di una Rom non originale.
    SSPL vale solo per Rom WM 6.5.

    Permette quindi di ovviare solo al primo dei 3 limiti di cui sopra ed in modo temporaneo.

    Esso non permette il flash della Radio.

    Al riavvio del device riavremo l'SPL originale presente.


    Un HSPL, ovvero H(ardware)SPL, viene caricato invece permanentemente.

    Permette di ovviare a tutti e 3 i limiti di cui sopra.

    Esso permette quindi il flash di una Radio e di una Rom non originale,
    o anche di una Rom no brand in un HD2 Tim o di una Rom USA in un HD2 ITA.

    Al riavvio del device avremo sempre l'HSPL caricato.
    HSPL, nella versione 2.08, vale anche per Android in nand e per WP7.

    Per verificare che versione di SPL o HSPL abbiamo,
    mettere il Leo in bootloader (schermata a bande colorate):
    spegnere e riaccendere, oppure riavviare, premendo anche Vol giù;
    per uscire dal bootloader, fare un soft reset (tastino rosso sotto la cover).


    PROCEDURA SSPL

    Ripeto che SSPL vale solo per Rom WM 6.5.
    Per l'HD2 c'è un'unica versione di SSPL, compatibile con qualsiasi tipo di SPL si abbia, visto che non è caricato permanentemente.

    Scaricare SSPL_RUU.zip

    Meglio disattivare prima antivirus e firewall sul PC.

    Estrarre SSPL_RUU.exe dallo zip in una cartella.

    Mettere nella stessa cartella il file della Rom che si vuole flashare (RUU_signed.nbh).

    Collegare il Leo al PC (carica >50% e telefono acceso, no modalità aereo), aspettare che sia sincronizzato e lanciare SSPL_RUU.exe (come amministratore in Vista o Win 7).
    Se richiesto, rispondere "SI" alla richiesta di installazione (soft-key sx).

    Si attiverà il bootloader (è normale leggere in quel momento spl 1.42) e, subito dopo, partirà il flash della Rom.

    Finito il flash, ricordo che l'SPL resta quello originale che avevamo.

    Non staccare mai il cavo USB prima della fine della procedura.



    PROCEDURA HSPL

    Grazie a Cotulla, si sono succedute varie versioni di HSPL.

    HSPL 1
    Necessitava dell'SPL 1.42.
    Installava l'HSPL 1.42.

    HSPL 2
    Necessitava di SPL 1.42, 1.62, 1.66, 2.07 o 2.08.
    Installava HSPL 1.42, 1.66 o 2.08 (o anche i relativi SPL originali).

    HSPL 3
    Rispetto alla versione 2, aggiungeva il supporto anche all'SPL 2.10 (per i Leo T-Mobile USA con Rom 2.13).
    Installava solo HSPL 2.08 (o l'SPL 2.08 originale).
    E' stato fatto per i Leo USA con 1 GB di Rom, per evitare errori (avendo il solo HSPL 2.08) e quindi brickarli.


    HSPL 4

    E' l'ultimo uscito.
    Supporta qualsiasi tipo di HD2.

    Rispetto alla versione 2 e 3, aggiunge il supporto (oltre che a tutti i precedenti SPL 1.42, 1.62, 1.66, 2.07, 2.08, 2.10) anche all'SPL 3.03 (delle Rom 3.14).

    E' compatibile quindi con tutti i tipi di Leo esistenti.

    Installa i soli HSPL 2.08 o 3.03 (o anche i relativi SPL originali, per la procedura inversa di rimozione dell'HSPL).


    CHIARIMENTI

    Va scelto l' HSPL 2.08 se si vuole installare:

    1) una qualsiasi Rom cucinata WM 6.5 con 576 MB di Ram, con kernel USA
    (anche se basata sulla 3.14, come ad es. le operators 576 MB)

    2) una Rom cucinata WM 6.5 basata su Rom precedenti alla 3.14
    (es.: Rom basate sulle 1.66, 1.72, 2.10, 2.13)

    3) il MAGLDR, per l'eventuale installazione di Android in nand o di WP7


    Va scelto invece l' HSPL 3.03 SOLTANTO se si vuole installare:

    1) una Rom cucinata con 448 MB di Ram basata sulle 3.14 europee (es.: le operators con 448 MB, Artemis v. 4.x e 5.x, Leon 448 MB);
    per queste si può anche usare il metodo SSPL, ma con l'HSPL 3.03 si potrà ora cambiare anche la Radio o fare task 29, usando anche Flashaholic per il flash (v. sotto), cose prima non possibili con l'SSPL.

    2) la Rom 3.14 originale avendo un HD2 brand Tim (prima necessitava il metodo Goldcard).

    RIPETO CHE L'HSPL 3.03 NON E' COMPATIBILE CON MAGLDR, ANDROID IN NAND e WP7!
    (in tal caso va usato HSPL 2.08)

    Se invece si ha WM in nand e si usa Android su SD, si può anche avere HSPL 3.03 o SPL 3.03 originale.
    Comunque è consigliabile avere una Rom con 576 MB (e quindi HSPL 2.08) per far andare meglio Android su SD.

    Per ulteriori chiarimenti, ho riassunto in questo post i soli casi in cui ci sono vantaggi nello scegliere il nuovo HSPL 3.03.


    INSTALLAZIONE DELL'HSPL

    Scaricare HSPL 4.zip

    Meglio disattivare prima antivirus e firewall sul PC.

    Estrarre HSPL4.exe dallo zip in una cartella.

    Collegare il Leo al PC (carica >50%), aspettare che sia sincronizzato e lanciare HSPL4.exe (come amministratore in Vista o Win 7).

    Una volta stabilita la connessione USB, si attiverà il bootloader.

    Scegliere nel menù sul PC l'HSPL che necessita
    (HSPL 2.08 o 3.03; v. sopra per la scelta).

    Finito il flash dell'HSPL, ricordo che esso resta permanentemente (fino alla sua eventuale rimozione).

    Non staccare mai il cavo USB prima della fine della procedura.


    COME RIMUOVERE EVENTUALMENTE HSPL
    (es.: riconsegna per garanzia)

    La cosa più semplice per rimuovere un HSPL e rimettere l'SPL originale è quella di flashare una Rom originale da SD (Rom 1.66 ITA per i Leo no brand o Rom 1.72 Tim per quelli brand Tim).

    Ciò sovrascriverà anche l'HSPL (qualsiasi versione di hspl si abbia), mettendo al suo posto l'SPL originale (oltre a flashare la Radio e la Rom originale).

    Avendo HSPL, se si flasha invece una Rom originale da PC (anche l'ultima 3.14), l'HSPL non viene sovrascritto dall'SPL originale.

    Queste Rom originali sono in formato exe.
    Se avete WinRar (o 7-zip) sul PC, scompattare l'exe (tasto dx sull'exe, "Apri con WinRar").
    Dall'elenco dei files, estrarre "RUU_signed.nbh".

    Questo file va rinominato in "LEOIMG.nbh" e copiato nella root principale della SD.

    Attenzione a modificare solo il testo prima di ".nbh" (l’estensione del file non va modificata, né aggiunta).

    La SD va prima formattata in Fat32, meglio da PC; inoltre alcune marche di SD non vanno (cambiarla).

    A questo punto, riavviare il Leo in bootloader (come descritto in "CONCETTI") e partirà il flash della Rom, nelle sue varie parti (batteria meglio >50%).

    Lasciare fare e, alla fine, leggerete a schermo "UPDATE SUCCESS".

    Riavviare (tastino rosso sotto la cover).

    Cancellare poi il file LEOIMG.nbh dalla SD
    (altrimenti, se si mette il Leo in bootloader, riparte il flash....).

    In sintesi, per la riconsegna in garanzia, consiglio di flashare da SD la 1.66 originale per i Leo no brand (che ripristina l'SPL originale 1.42) e la 1.72 Tim per i Leo brand Tim (che ripristina l'SPL originale 1.66), ciò se avevate installato nel vostro Leo una QUALSIASI versione di HSPL (verrà sovrascritto dall'SPL originale incluso nella Rom).

    Se volete invece mettere l'ultima Rom ufficiale 3.14, per la riconsegna in garanzia o per scelta, ma avete nel vostro Leo una QUALSIASI versione di HSPL, grazie ora all'HSPL 4 possiamo anche scegliere nel menù a tendina SPL 3.03 (è l'originale della ultima 3.14) e poi flashare la 3.14 da PC (ripristinando così anche Rom e Radio originali della 3.14).

    Non consiglio di flashare da SD la 3.14 (può dare problemi).

  3. #3
    Super Moderator L'avatar di operators
    Registrato il
    Nov 2005
    Messaggi
    4,208

    Predefinito Procedure di flash Radio e Rom WM

    PROCEDURE DI FLASH DI UNA ROM WM 6.5 O DI UNA RADIO CON HSPL


    Se abbiamo fatto la procedura HSPL, abbiamo varie alternative:


    1) Flash da SD (v. sopra)

    Il file nbh della Rom che vogliamo flashare va rinominato in "LEOIMG.nbh".

    Stessa cosa se vogliamo flashare la sola Radio (in questo caso ovviamente i propri dati non andranno persi).
    Io consiglio comunque di flashare la radio da PC, poichè da SD, se qualcosa va storto, abbiamo brickato il nostro Leo.

    Eventuali problemi nel flash di una Rom possono invece sempre essere risolti, rimettendo il Leo in bootloader e ripetendo il flash (da SD o da PC).



    2) Flash da PC attraverso CustomRUU

    Scaricare Leo_CustomRUU.zip

    E' consigliato disattivare prima antivirus e firewall sul PC.

    Estrarre CustomRUU.exe dallo zip in una cartella.

    Mettere nella stessa cartella il file della Rom che si vuole flashare (RUU_signed.nbh).

    Collegare il Leo al PC (carica >50%), aspettare che sia sincronizzato e lanciare CustomRUU.exe (come amministratore in Vista o Win 7).

    Dopo aver accettato tutte le richieste di conferma con "Next", si attiverà il bootloader e subito dopo partirà il flash della Rom.
    Alla fine, il Leo si riavvia.

    Non staccare mai il cavo USB prima della fine della procedura.

    Stessa procedura se vogliamo flashare la sola Radio
    (anche in tal caso, il file nbh della Radio che vogliamo flashare va rinominato in "RUU_signed.nbh").

    Infine, ci sono Rom cucinate in cui il file RUU_signed.nbh contiene anche la Radio
    (in tal caso ovviamente con il flash avremo entrambe).



    3) Flash da PC attraverso Flashaholic
    (unica procedura: task29 + flash Rom + eventuale flash radio)

    Scaricare FlashaholicRUU.zip

    E' consigliato disattivare prima antivirus e firewall sul PC.

    Estrarre FlashaholicRUU.exe dallo zip in una cartella.

    Mettere nella stessa cartella il file della Rom che si vuole flashare (RUU_signed.nbh).

    Collegare il Leo al PC (carica >50%), aspettare che sia sincronizzato e lanciare FlashaholicRUU.exe (come amministratore in Vista o Win 7).

    Dopo aver aver premuto via via "Next" (anche rapidamente da tastiera con "Invio"), si attiverà il bootloader e subito dopo partirà il task 29 (step 1: "Perform task 29").

    Ciò effettua una formattazione completa della nand, in maniera analoga, ma più profonda, ad un hard reset (task 28), in modo da fare una pulizia di ciò che c'era prima (cosa utile per evitare malfunzionamenti futuri).

    Alla fine del task 29 (100%), il Leo si riavvia: TENETE PREMUTO SUBITO IL TASTO VOL GIU' prima che si riavvia (in modo che riparta in bootloader).

    Se non si fa questo, essendo la nand formattata, non c'è sistema operativo...e quindi il Leo sarà bloccato nella schermata bianca Htc di avvio.

    Comunque, nel caso, basta rimettere il Leo in bootloader e ripetere la procedura, rilanciando l'exe del Flashaholic e premendo ESC allo step 1, in modo da passare subito allo step 2: "Flash Rom".

    Nello step 2, quando nella schermata del bootloader appare la scritta "USB", scegliete "Flash Rom".

    Partirà automaticamente il flash della Rom (file nbh che avevate messo nella stessa cartella).

    Alla fine si riavvia e la Rom è flashata, dopo aver effettuato il task 29.

    Non staccare mai il cavo USB prima della fine della procedura.

    Non c'è alcuna necessità di dover effettuare un hard reset dopo, poichè il task 29 ha già formattato l'area della nand.

    Tutto in un'unica passata, senza uscire dal programma...

    In pratica è un Task 29 + CustomRUU associati.

    Ovviamente se non avete la Rom nel formato RUU_signed.nbh, ma in formato exe, come detto, basta estrarre il file nbh della Rom con WinRar o 7-zip, rinominarlo in RUU_signed.nbh e metterlo nella stessa cartella del FlashaholicRUU.exe.

    Visto che, una volta lanciato Flashaholic, se si preme ESC allo step 1, si bypassa il task 29 e si passa direttamente al flash dell'nbh (step 2), questa cosa può essere utile ad es. se si vuole usare solo questa applicazione anche per flashare una radio, senza fare task 29 prima.
    In pratica, premendo ESC allo step 1, diventa un semplice CustomRUU.


    A questo punto, si può usare Flashaholic come UNICA APPLICAZIONE PER TUTTO (procedure da PC):


    a) Metto prima l'nbh della radio (rinominato in RUU_signed.nbh) nella cartella insieme all'exe del Flashaholic, lancio questo e premo ESC allo step 1.
    Parte SOLO il flash della radio (step 2).
    Alla fine si riavvia.
    Rimetto il cell in collegamento con Active sync.

    b) Cancello l'nbh della radio dalla cartella e metto l'nbh della Rom che voglio flashare.
    Faccio prima step 1 (Task 29) e poi step 2 (Flash della Rom).

    E ho fatto tutto da PC, molto rapidamente, in sicurezza e con un'unico programma.


    PS.:

    Prima di flashare una nuova Rom (con qualsiasi procedura) è sempre consigliato cancellare la cartella "ApplicationData" dalla SD.

    Questa cartella viene creata da alcune Rom sulla SD (es.: Rom che hanno il tab Documenti) e contiene alcuni files temporanei di sistema, che interferirebbero con la nuova Rom dopo il flash, creando malfunzionamenti.

    Se non vi viene permessa la cancellazione della cartella "ApplicationData" dalla SD, c'era qualche file di quella cartella in uso nel sistema: basta fare in tal caso un soft reset e poi la potrete cancellare.

  4. #4
    Super Moderator L'avatar di operators
    Registrato il
    Nov 2005
    Messaggi
    4,208

    Predefinito Android su SD (1)

    PROCEDURA PER ANDROID SU SD (1)

    (grazie a RAFPIGNA)


    - Cosa mi serve per avere Android su SD sul mio HD2?
    Per prima cosa devi procurarti una microSD con almeno 2GB di spazio libero. E’ consigliabile usare una microSD vuota, così da non fare confusione con le cartelle di Windows Mobile ed evitare di perdere i dati.
    Prima di qualsiasi operazione, bisogna formattare la microSD con una formattazione LENTA, cluster size 32k.

    - Come funziona Android sull’HD2
    Con le varie release che si sono susseguite delle ROM e dei vari kernel, ormai il sistema è completo di tutte le funzioni e molto stabile. Qualcuno ha ancora dei problemi con la connessione o con i consumi della batteria, ma sono casi isolati che spesso dipendono da errate procedure di installazione o da problemi dell’hardware del telefono.


    - Se installo Android perdo l’accesso o i dati di Windows Mobile?
    Al momento Android funziona solo avviandosi direttamente dalla microSD, pertanto non va a toccare nulla sulla memoria interna del telefono (NAND). In pratica, si tratta di un vero e proprio dual boot. Per la procedura di Android in nand, si vedano invece le sezioni successive in questa guida.

    - Posso usare Android lasciando Windows Mobile originale oppure ho bisogno di una “rom cucinata” anche per WMO?
    Se la tua rom WMO è la 3.14 ufficiale HTC, puoi usare Android senza cambiarla. La necessità di cambiare ROM era, fondamentalmente, per avere una versione del driver radio aggiornata. E’ comprovato comunque che utilizzare una rom cucinata, in particolare quelle “leggere” o con molte risorse disponibili, garantisce una maggiore stabilità di Android e, in alcuni casi, un minor consumo.

    --------------------------------------------------

    PASSI DA SEGUIRE PER UNA INSTALLAZIONE CORRETTA DI ANDROID SU SD


    Difficile fare una guida valida per tutti, in ogni caso è possibile dare delle indicazioni di massima. Questa piccola guida comprende anche la procedura di “assestamento” che va seguita SCRUPOLOSAMENTE.


    1) Assicuratevi di avere una versione radio ALMENO 2.12 e un HSPL 2.08. In caso negativo aggiornateli.
    Si consiglia comunque di passare ad una radio 2.15.50.14.
    Per informazioni su come aggiornare radio e HSPL, si leggano le sezioni precedenti in questa guida.
    Inoltre, se possibile, utilizzate una rom di WM leggera o comunque con molte risorse disponibili.

    2) Formattate la microSD con formattazione lenta, cluster size 32kb

    3) Spegnete il telefono e ricaricatelo fino a quando il led non diventa verde. NON SCOLLEGATE MAI IL CARICABATTERIE fino a quando non lo troverete scritto.

    4) Scaricare una delle ultime rom Android per SD, secondo le proprie preferenze (Sense / Froyo). Evitate ROM che non vengono aggiornate da mesi, preferite quelle recentemente aggiornate.
    Qui trovate raccolte tutte le rom attualmente disponibili
    http://android.hd2roms.com/

    5) Estraete lo zip e copiate tutto il contenuto (di solito una cartella ANDROID) sulla vostra microSD.

    6) Aggiornate il kernel (OPZIONALE, vedi sotto)

    7) Inserite la microSD nel telefono e avviate Windows Mobile.

    8) Una volta avviato Windows Mobile, mettetelo in modalità Aereo.

    9) Disattivate l'interfaccia Sense, e fate un reboot.
    (Start/Impostazioni/Menu/Altro/Oggi/Elementi, togliere la spunta su HTC SENSE).

    10) Installate un gestore di dual boot su windows. Consigliato EBL qui:
    http://forum.xda-developers.com/showthread.php?t=737001 (ma ce ne sono altri).

    11) Impostatelo su AUTOBOOT e 3 secondi come timer.

    12) Cliccate su Android e fate partire il boot, oppure semplicemente riavviate WM e dovrebbe tutto partire da solo

    13) A questo punto, lasciate il telefono sul tavolo e non toccate più nulla. Dovreste vedere, dopo un tempo che può variare dai 5 ai 20 minuti, la schermata con il blocco schermo di Android. Se dopo 20 minuti non è successo nulla, togliete la batteria, rimettetela e riaccedente per fargli rifare il boot.

    14) Quando appare la schermata con il blocco schermo che vi dice di trascinarlo giu, non toccate niente. Aspettate 10 minuti. Prendete il telefono e con la punta di una penna schiacciate il tastino del soft reset e fategli rifare il boot automatico.

    15) Al nuovo riavvio, sempre sulla schermata del lockscreen, aspettate 5 minuti e poi sbloccate. Fate la configurazione delle impostazioni. Quando finito arriverete sulla home screen di Android. Non toccate niente per 5 minuti.

    16) Riavviate, possibilmente con l'opzione di riavvio della rom (pressione lunga sul tasto di accensione e scelta RIAVVIO). Se non è presente, usate il tastino fisico del soft reset.

    17) Fate riavviare di nuovo Android e quando mostra il lockscreen, aspettate 5 minuti prima di fare qualsiasi cosa. Ripetete questa procedura per almeno un paio di volte.

    18) Dopo questo, potete iniziare ad usare normalmente Android.

    19) A questo punto, e solo a questo punto, STACCATE IL CARICABATTERIE.


    20) Se volete, scaricate Current Widget dal market e aggiungetelo ad una delle Home, lasciando le impostazioni così come le trovate. Mettete il telefono in standby e dopo 5 minuti riaccendetelo e segnate il valore che vi riporta Current Widget. Rifate la stessa procedura per 3 volte. Se i vostri valori sono in media sotto i 10mA (di solito tra 5mA e 7mA) potete essere soddisfatti. Se al di sopra, c'è qualche problema (leggere sotto)


    Questa procedura è lunga ma:

    A) comprende già il processo di assestamento della rom (ecco il perchè dei continui reboot richiesti)

    B) non vi fa avere la necessità di calibrare successivamente la batteria in Android perchè, facendo tutto con il caricabatterie attaccato, Android stesso vedrà la vostra batteria correttamente.

    --------------------------------------------------------------


    SOSTITUZIONE DEL KERNEL

    - Usate sempre uno degli ultimi kernel disponibili!!!

    Spesso capita che una Rom, anche se aggiornata, utilizzi un kernel vecchio o superato. Ovviate a questo semplicemente sostituendo il kernel manualmente. La sostituzione in generale è semplice, basta sostituire alcuni file con quelli nuovi.
    E' opininone comune che i migliori kernel, al momento, siano quelli di Hastarin anche se ce ne sono altri (MDJ, michyprima, etc).

    Se ad esempio la vostra rom ha il kernel hastarin 8.3 e voi volete aggiornarlo all'ultima versione disponibile, andate qui:
    http://forum.xda-developers.com/showthread.php?t=787588
    Scaricate l'ultima versione (normalmente dovete scaricare quella standard, le altre servono o se avete una batteria maggiorata o per altre esigenze), e copiate tutto il contenuto dello zip, tranne la cartella DEV, nella vostra cartella ANDROID sulla SD, sovrascrivendo i files che vi chiede di sovrascrivere.

    Questa operazione è possibile anche successivamente alla prima installazione di Android, anche se è consigliato, visto che state facendo la prima installazione, farla PRIMA.

    Leggete comunque sempre il file readme.txt perchè potrebbero essere contenute indicazioni importanti! Inoltre leggete sempre la prima pagina dei thread XDA sulla rom o sul kernel.....troverete tante informazioni o aiuti per la risoluzione di problemi!

  5. #5
    Super Moderator L'avatar di operators
    Registrato il
    Nov 2005
    Messaggi
    4,208

    Predefinito Android su SD (2)

    PROCEDURA PER ANDROID SU SD (2)


    Problemi: Domande & Risposte


    - Ho installato tutto, ma la batteria mi si scarica in maniera velocissima, i consumi sono anomali. Come risolvo?
    Purtroppo non c'è una risposta. Il 95% degli utenti oggi ha consumi ottimali e non ha problemi a coprire la giornata. Purtroppo però alcuni invece lamentano consumi eccessivi. L'unica cosa è cercare un possibile colpevole.

    - Accertarsi di aver seguito tutti i passi dell'assestamento? (avvio android, non toccare niente per 5 minuti, poi riavvio... tutto per 3-4 volte)
    - Aggiornare la radio e l'hspl (2.15.50.14 e hspl 2.08)
    - Cambiare microSD con una diversa
    - Assicurarsi di aver messo WM in modalità aereo e disattivata la sense
    - Provare una ROM di WM diversa/più leggera o con più risorse disponibili
    - Accertarsi che il GPS sia disattivato in Android (Impostazioni / Posizione / Togliere la spunta da "Utilizza Satelliti GPS")
    - Non utilizzare applicazioni come Task Killer (in generale, non servono e possono causare seri problemi se non si sa quello che si sta facendo) o SetCPU
    - Verificare che non ci sia nessuna applicazione in background che vi stia succhiando la batteria. potete farlo con una app come System Panel Lite che vi mostra il consumo CPU

    Se tutto questo non vi da alcun risultato, beh.. provate una altra rom/kernel, oppure riformattate tutto e ricominciate.


    - Alcuni giochi/applicazioni non mi si installano
    E' un bug noto su alcune rom. Bisogna procedere in questo modo:
    Impostazioni -> SD e memoria telefono -> Smonta scheda SD
    a quel punto scaricate di nuovo l'applicazione, che si installerà, e dopo fate lo stesso percorso di menù e scegliete "installa scheda SD"


    - Come si fa la calibrazione della batteria e a cosa serve?
    Quando si avvia Android per la prima volta, può capitare che legga il valore di carica della batteria come il 100% anche se non lo è. Ad esempio se lo avviate con il 50% di batteria, da quel momento Android penserà che qullo è il "massimo" della batteria e quindi durerà la metà di quello che dovrebbe e si spegnerà per batteria scarica ancor prima di quanto dovrebbe... La calibrazione serve a fargli leggere correttamente la batteria.

    Se avete installato con la procedura del caricabatterie sempre attaccato non serve, altrimenti:

    - Spegnete il telefono
    - Attaccate il caricabatteria ed aspettate che il telefono si carichi e il led diventi verde
    - Accendete il telefono sempre con il caricabatterie attaccato e avviate android
    - Una volta sulla home screen, scaricate dal market un Terminal Emulator
    - Nella finestra del terminal emulator digitate:
    su [tasto invio]
    rm /system/data/batterystats.bin [tasto invio]
    - Uscite dal terminal emulator e staccate il caricabatterie
    - Calibrazione avvenuta.


    - Ho letto in giro che è necessario / non è necessario, utilizzare un Task Killer, si può fare un pò di chiarezza?
    ecco qui:
    http://forum.telefonino.net/showpost...postcount=6159


    - Non riesco a fare la calibrazione del G-Sensor.
    La calibrazione non è necessaria. Comunque se ci hai già provato ormai il danno è fatto. Segui questa procedura.
    -Apri il menu di calibrazione
    -Appoggia il cellulare capovolto su un tavolo (il display a contatto con il tavolo)
    -Tenendo il cellulare sempre sul tavolo, fallo sporgere dal bordo quel tanto che basta in modo che tu riesca a premere, senza alzarlo dal tavolo, il tasto di inizio calibrazione.
    -Lascialo così per 30 secondi senza toccarlo, e la calibrazione dovrebbe essere conclusa.
    -Se non funziona... non ti resta che reinstallare tutto.


    - Non riesco a registrare video a 720p!
    La funzione è presente nelle impostazione, ma non è funzionante. Attualmente la massima risoluzione per i video è 800*480

  6. #6
    Super Moderator L'avatar di operators
    Registrato il
    Nov 2005
    Messaggi
    4,208

    Predefinito Android in NAND (1)

    PROCEDURA PER ANDROID IN NAND (1)

    (grazie a THESNIFFER & DANIO.78)



    Prerequisiti fondamentali:

    a) batteria pienamente carica!!!!

    b) avere installato HSPL 2.08, che trovate più sopra al post n. 2 in questa guida.

    c) Radio che sblocchi i 576 MB di RAM del pda (es. la 2.15.50.14),
    che trovate qui: link download .


    Metodi di installazione:

    Esistono attualmente 2 modi distinti per flashare Android sulla NAND del Leo:

    a) tramite DFT, quindi con l'ausilio del PC, con pda collegato tramite USB

    b) mediante CWM Recovery, evitando l'uso del PC, in quanto basta copiare preventivamente la ROM in formato zip direttamente nella root della SD e procedere dal terminale stesso.

    Accertato di avere i prerequisiti, è consigliata una formattazione completa della NAND dell'HD2 mediante Task29, che trovate qui:
    http://forum.xda-developers.com/show...3&postcount=19
    (è un semplice exe, basta soltanto lanciarlo con i privilegi di Amministratore e seguire le istruzioni a schermo).

    Per entrambe le procedure sarà necessario, dopo il Task29, flashare sul LEO il MAGLDR 1.13
    (http://forum.xda-developers.com/showthread.php?t=893618);
    va flashato come fosse una ROM, lanciando il ROMUpdateUtility.exe.
    Il MAGLDR ha un comodo menu da cui effettuare varie fondamentali operazioni sul pda.

    Fatto questo, a terminale spento si accede al menu del MAGLDR accendendo il pda e tenendo premuto il tasto Power, finchè non compare il menù succitato.

    Il menu del MAGLDR si esplora con i tasti Vol su e giù.

    A) Nel caso si scelga una ROM installabile tramite il DFT, nel menu del MAGLDR va scelta l'opzione 5 USB Flasher, poi confermare col tasto cornetta su, collegare il pda alla USB del PC e quando compare la scritta USB sul Leo (segno che è stato correttamente riconosciuto dal PC), lanciare il DAF.exe con privilegi di Amministratore.

    Nella schermata che compare confermare 2 volte col tasto Next e fate partire il flash.

    Non toccare assolutamente il dispositivo durante il flash!!

    A procedura terminata il Leo si riavvierà e se tutto è giusto vi ritroverete con Android in NAND!

    B) Nel caso invece abbiate optato per una ROM in formato zip, necessiterà un ulteriore passaggio prima del flash della ROM vero e proprio, che consiste nell' installare anche la CWM Recovery più adatta per il tipo di ROM scelto (di solito gli stessi sviluppatori indicano o allegano al post ove pubblicano la propria ROM la Recovery più indicata).

    Riepilogando dunque in questo caso i passaggi saranno dall'inizio:

    - Task29
    - MAGLDR 1.13
    - CWM Recovery
    - Poi flash della Rom
    (partendo sempre dal menu del MAGLDR, opzione 5 USB Flasher, cornetta su e collegamento su USB del PC)
    Anche quest'ultima si flasha lanciando il file DAF.exe che trovate nella cartella della Recovery.

    A questo punto, senza che il palmare sia collegato al PC, dal menu del MAGLDR scegliere l'opzione 8 AD Recovery, che vi permetterà di entrare nel menu della Recovery.
    Poi scegliete Install zip from SD card ed a seguire Choose zip from Sd card.
    A questo punto va solo indicato il file zip della ROM, copiato preventivamente nella root della SD, inserita nel pda.

    Aspettate con pazienza

    Quando sullo schermo del pda apparirà la scritta di operazione ultimata, premente tasto cornetta giù per tornare al menu precedente e da qui scegliete la prima voce in alto Reboot System Now e riavviate il palmare confermando col tasto cornetta su.

    Buon Android!


    Procedura per provare un’altra ROM con eventuale ritorno alla ROM precedente se non soddisfatti

    La CWM Recovery ci offre tra le altre l’opportunità di fare il backup e restore delle nostre ROM, qualora ad esempio volessimo provarne una e poi intendessimo tornare indietro.

    E' sufficiente entrare nel menu del MAGLDR e scegliere opzione 8 AD Recovery.

    A seguire opzione Backup & Restore e poi Backup.

    Attendete che il processo termini ed il vostro backup sarà pronto.

    Per maggior sicurezza potete copiare il file di backup, che trovate sulla SD nella cartella CWM, sul PC (qualora per qualche oscuro motivo la SD si corrompesse ).
    Sarebbe ancora meglio per maggior sicurezza copiare l'intero contenuto della SD su PC per far fronte ad impreviste perdite di dati.

    A questo punto con le indicazioni già fornite potete flashare la nuova ROM che intendete provare.

    Qualora non soddisfatti intendiate tornare indietro alla precedente di cui avete fatto il backup, sarà sufficiente dal menu del MAGLDR scegliere opzione 8 AD Recovery.
    A seguire opzione Backup & Restore e poi Restore, possibilmente "completo” per ripristinare tutto e non solo la partizione Ext.
    Attendete che il processo termini ed il vostro pda sarà ripristinato

    In ogni caso, prima del flash, meglio fare il wipe della NAND:
    dal menu del CWR scegliete prima Wipe Data/Factory Reset ed a seguire Wipe Cache Partition e sempre dal menu Advanced scegliete Wipe Dalvik Cache.

  7. #7
    Super Moderator L'avatar di operators
    Registrato il
    Nov 2005
    Messaggi
    4,208

    Predefinito Android in NAND (2)

    PROCEDURA PER ANDROID IN NAND (2)


    Procedura per preparare la partizione Ext 3 o 4 sulla SD
    (per sfruttare l' A2SD+, per bypassare il problema della poca memoria disponibile sui nostri Leo europei).

    Ad integrazione di quanto esposto, riporto la procedura per preparare la SD per poter ottenere spazio sufficiente per installare tutte le nostre applicazioni sul pda, senza preoccuparsi della poca memoria disponibile negli HD2 in vers. europea, scegliendo di flashare una ROM che supporti l' A2SD+.

    Visto che si può utilizzare un programma free da usarsi in ambiente Windows, tralascerò di parlare dell’uso del Live-CD di Ubuntu (una delle tante distro di Linux) e mi riferirò a questo MiniTool Partition Wizard che trovate qui:
    http://www.partitionwizard.com/free-...n-manager.html.

    Una doverosa premessa: la partizione da approntare sulla SD per poter maggiorare lo spazio disponibile sul pda “facendo credere” al palmare che si tratti di spazio in NAND, può essere di tipo Ext 3 o 4. La prima la otterrete col programma che ho indicato, la seconda con Ubuntu.
    Tra le due non ci sono sostanziali differenze in termini di prestazioni ed addirittura spesso gli stessi sviluppatori delle ROM raccomandano il primo tipo, che sembra presentare minori problemi di compatibilità e stabilità.

    Detto questo, prima di tutto va formattata la SD in FAT32 e consiglio questo programma per farlo http://panasonic.jp/support/global/c...oad/index.html.

    Ora con la SD collegata alla USB tramite lettore di schede lanciate MiniTool Partition Wizard (che avrete installato sul PC).
    Individuate la SD e nello spazio corrispondente, tasto dx del mouse, Move/Resize.

    Impostate uno spazio di 1 GB (1024 MB) e premete OK.
    L’operazione è in attesa di conferma definitiva e va confermata col tasto Apply in alto a sx nella schermata del programma.
    Nello spazio da 1 GB così ottenuto va creata la partizione Ext 3,
    click dx del mouse su questo spazio e scegliere Create.
    Nella schermata che apparirà dovrete impostare Partition Label Ext 3, Create As Primary e da ultimo File System Ext 3.
    Confermate con OK e poi con Apply, come fatto in precedenza.

    Avrete così creato la partizione Ext 3 e nelle impostazioni del telefono alla voce SD e memoria telefono, sotto Archiviazione interna telefono, avrete circa 1 GB di mem disponibile.

    Attenzione, per poter funzionare correttamente le partizioni sulla SD dovranno essere entrambe di tipo Primario e nell'ordine prima dovrà esserci la FAT32 e poi come seconda la Ext 3.

    In alternativa, potrete preparare la SD direttamente dal menu della CWM Recovery, scegliendo Advanced e poi selezionando Partition SD card.
    Impostate Ext Size 1024 e Swap 0. Fatto!

    Tornate indietro nel menu della Recovery e procedete al Flash della ROM come detto sopra.


    Convertire Rom DAF in Clockwork Recovery ZIP

    Ultimamente alcuni “cuochi” di xda rilasciano le proprie rom in versione DAF.

    Per chi volesse installare le stesse rom in versione CWR zip mediante CWM Recovery, si riporta di seguito la procedura di conversione tramite uno scriptHD2 IMG2CWM Converter”.

    Qui la discussione originale: http://forum.xda-developers.com/showthread.php?t=905961


    Istruzioni per la conversione:

    1. Scaricare ed estrarre la rom versione DAF

    2. Scaricare ed estrarre lo script (HD2 IMG2CWM Converter) da QUI

    3. Copiare i file Boot.img & System.img presenti nella cartella della rom e metterli nella cartella “in” dello script

    4. Doppio clic sul file “RunMe.cmd”; vi uscirà una finestra e seguite le istruzioni a video fino alla fine della procedura

    Terminata la procedura la rom in formato zip, che si chiamerà “update.zip”, verrà creata nella cartella dello script.

    Una volta creata la rom in zip basta installarla seguendo la guida per l’installazione di rom mediante CWM Recovery.


    PS:
    per l’installazione della versione DAF non è previsto l’utilizzo della recovery, che c’è invece per la versione ZIP.
    Per questo motivo nella discussione relativa alla rom non dovrebbe essere menzionata.
    A volte, dietro richiesta di qualche utente, il “cuoco” indica quale recovery utilizzare.


    Ripristino WinMobile 6.5

    Per chi volesse tornare indietro a WinMobile 6.5, partendo dal Task29, sarà sufficiente flashare una ROM ufficiale WM ed in tal caso sia Android che il MAGLDR saranno rimossi.

    Qualora si preferisse una ROM cooked, oltre alla ROM sarà necessario flashare anche la Radio che si preferisce.

    Seguire le indicazioni al post n. 3 in questa guida.

    N.B. Chi effettua le operazioni illustrate lo fa a proprio rischio e pericolo.

  8. #8
    Super Moderator L'avatar di operators
    Registrato il
    Nov 2005
    Messaggi
    4,208

    Predefinito Windows Phone 7

    PROCEDURA PER WINDOWS PHONE 7

    (grazie a IBA & ELSARFE)



    Passo UNO: Sblocco cellulare (HSPL) + radio 576 MB

    - Installazione HSPL 2.08, seguendo il post n. 2 in questa guida (facoltativa ovviamente per chi ha già HSPL 2.08)

    - Installazione di una radio che sblocchi i 576 MB di RAM (es. la 2.15.50.14), seguendo sempre il post n. 2 in questa guida



    Passo DUE: Installazione boot loader (MAGLDR)

    - Scaricare versione più aggiornata di MAGLDR

    - Connettere cavo dati da PC a HD2

    - Accendere il cellulare tenendo premuto il tasto VOLUME GIU'

    - Attendere che compaia la scritta 'USB'

    - Click tasto destro su 'ROMUpdateUtility.exe', selezionare Esegui come Amministratore

    - Seguire istruzioni a video


    Passo TRE: Flash rom Windows Phone 7

    - Scaricare rom preferita da XDA o ovunque si voglia

    - Connettere cavo dati da PC a HD2

    - Accendere il cellulare tenendo premuto il tasto POWER, attendere comparsa menù MAGLDR

    - Selezionare USB Flasher, usando i tasti del volume

    - Premere tasto AVVIO CHIAMATA

    - Attendere scritta "Wait USB... USB"

    - Click tasto destro su 'DWI.exe' o 'Daf.exe', selezionare "Esegui come Amministratore"

    - Seguire le istruzioni a video

    - Attendere caricamento rom


    Congratulazioni, ora avete un Windows Phonino tarocco.



    IN CASO DI ERRORI VARI E ACCIDENTALI

    Seguire i passaggi alla lettera.
    E' inutile descrivere al 100% la situazione, i punti chiave ci sono, se tutto funziona vi accorgerete all'istante di aver eseguito le operazioni correttamente.

    I caso contrario, controllare i possibili errori descritti qui sotto e ripetere il passaggio:

    - Controllare l'installazione driver su Windows (PC)

    - Controllare sia attivo l'aggiornamento automatico di Windows Update

    - Controllare sia inserito correttamente il cavo dati su PC e HD2

    - Avviare le applicazioni con permessi di Amministrazione in Vista o Win 7 (tasto destro sul file, "Esegui come Amministratore")

    - Procurarsi WINRAR per estrazione pacchetti compressi



    ATTENZIONE

    Al primo avvio di Windows Phone 7 il sistema FORMATTA la scheda SD, ciò implica la PERDITA di tutti i DATI precedentemente salvati nella memoria, eseguire un backup!

    Non è possibile togliere la scheda SD con terminale acceso, Windows Phone 7 usa nativamente la scheda SD come disco di sistema!



    RICHIESTA CODICE

    METODO UNO:

    Dovrete chiamare l’assistenza al n° +39 02 70 398 398 e dovrete richiedere il codice per il vostro Windows Phone 7, se ve lo chiedono dite che è un HTC HD7!!!
    Vi chiederanno: Nome, Cognome, n° di telefono e indirizzo mail, dopo di che vi daranno il codice, ad alcuni è capitato che chiedessero anche l’IMEI, non datelo! dite che li richiamerete e… riprovate.
    ...Altri dicono che hanno dato l'IMEI ed hanno ottenuto il codice senza alcun problema, ma io non mi fiderei a dare l'IMEI... poi "fate vobis!"


    METODO DUE:

    In alternativa si può fare una richiesta via email ad "un certo Tommaso" che risponderà fornendovi il codice... chiedere ad elsarfe il contatto (by iba ).

    Dopo avere ottenuto il codice lo inseriamo nell’apposito campo... ed ecco un Windows Phone 7 ufficiale! (... anche se tarocco).



    Come avere Android e WP7 sullo stesso terminale

    COSA SERVE:

    1) DUE schede SD, una grande e una più piccola, per esempio una da 4/8 GB e una da 8/16 GB ( la più grande sarà quella che useremo permanente nel nostro HD2; quella più piccola sarà quella che utilizzeremo per la prima installazione di WP7, che successivamente copieremo sulla SD più grande).

    2) Un software per creare partizioni (EASEUS Partition Manager che è gratuito o GPARTED per chi ha Linux).


    ISTRUZIONI

    1) Scaricare e installare EASEUS Partition Manager o Gparted.

    2) Inserire la scheda SD piccola nel telefono ed installare WP7.

    3) Una volta che WP7 si è riavviato ed è funzionante rimuovere la scheda SD.

    4) Inserire ora entrambe le schede SD nel PC, sia quella più grande che quella più piccola.

    5) Eseguire il programma EASEUS Partition Manager o Gparted che vi farà visualizzare tutti i vostri HD così come le SD; ora nella SD più piccola (quella utilizzata per installare WP7) vedremo 2 partizioni:
    una FAT 16 di 200 mb ed un’altra partizione, chiamata "unformatted". Questa “partizione unformatted” è in pratica il nostro WP7.

    6) Ora concentriamoci sulla SD più grande non ancora utilizzata (nel nostro esempio quella da 16GB) ed eliminiamo l’eventuale partizione presente (basta utilizzare il tasto destro del mouse e scegliere dal menù la voce per cancellare); applichiamo la scelta fatta per renderla effettiva.

    7) Ora dobbiamo copiare le due partizioni della SD piccola nella SD grande, utilizzando il tasto destro del mouse e seguendo le istruzioni del programma: prima quella formattata (quella piccola da 200mb per intenderci) poi l’altra più grande (la "unformatted" che contiene WP7).
    Quando copiamo la prima possiamo poi ingrandirla (portarla per es. a 8 GB) e formattarla tranquillamente in Fat32 (il consiglio è di formattarla usando l’opzione settori di 64kb per aumentarne la velocità). Fare clic su “Applica”, poi copiare quella più grande e facciamo nuovamente clic su "Applica".

    8) Copiare ora la distribuzione di Android che vogliamo (tra quelle create ovviamente per scheda SD) nella partizione Fat32 della SD più grande.

    9) Rimuovere la SD più grande e inserirla nell'HD2.

    10) Riavviare il telefono e tenere premuto il tasto "fine chiamata” fino a che non si entra nel menu di avvio MAGLDR.

    11) In Magldr 1.1.3 utilizzare i tasti volume per andare alla voce "10. Services" e cliccare sul tasto chiamata per confermare.

    12) Utilizzare sempre i pulsanti del volume per selezionare “1. Bootsettings “e fare clic sul tasto chiamata per selezionare.

    13) Utilizzare sempre i pulsanti del volume per selezionare “2. Always Menu ” e cliccare sul tasto chiamata per selezionare. Questo vi farà apparire all’accensione sempre il menu Magldr per consentire di scegliere WP7 o Android.

    14) Fare clic sul tasto chiamata per confermare.

    15) Ora saremo ancora nel menù iniziale Magldr 1.1.3.

    16) Utilizziamo ancora i tasti volume per andare alla voce "10. Services" e clicchiamo sul tasto chiamata per confermare.

    17) Utilizzare i pulsanti del volume per selezionare “1. Bootsettings “e fare clic sul tasto chiamata del telefono per confermare.

    18) Utilizzare i pulsanti del volume per selezionare “3. AD SD Dir ” e cliccare sul tasto chiamata del telefono per confermare.

    19) Selezionare la cartella dove si trova Android.

    20) Riavviare ora il telefono....ed entreremo nel menu di Magldr 1.1.3.

    21) Per avviare WP7, selezioniamo “1. Boot WPH“;
    per far partire Android, invece, selezionare ”2. Boot AD SD”.

    Vi mostriamo 2 filmati in cui vengono evidenziati i vari passi da seguire:

    HTC HD2: How To Dual Boot Windows Phone 7 & Android - PART 1

    HTC HD2: How To Dual Boot Windows Phone 7 & Android - PART 2


    RITORNARE A WINDOWS MOBILE 6.5

    Procedura:

    Avviare il Leo tenendo premuto il pulsante Volume giù e partirà il bootloader...
    Poi seguire la procedura di flash come sempre... da Activesync, usando i pacchetti con avvio da Custom_RUU.exe, oppure da SD (... magari eseguire prima un bel Task29).
    Seguire per questo le indicazioni al post n. 3 in questa guida.

    La radio non è necessario riflasharla, in quanto è installata in settori che non vengono toccati dall'installazione di WP7.

  9. #9

  10. #10

  11. #11
    L'avatar di danio.78
    Registrato il
    Mar 2006
    Età
    40
    Messaggi
    7,700

    Predefinito

    Ottimo, andrebbe messa in rilievo altrimenti lascia il tempo che trova e sarebbe stato un lavoro inutile.

  12. #12
    Super Moderator L'avatar di operators
    Registrato il
    Nov 2005
    Messaggi
    4,208

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da danio.78
    Ottimo, andrebbe messa in rilievo altrimenti lascia il tempo che trova e sarebbe stato un lavoro inutile.
    Infatti è in rilievo.

    Ed è anche pronta ad altre aggiunte-modifiche....

  13. #13
    L'avatar di danio.78
    Registrato il
    Mar 2006
    Età
    40
    Messaggi
    7,700

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da operators
    Infatti è in rilievo.

    Ed è anche pronta ad altre aggiunte-modifiche....
    ce l'hai messa adesso perchè prima non lo era
    (o sono rinc... io?)

  14. #14
    Super Moderator L'avatar di operators
    Registrato il
    Nov 2005
    Messaggi
    4,208

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da danio.78
    ce l'hai messa adesso perchè prima non lo era
    (o sono rinc... io?)
    23:59, 29th Mar 2011; operators; Thread edited. (visible: 1; open: 1; sticky: 1)

  15. #15
    L'avatar di danio.78
    Registrato il
    Mar 2006
    Età
    40
    Messaggi
    7,700

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da operators
    23:59, 29th Mar 2011; operators; Thread edited. (visible: 1; open: 1; sticky: 1)
    Mi hai dato del rincoglionito...grazie

    vediamo se ora continueranno a fare domande inerenti a guide nelle varie discussioni.

  16. #16
    Super Moderator L'avatar di operators
    Registrato il
    Nov 2005
    Messaggi
    4,208

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da danio.78
    Mi hai dato del rincoglionito...grazie

    vediamo se ora continueranno a fare domande inerenti a guide nelle varie discussioni.
    Ho solo riportato con copia-incolla dal registro delle modifiche del thread (visibile solo in moderazione) l'orario e la data della messa in rilievo.

    Magari non ci avevi fatto caso, non sei rincoglionito, altrimenti non avresti scritto insieme a thesniffer la bella sezione su Android in nand.

  17. #17
    L'avatar di waylis
    Registrato il
    Feb 2010
    Età
    47
    Messaggi
    18,933

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da operators
    Ho solo riportato con copia-incolla dal registro delle modifiche del thread (visibile solo in moderazione) l'orario e la data della messa in rilievo.

    Magari non ci avevi fatto caso, non sei rincoglionito, altrimenti non avresti scritto insieme a thesniffer la bella sezione su Android in nand.

    CHE DIRE!!!! SPETTACOLARE!!!.
    grandissimo come sempre, grazie a te e a rafpigna sono diventato uno smanettatore folle!!! e un incubo x mia moglie ...(maledetti )

    Ultimamente sono un po arrugginito ma tra qualche giorno riavrò un LEO, anche se non piu il mio ormai morto definitivamente..! e questa tua superguida è manna dal cielo!!,..

    ciao e grazie del tuo prezioso apporto.



    edit: grande anche Danio78 che leggo adesso il suo apporto!!! vi saluto tutti!!
    ...Sono La Quiete, e La Tempesta...

  18. #18
    L'avatar di franconet
    Registrato il
    Feb 2004
    Età
    49
    Messaggi
    1,535

    Predefinito

    Ottimo Thread, complimenti.

    l'HD2 è veramente un grande telefono!

  19. #19
    Banned
    Registrato il
    Jun 2010
    Età
    27
    Messaggi
    657

    Predefinito

    Grande operators e grandissimi tutti gli utenti che hanno scritto queste magnifiche guide.... grazie a tutti.. grazie davvero!

  20. #20
    L'avatar di iba
    Registrato il
    Jan 2010
    Età
    32
    Messaggi
    7,686

    Predefinito

    grazie ragazzi, grazie, sarebbero 100 euro per il disturbo

    mandate pm che vi do l'iban per il bonifico




Regole per postare

  • Non puoi aprire nuove discussioni
  • Non puoi rispondere
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi post
  •