Pagina 1 di 2 1 2 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 20 di 37
Discussione

Step per passaggio mai richiesto da ADSL A FTTC

  1. #1

    Predefinito Step per passaggio mai richiesto da ADSL A FTTC

    Cari forumisti sicuramente ci saranno thread aperti che consulterò.
    Vorrei chiedervi brevemente gli step da seguire immagino con conciliaweb.

    Da una problematica per condivisione giga fra adsl fisso e mobile, dopo non aver risposto a pec inviata 5 giorni prima , chiamo il 159 .
    Operatrice mi dà una mezza tempistica di risoluzione e poi mi comunica che adsl sarà in dismissione e prima o poi devo passare in fibra.
    Le dico che non mi interessa fibra e probabilmente il titolare della linea chiuderebbe il contratto su fisso nel caso di dismissione adsl.
    Non c'è una registrazione dove dico SI. E quello unico modo per chiedere consenso?

    Puntuale la sorpresa oggi (giorno successivo) con sms al numero di cellulare che condivide giga regalati dal fisso:

    "Gentile cliente, il passaggio della tua linea a tecnologia FTTC è in corso. Puoi controllare gli aggiornamenti e la data di previsto passaggio direttamente al link https://visual.windtre.it/track. Sarai contattato per concordare la consegna del modem. Scopri maggiori informazioni al seguente link: https://selfcaring.windtre.it/fttc-ull

    Ho inviato pec dove minaccio di rivolgermi all'Autorità e ho chiesto al 159 di bloccare, ma non sanno dirmi se possibile bloccarla e probabilmente la procedura di migrazione a stesse condizioni economiche (tra l'altro piu alte delle offerte in fibra a 25 euro max al mese) va avanti.

    Nel caso che fare?

    Io credo che come prima cosa rifiuto modem.
    Poi se non si può ritornare indietro ripristinando adsl, invio pec per chiusura contratto.
    Per i risarcimenti eventuali conviene attendere chiusura contratto per conteggiare eventuali giorni pagati e non usufruiti con adsl e linea voce o si può ricorrere subito a corecom e quantificare "i risarcimenti" aggiornandoli col passare dei giorni nel caso i disservizi si prolunghino?

    Ho trovato una sentenza che risarcisce 6 euro pro die per servizio voce e altrettanti per adsl, piu 5 euro pro die per cambio tecnologia non voluto dal cliente in una situazione simile. In pratica 17 euro per ogni giorno di telefono muto, linea dati assente per passaggio non voluto in fibra (senza modem adeguato che rifiuterò al corriere, non si può navigare).

    Non so se il reclamante nel caso ha atteso la fine del contratto per procedere al reclamo.

    Senza considerare solo l'aspetto reclamo, come vi muovereste o vi siete mossi per far ripristinare il tutto magari a questo punto con sconto in bolletta vista la furbata?
    Ultima modifica di lupusintabula : 20-07-2021 alle ore 18:16

  2. #2
    Banned
    Registrato il
    Aug 2014
    Messaggi
    4,025

    Predefinito Re: Step per passaggio mai richiesto da ADSL A FTTC

    Citazione Messaggio inviato da lupusintabula Visualizza messaggio
    Cari forumisti sicuramente ci saranno thread aperti che consulterò.
    Vorrei chiedervi brevemente gli step da seguire immagino con conciliaweb.

    Da una problematica per condivisione giga fra adsl fisso e mobile, dopo non aver risposto a pec inviata 5 giorni prima , chiamo il 159 .
    Operatrice mi dà una mezza tempistica di risoluzione e poi mi comunica che adsl sarà in dismissione e prima o poi devo passare in fibra.
    Le dico che non mi interessa fibra e probabilmente il titolare della linea chiuderebbe il contratto su fisso nel caso di dismissione adsl.
    Non c'è una registrazione dove dico SI. E quello unico modo per chiedere consenso?

    Puntuale la sorpresa oggi (giorno successivo) con sms al numero di cellulare che condivide giga regalati dal fisso:

    "Gentile cliente, il passaggio della tua linea a tecnologia FTTC è in corso. Puoi controllare gli aggiornamenti e la data di previsto passaggio direttamente al link https://visual.windtre.it/track. Sarai contattato per concordare la consegna del modem. Scopri maggiori informazioni al seguente link: https://selfcaring.windtre.it/fttc-ull

    Ho inviato pec dove minaccio di rivolgermi all'Autorità e ho chiesto al 159 di bloccare, ma non sanno dirmi se possibile bloccarla e probabilmente la procedura di migrazione a stesse condizioni economiche (tra l'altro piu alte delle offerte in fibra a 25 euro max al mese) va avanti.

    Nel caso che fare?

    Io credo che come prima cosa rifiuto modem.
    Poi se non si può ritornare indietro ripristinando adsl, invio pec per chiusura contratto.
    Per i risarcimenti eventuali conviene attendere chiusura contratto per conteggiare eventuali giorni pagati e non usufruiti con adsl e linea voce o si può ricorrere subito a corecom e quantificare "i risarcimenti" aggiornandoli col passare dei giorni nel caso i disservizi si prolunghino?

    Ho trovato una sentenza che risarcisce 6 euro sine die per servizio voce e altrettanti per adsl, piu 5 euro sine die per cambio tecnologia non voluto dal cliente in una situazione simile. In pratica 17 euro per ogni giorno di telefono muto, linea dati assente per passaggio non voluto in fibra (senza modem adeguato che rifiuterò al corriere, non si può navigare).

    Non so se il reclamante nel caso ha atteso la fine del contratto per procedere al reclamo.

    Senza considerare solo l'aspetto reclamo, come vi muovereste o vi siete mossi per far ripristinare il tutto magari a questo punto con sconto in bolletta vista la furbata?
    Nello stesso errore , operazione fatta dal consulente senza consenso da parte dell'intestatario, ci è cascato mio zio. Con la differenza che a lui sarebbe stato effettuato il passaggio da adsl ad ftth. Lo ha chiamato DHL, abbiamo mandato la PEC, abbiamo chiamato il 159 e will senza ottenere esiti. Rifiutando tutto, si è giunti alla conclusione che alla pec non hanno MAI RISPOSTO e alla fine tramite la chat will hanno aperto una segnalazione x far chiudere l'ordinativo che risultava in uno stato inviato. Cmq x la fttc, non aspettarti di poterne uscire illeso. In automatico il tecnico attaccherà il tuo doppino alla fibra del cabinet e migrerai. Lo stessi accaduto si è verificato ad un amico di mio papa' che ha subito disdettato tutto (dopo esser passato da adsl ad fttc).

  3. #3
    Banned
    Registrato il
    Aug 2014
    Messaggi
    4,025

    Predefinito Re: Step per passaggio mai richiesto da ADSL A FTTC

    ti consiglio di stressarli premendoli a piu' non posso ed in parallelo apri conciliaweb.

  4. #4

    Predefinito Re: Step per passaggio mai richiesto da ADSL A FTTC

    conciliaweb mica mi consigliate di aprirlo prima di un loro "errore"?
    posso entrare in conciliaweb subito con delega di mio padre a me?

    Ho già intuito come hai detto che anche senza modem, la procedura di migrazione potrebbe andare avanti verso fibra (e un operatore mi ha detto che potrebbe essere irreversibile , quindi senza possibilità di avere adsl di nuovo).

    In quel caso l'idea è di chiudere numero...chiedere risarcimento di 10 euro al giorno per i 30-40 giorni prima della chiusura del contratto e con linea non funzionante (non accettando il modem) , piu riscarcimento per cambio offerta senza consenso e perdita numero.

  5. #5
    L'avatar di Raspy
    Registrato il
    Jul 2005
    Età
    33
    Messaggi
    20,095

    Predefinito Re: Step per passaggio mai richiesto da ADSL A FTTC

    Ma a te non interessa del tutto la linea in casa?

    Perché ormai nessuno fa più nuovi contratti in ADSL se c'è la FTTC disponibile.
    Honey, tact is for people who aren’t witty enough to be sarcastic.

  6. #6
    Banned
    Registrato il
    Aug 2014
    Messaggi
    4,025

    Predefinito Re: Step per passaggio mai richiesto da ADSL A FTTC

    Citazione Messaggio inviato da lupusintabula Visualizza messaggio
    conciliaweb mica mi consigliate di aprirlo prima di un loro "errore"?
    posso entrare in conciliaweb subito con delega di mio padre a me?

    Ho già intuito come hai detto che anche senza modem, la procedura di migrazione potrebbe andare avanti verso fibra (e un operatore mi ha detto che potrebbe essere irreversibile , quindi senza possibilità di avere adsl di nuovo).

    In quel caso l'idea è di chiudere numero...chiedere risarcimento di 10 euro al giorno per i 30-40 giorni prima della chiusura del contratto e con linea non funzionante (non accettando il modem) , piu riscarcimento per cambio offerta senza consenso e perdita numero.
    Perdita senza numero no sei tu che disdetti

  7. #7

    Predefinito Re: Step per passaggio mai richiesto da ADSL A FTTC

    rispondo ad entrambi.
    A questo punto interessa chiudere tutto non perdendoci denaro, visto l'abuso fatto.
    Al 159 nemmeno protestano quando dico che hanno attivato senza consenso; forse sanno che è una pratica non rara.

    Il numero , tutto sommato , lo perdo (perderei...ancora deve avvenire passaggio) per colpa loro. Perchè mi obbligherebbero a passare a fibra senza consenso, mi lascerebbero senza linea funzionante, dato che il downgrade fibra--> adsl mi dicono sia impossibile e quindi che dovrei fare?
    O accettare loro condizioni (passaggio forzato in fibra) o pagare per avere telefono e dati non funzionanti senza modem fibra . Quindi la chiusura del contratto diventerebbe obbligatoria per assenza di servizio . Magari è una forma diversa di risarcimento rispetto alla perdita numero. Sarei grato per delucidazioni.
    Ultima modifica di lupusintabula : 21-07-2021 alle ore 09:16

  8. #8

    Predefinito Re: Step per passaggio mai richiesto da ADSL A FTTC

    Ma perchè c'è questo astio contro la fibra (finta in questo caso)? L'ADSL è una tecnologia vecchia e inadeguata, con contratti che ormai saranno stati rimodulati svariate volte e quindi divenuti totalmente fuori mercato.
    La mia è solo una curiosità personale, non prenderlo come un attacco/offesa, non lo intendo assolutamente in questo modo.

  9. #9

    Predefinito Re: Step per passaggio mai richiesto da ADSL A FTTC

    Citazione Messaggio inviato da marcmoras Visualizza messaggio
    Ma perchè c'è questo astio contro la fibra (finta in questo caso)? L'ADSL è una tecnologia vecchia e inadeguata, con contratti che ormai saranno stati rimodulati svariate volte e quindi divenuti totalmente fuori mercato.
    La mia è solo una curiosità personale, non prenderlo come un attacco/offesa, non lo intendo assolutamente in questo modo.
    a me non me ne frega piu di tanto; sto solo la sera e qualche week end, usando spesso i giga del telefonino.
    I miei genitori " retrò" sono legati al telefono scollegato da modem h 24, poi (questo lo aggiungo io perchè non sono tecnicamente preparati) nella presa principale ci sta ZERO SPAZIO per modem + cordless ) e servirebbero lavori di ribaltamento prese che naturalmente sono a carico del cliente e la wind non farebbe mai
    (ho modem adsl in presa secondaria in soggiorno )

    Aggiungendo che con meno di 10 euro ci sono sim con 100-200 giga e chiamate illimitate da poter mettere in router 4g con attacco rj11, ecco quale sarebbe il ripiego: non si risolverebbe il problema del telefono attaccato alla corrente h24, ma almeno la possiiblità di non doverli mettere nell'angusto ingresso di casa.

  10. #10

    Predefinito Re: Step per passaggio mai richiesto da ADSL A FTTC

    Occhio che nei contratti di telefonia fissa ci sono clausole come questa, copiata dal contratto attuale di telefonia fissa Windtre disponibile qui:

    WINDTRE potrà liberamente modificare o sostituire la funzionalità dei Servizi Internet e di tutti gli altri Servizi allo scopo di adeguare il medesimo all’evoluzione tecnologica. E di ciò terrà informato il Cliente. Qualora le modifiche e gli adeguamenti tecnologici dovessero rendere necessaria la sostituzione degli Apparecchiature fornite al Cliente WINDTRE provvederà gratuitamente all’invio dei nuovi apparati e al ritiro di quelli già in uso dal Cliente.

    Quindi da contratto loro hanno la facoltà di migrarti su una nuova tecnologia. D'altronde non possono tenere in vita una vecchia tecnologia per qualche cliente, ci perderebbero troppi soldi, piuttosto preferiscono perdere i clienti che non vogliono fare la migrazione. Se tu non la vuoi e decidi di recedere non dovrebbero spettarti risarcimenti. Poi se vai di conciliaweb tutto può succedere ma informati bene per evitare perdite di tempo.

  11. #11

    Predefinito Re: Step per passaggio mai richiesto da ADSL A FTTC

    Citazione Messaggio inviato da griffin Visualizza messaggio
    Occhio che nei contratti di telefonia fissa ci sono clausole come questa, copiata dal contratto attuale di telefonia fissa Windtre disponibile qui:

    WINDTRE potrà liberamente modificare o sostituire la funzionalità dei Servizi Internet e di tutti gli altri Servizi allo scopo di adeguare il medesimo all’evoluzione tecnologica. E di ciò terrà informato il Cliente. Qualora le modifiche e gli adeguamenti tecnologici dovessero rendere necessaria la sostituzione degli Apparecchiature fornite al Cliente WINDTRE provvederà gratuitamente all’invio dei nuovi apparati e al ritiro di quelli già in uso dal Cliente.

    Quindi da contratto loro hanno la facoltà di migrarti su una nuova tecnologia. D'altronde non possono tenere in vita una vecchia tecnologia per qualche cliente, ci perderebbero troppi soldi, piuttosto preferiscono perdere i clienti che non vogliono fare la migrazione. Se tu non la vuoi e decidi di recedere non dovrebbero spettarti risarcimenti. Poi se vai di conciliaweb tutto può succedere ma informati bene per evitare perdite di tempo.
    loro non mi hanno avvisato. Esiste un preavviso di 30 giorni credo e la possibilità in quell'arco temporale per il cliente di recedere o proseguire. Non come mi hanno prospettato che se la prossima settimana passo a fibra e non accetto il modem mi ritrovo senza linea.
    Non penso sia lecito forzare e vedere se cliente accetta.

    "googlando" ho dato uno sguardo a sentenze agcom

    Trovata una del 2018 non uguale, ma simile come situazione.


    c. non avendo mai richiesto il passaggio alla Fibra né aderito a promozioni o ad
    alcuna offerta WIND Tre per il passaggio alla Fibra, l’istante ha avvisato subito il corriere
    BRT e poi WIND Tre che non avrebbe ritirato il modem in quanto mai richiesto e in data
    30 ottobre 2018 ha inviato subito una PEC diffidando WIND Tre a non voler disporre
    sulla predetta utenza telefonica n. 0xxxxxxx alcun passaggio o migrazione da ADSL alla
    Fibra, avendo a casa un sistema di allarme in analogico incompatibile con la Fibra;
    d. nonostante l’invio di una seconda PEC di analogo contenuto del 5 novembre
    2018, il giorno seguente, WIND Tre ha disattivato/interrotto unilateralmente la predetta
    linea telefonica fissa + ADSL e servizi accessori e, quindi, l’intero servizio in essere, per
    cui dal 6 novembre 2018 l’istante è rimasto senza telefono, senza internet e senza wi-fi a
    casa e con il sistema di allarme analogico di casa non ben funzionante,


    FIN QUI PIU O MENO UGUALE...POI CAMBIA perchè il cliente non chiude il contratto ma, non potendo tornare alla precedente tecnologia adsl, chiede migrazione ad altro operatore e wind perde tempo fra codici di migrazioni errati e altro , lasciandolo senza linea per 3 mesi.

    Il giudice accorda 17 euro al giorno per disservizi dal giorno dell'attivazione forzata della fibra al passaggio ad altro operatore, seguendo la carta dei servizi (6 euro per voce, 6 per adsl e 5 per passaggio a tecnologia non voluta) , piu il resto per mancato risposta ai reclami , ecc...
    Ultima modifica di lupusintabula : 21-07-2021 alle ore 11:26

  12. #12

    Predefinito Re: Step per passaggio mai richiesto da ADSL A FTTC

    Si quel caso è diverso perché il cliente non ha cessato la linea ma ha chiesto il passaggio ad altro operatore. Penso che lì il problema sia stato che Wind ha proceduto con la migrazione del cliente alla fibra nonostante egli avesse chiesto il passaggio ad altro operatore e poi i ritardi che si sono accumulati per colpa di Wind.

    Il contratto non sembra specificare 30 giorni di preavviso per questi casi (il generico "tenere informato il cliente" può voler dire avvisarlo prima di avviare la migrazione e tenerlo informato fino al suo completamento) tranne che se la migrazione alla fibra comporta una modifica del contratto o delle condizioni economiche:

    13. MODIFICHE IN CORSO DI EROGAZIONE
    13.1 WINDTRE potrà modificare le specifiche tecniche dei Servizi, aggiornare i corrispettivi per i Servizi, nonché variare le presenti Condizioni, per i seguenti giustificati motivi: i) sopravvenute esigenze tecniche e gestionali quali, a titolo meramente esemplificativo, sopravvenuta evoluzione/inadeguatezza tecnica della rete o delle caratteristiche dei servizi ecc. ...
    3.2 Dei motivi che giustificano le modifiche del Contratto, condizioni economiche incluse, oltre che della data di entrata in vigore delle stesse, il Cliente verrà informato in dettaglio con preavviso non inferiore a giorni trenta ...

  13. #13

    Predefinito Re: Step per passaggio mai richiesto da ADSL A FTTC

    ti ringrazio griffin per queste delucidazioni.
    Hai letto male sul reclamo dell' utente del 2018: aveva adsl anche per un allarme che con fibra non avrebbe funzionato. Abusivamente e senza consenso lo hanno passato in fibra e lui ha provato a.migrare verso altro operatore adsl per evitare la fibra
    Credo che agcom (vado a sensazione) non consenta un passaggio senza consenso, senza preavviso con un giusto arco di tempo per il cliente ad altra tecnologia (seppur a stesse condizioni contrattuali) se non c'è una deadline prestabilita.
    Cosi dalla sera alla mattina e soprattutto senza possibilità di ritornare indietro...
    A me sembra forzato. Troppa libertà all'operatore e poca al cliente.
    Ultima modifica di lupusintabula : 21-07-2021 alle ore 14:02

  14. #14
    Banned
    Registrato il
    Aug 2014
    Messaggi
    4,025

    Predefinito Re: Step per passaggio mai richiesto da ADSL A FTTC

    Citazione Messaggio inviato da lupusintabula Visualizza messaggio
    rispondo ad entrambi.
    A questo punto interessa chiudere tutto non perdendoci denaro, visto l'abuso fatto.
    Al 159 nemmeno protestano quando dico che hanno attivato senza consenso; forse sanno che è una pratica non rara.

    Il numero , tutto sommato , lo perdo (perderei...ancora deve avvenire passaggio) per colpa loro. Perchè mi obbligherebbero a passare a fibra senza consenso, mi lascerebbero senza linea funzionante, dato che il downgrade fibra--> adsl mi dicono sia impossibile e quindi che dovrei fare?
    O accettare loro condizioni (passaggio forzato in fibra) o pagare per avere telefono e dati non funzionanti senza modem fibra . Quindi la chiusura del contratto diventerebbe obbligatoria per assenza di servizio . Magari è una forma diversa di risarcimento rispetto alla perdita numero. Sarei grato per delucidazioni.
    Questo dipende. Devono procedere as avviare le migrazioni ISO prezzo da tecnologie vecchie verso le nuove
    Adsl - > fttc
    Fttc - >ftth

    Fa rabbia quando viene fatta SENZA CONSENSO DEL CLIENTE.

    Nel tuo caso, ci sarà il passaggio e l'auto installazione senza intervento tecnico. Se passavi da adsl ad ftth, potevi rifiutare il gpon e l appuntamento del tecnico.

  15. #15
    Banned
    Registrato il
    Aug 2014
    Messaggi
    4,025

    Predefinito Re: Step per passaggio mai richiesto da ADSL A FTTC

    Citazione Messaggio inviato da marcmoras Visualizza messaggio
    Ma perchè c'è questo astio contro la fibra (finta in questo caso)? L'ADSL è una tecnologia vecchia e inadeguata, con contratti che ormai saranno stati rimodulati svariate volte e quindi divenuti totalmente fuori mercato.
    La mia è solo una curiosità personale, non prenderlo come un attacco/offesa, non lo intendo assolutamente in questo modo.
    Dipende dai punti di vista... X esempio mia nonna che ha 85 anni ed ha fw con adsl non vuole la fttx perché sa che se manca la corrente non funziona il telefono e andrebbe cambiato tutto l'impianto telefonico. Ahimè certe volte il passaggio potrebbe essere peggiorativo. Io avevo la connessione randomica, per questo Preferivo la linea ADSL che gli era molto più stabile anche se a fronte di una velocità molto minore.

    Mio zio ha rifiutato l'intervento tecnico e relativo modem, per il fatto che il figlio lavora in Smart Working e necessità che il modem sia collegato direttamente al computer del lavoro. Mentre installando la fibra ftth, in un condominio composto da circa 30 condomini, sarebbe stato costretto a far fermare il filo della fibra all'ingresso a tutt'altra parte della casa. Per questo motivo che ognuno di noi ha delle proprie scelte soggettive che vanno assolutamente rispettate e il provider non deve forzare il passaggio al cliente se Costui non lo approva

  16. #16
    Banned
    Registrato il
    Aug 2014
    Messaggi
    4,025

    Predefinito Re: Step per passaggio mai richiesto da ADSL A FTTC

    Citazione Messaggio inviato da lupusintabula Visualizza messaggio
    a me non me ne frega piu di tanto; sto solo la sera e qualche week end, usando spesso i giga del telefonino.
    I miei genitori " retrò" sono legati al telefono scollegato da modem h 24, poi (questo lo aggiungo io perchè non sono tecnicamente preparati) nella presa principale ci sta ZERO SPAZIO per modem + cordless ) e servirebbero lavori di ribaltamento prese che naturalmente sono a carico del cliente e la wind non farebbe mai
    (ho modem adsl in presa secondaria in soggiorno )

    Aggiungendo che con meno di 10 euro ci sono sim con 100-200 giga e chiamate illimitate da poter mettere in router 4g con attacco rj11, ecco quale sarebbe il ripiego: non si risolverebbe il problema del telefono attaccato alla corrente h24, ma almeno la possiiblità di non doverli mettere nell'angusto ingresso di casa.
    Se i tuoi genitori non vogliono perdere il loro numero, stessa teoria che ha mia madre poiché storico, potresti eventualmente passarlo ad un gestore VoIP come olimontel ehiweb message net e così via
    Per poterlo usare sufficiente avere una scheda 4G di very mobile oppure di ho mobile connettendo un cordless alla porta rj11 risparmi tempo denaro e fastidi con i servizi clienti

  17. #17
    Banned
    Registrato il
    Aug 2014
    Messaggi
    4,025

    Predefinito Re: Step per passaggio mai richiesto da ADSL A FTTC

    Citazione Messaggio inviato da lupusintabula Visualizza messaggio
    loro non mi hanno avvisato. Esiste un preavviso di 30 giorni credo e la possibilità in quell'arco temporale per il cliente di recedere o proseguire. Non come mi hanno prospettato che se la prossima settimana passo a fibra e non accetto il modem mi ritrovo senza linea.
    Non penso sia lecito forzare e vedere se cliente accetta.

    "googlando" ho dato uno sguardo a sentenze agcom

    Trovata una del 2018 non uguale, ma simile come situazione.


    c. non avendo mai richiesto il passaggio alla Fibra né aderito a promozioni o ad
    alcuna offerta WIND Tre per il passaggio alla Fibra, l’istante ha avvisato subito il corriere
    BRT e poi WIND Tre che non avrebbe ritirato il modem in quanto mai richiesto e in data
    30 ottobre 2018 ha inviato subito una PEC diffidando WIND Tre a non voler disporre
    sulla predetta utenza telefonica n. 0xxxxxxx alcun passaggio o migrazione da ADSL alla
    Fibra, avendo a casa un sistema di allarme in analogico incompatibile con la Fibra;
    d. nonostante l’invio di una seconda PEC di analogo contenuto del 5 novembre
    2018, il giorno seguente, WIND Tre ha disattivato/interrotto unilateralmente la predetta
    linea telefonica fissa + ADSL e servizi accessori e, quindi, l’intero servizio in essere, per
    cui dal 6 novembre 2018 l’istante è rimasto senza telefono, senza internet e senza wi-fi a
    casa e con il sistema di allarme analogico di casa non ben funzionante,


    FIN QUI PIU O MENO UGUALE...POI CAMBIA perchè il cliente non chiude il contratto ma, non potendo tornare alla precedente tecnologia adsl, chiede migrazione ad altro operatore e wind perde tempo fra codici di migrazioni errati e altro , lasciandolo senza linea per 3 mesi.

    Il giudice accorda 17 euro al giorno per disservizi dal giorno dell'attivazione forzata della fibra al passaggio ad altro operatore, seguendo la carta dei servizi (6 euro per voce, 6 per adsl e 5 per passaggio a tecnologia non voluta) , piu il resto per mancato risposta ai reclami , ecc...
    Qua il discorso incomincia a essere un po' differente va capita un'altra cosa Tu hai per caso contattato il 159 o i tuoi genitori per una qualsiasi comunicazione? Per esempio lentezza di internet, errata fatturazione, applicazione di promozioni eccetera

  18. #18

    Predefinito Re: Step per passaggio mai richiesto da ADSL A FTTC

    Citazione Messaggio inviato da yattaman_92 Visualizza messaggio
    Qua il discorso incomincia a essere un po' differente va capita un'altra cosa Tu hai per caso contattato il 159 o i tuoi genitori per una qualsiasi comunicazione? Per esempio lentezza di internet, errata fatturazione, applicazione di promozioni eccetera
    Si il 159 é stato contattato per un errore nella condivisione giga fra fisso e mobile. Loro come i venditori di materassi hanno detto a fine chiamata ..guardi lei ha adsl. E io ho risposto certo e sto bene così...

    Consenso mai avuto. Se avessero voluto dovevano mandare una comunicazione con termini perentori e un buon mese di anticipo.

  19. #19
    Banned
    Registrato il
    Aug 2014
    Messaggi
    4,025

    Predefinito Re: Step per passaggio mai richiesto da ADSL A FTTC

    Citazione Messaggio inviato da lupusintabula Visualizza messaggio
    Si il 159 é stato contattato per un errore nella condivisione giga fra fisso e mobile. Loro come i venditori di materassi hanno detto a fine chiamata ..guardi lei ha adsl. E io ho risposto certo e sto bene così...

    Consenso mai avuto. Se avessero voluto dovevano mandare una comunicazione con termini perentori e un buon mese di anticipo.
    Ok hanno usato quella interazione di assistenza x inserire che il cliente esprime il consenso o volontà di cambiare tecnologia poiché lamenta lentezza.

    Cerca di combattere con will e il 159 amministrativo dovresti riuscire a far mandare tutto in ko. Hai il loro modem?

  20. #20

    Predefinito Re: Step per passaggio mai richiesto da ADSL A FTTC

    Citazione Messaggio inviato da yattaman_92 Visualizza messaggio
    Ok hanno usato quella interazione di assistenza x inserire che il cliente esprime il consenso o volontà di cambiare tecnologia poiché lamenta lentezza.

    Cerca di combattere con will e il 159 amministrativo dovresti riuscire a far mandare tutto in ko. Hai il loro modem?
    nessuna lentezza della linea segnalata da parte mia. Era un semplice errore di visualizzazione in app dei giga condivisi (tra l'altro non so nemmeno se risolto, vedrò 1 del mese prossimo) fra fisso e mobile.
    Secondo me hanno fatto la classica operazione da venditore di materassi che aspettavano il primo colloquio verbale per piazzarlo tra l'altro tenendomi all'oscuro.

    Ho contratto dal 2014...modem cambiato una volta perchè si ruppe, era gratis dal primo mese perchè aderii a una promo con modem free ...non ho assolutamente vincoli.

    Grazie per la collaborazione.
    Ultima modifica di lupusintabula : 22-07-2021 alle ore 12:32

Regole per postare

  • Non puoi aprire nuove discussioni
  • Non puoi rispondere
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi post
  •