Pagina 2 di 3 PrimoPrimo 1 2 3 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 21 fino 40 di 46
Discussione

Islanda, testata la settimana lavorativa di 4 giorni: “Successo travolgente”.

  1. #21

    Registrato il
    Mar 2006
    Età
    57
    Messaggi
    8,785

    Predefinito Re: Islanda, testata la settimana lavorativa di 4 giorni: “Successo travolgente”.

    Citazione Messaggio inviato da ste2479 Visualizza messaggio
    per la cronaca stipendio medio annuale in islanda: 52500 euro (4400 euro/mese)
    Per la cronaca un cono gelato normalissimo costa mediamente 10 euro

  2. #22
    L'avatar di mcllcu
    Registrato il
    Jul 2011
    Età
    43
    Messaggi
    18,226

    Predefinito Re: Islanda, testata la settimana lavorativa di 4 giorni: “Successo travolgente”.

    Citazione Messaggio inviato da caponord23 Visualizza messaggio
    esempio:

    è evidente che se io Fiat ( tanto per fare un esempio ) elimino 1/5 delle ore,non vedo come escono lo stesso numero di auto,forse proveranno con la moltiplicazione dei pani e dei pesci.
    La produttività intesa in questo articolo ovviamente è quella del settore impiegatizio, dove non serve a nulla tirare il collo al dipendente, perchè tanto quando è stanco va alla macchinetta del caffè o su Facebook.
    Esempio: lavoro in un helpdesk, e il picco di chiamate lo abbiamo il lunedì, che va progressivamente calando fino al venerdi.
    Prova a domandarti perchè.
    Be kind. Everyone you meet is fighting a hard battle.

  3. #23

    Predefinito Re: Islanda, testata la settimana lavorativa di 4 giorni: “Successo travolgente”.

    Citazione Messaggio inviato da Sunflowers09 Visualizza messaggio
    Sarei curioso di sapere su basi scientifiche come si puo' essere piu' produttivi in termini numerici con un giorno in meno.

    Se la mia azienda ha una capacita' di produzione di 100 scatole al giorno, lavorando 5 giorni ne riesco a produrre 500, lavorando 4 giorni come faccio a produrne piu di 400 ?
    si tratta di psiche
    🔴⚫

  4. #24
    L'avatar di Ncell
    Registrato il
    Nov 2017
    Età
    67
    Messaggi
    11,034

    Predefinito Re: Islanda, testata la settimana lavorativa di 4 giorni: “Successo travolgente”.

    Citazione Messaggio inviato da caponord23 Visualizza messaggio
    gente che vive fuori dal mondo,probabilmente dipendenti pubblici lazzaroni che non sanno cosa vuol dire portare la pagnotta a casa,tanto il 27 i soldini arrivano.
    L'articolo fa riferimento a dei lavori pubblici,dove tanto paga pantalone.
    Mi dovrebbero spiegare come ad esempio in una normale azienda privata,si possa fare.

    esempio:

    è evidente che se io Fiat ( tanto per fare un esempio ) elimino 1/5 delle ore,non vedo come escono lo stesso numero di auto,forse proveranno con la moltiplicazione dei pani e dei pesci.
    Ma perché scrivi 1/5 ( pari a 8 ore) se ne hanno eliminato 4/5.
    Si approva o critica ciò che è accaduto realmente non ciò che ci inventa di sana pianta.

  5. #25

    Predefinito Re: Islanda, testata la settimana lavorativa di 4 giorni: “Successo travolgente”.

    Citazione Messaggio inviato da zephyr83 Visualizza messaggio
    se lo Stato non ti diceva niente usavi lo stesso autista per tratte lunghissime con poche soste e poco riposo, come infatti si faceva una volta e qualcuno comunque lo fa anche adesso. ma li la produttività non c'entra nulla, si tratta di sfruttamento. per i camion e i trasporti non si può parlare di produttività, ma solo di riposo minimo per il conducente del mezzo.
    nell'articolo si parla di altri tipi di lavoro. comunque anche lavori di servizio come cameriere, commesso o impiegato alle poste per molti viene difficile parlare di produttività perché in teoria devono stare tot ore a servire i clienti/fare le varie commissioni e qualcuno potrebbe pensare che più ore lavorano e più conviene all'attività ma non è così. un commesso stanco e svogliato ci mette più tempo a sistemare la merce negli scaffali e alla lunga è anche più scontroso con i clienti e meno invogliato a vendere. stesso discorso alle poste con la conseguenza di file sempre più lunghe (anche se per le poste qui in Italia farei un discorso a parte). però fare lavorare meno giorni un commesso o un cameriere vorrebbe dire per forza assumere personale in più per coprire tutto l'orario di apertura dell'attività. in altri ambiti invece la maggior produttività compenserebbe a un minor di ore di attività senza dover aggiungere personale in più.
    Io col mio lavoro entro a contatto con molte persone che lavorano più di 10 ore al giorno di media 6 giorni a settimana senza che si lamentino e senza cali di produttività. Semplicemente perchè fanno il lavoro che gli piace e per cui sono nati. Il problema delle troppe ore a parte i lavori usuranti come un'autista su cui concordo che ci debbano essere dei limiti è relativo. Per quanto riguarda certi lavori come il commesso il calo di produttività non lo vedo legato principalemente alle troppe ore ma perchè ormai sono lavori sottopagati e svolti da chi non trovando altro si adatta a fare quello. Una volta chi faceva il cameriere, la cassiera o l'autista erano persone appassionate di quel lavoro che lo facevano perchè tra tutti i lavori che potevano andare a fare volevano fare quello. La giornata gli passava velocemente e senza peso. Ora questi e tanti altri lavori son diventati di quelli che non hanno di meglio da fare e quindi si adattano a fare qualcosa per cui non son nati, da li' parte secondo me il problema più grosso del lavoro odierno. Vedo anche tanti miei amici esauriti per colpa del lavoro quando nel frattempo conosco altre persone che facendo gli stessi lavori son felici come una pasqua. Quindi penso che oltre a ripensare gli orari e i turni ci sia da ripensare all'attitudine al lavoro, cioè trovare il modo di far fare ad ognuno quello che gli piace fare. Insomma il problema non credo sia uno ma credo ormai sia diventato una catena tra lavori di m...., stipendi e orari.
    Ultima modifica di dndssc : 12-07-2021 alle ore 15:44

  6. #26

    Predefinito Re: Islanda, testata la settimana lavorativa di 4 giorni: “Successo travolgente”.

    Citazione Messaggio inviato da martyn Visualizza messaggio
    io a volte (spesso) ho il sentore che quando si parla di lavoro e lavoratori non si consideri chi lavora in fabbrica più di tanto...vedi pure il discorso età pensionabile legata all' aumento dell' aspettativa di vita....un conto è stare ad uno sportello o dietro un pc a 65 anni, un altro è stare in acciaieria o dietro ad un tornio alla stessa età....magari facendo i 3 turni...(che pure con due non è che si scherza...)

    clic.

    https://www.ilsole24ore.com/art/prod...-ocse-AE2owoCF


    no comment.
    Ho tirato lo sciaquone ma samsa è rimasto.

  7. #27
    L'avatar di Ncell
    Registrato il
    Nov 2017
    Età
    67
    Messaggi
    11,034

    Predefinito Re: Islanda, testata la settimana lavorativa di 4 giorni: “Successo travolgente”.

    Ci sarebbe molto da commentare, ad esempio che i settore di ristorazione e accoglienza siano assieme a quello domestico quelli con gli stipendi più bassi a fronte di personaggi pubblici che millantano mega stipendi che pagherebbero i collaboratori.

  8. #28
    L'avatar di acab
    Registrato il
    Jul 2004
    Età
    39
    Messaggi
    7,580

    Predefinito Re: Islanda, testata la settimana lavorativa di 4 giorni: “Successo travolgente”.

    Citazione Messaggio inviato da dndssc Visualizza messaggio
    persone che lavorano più di 10 ore al giorno di media 6 giorni a settimana senza che si lamentino e senza cali di produttività
    Quindi:
    10 ore (e oltre) di lavoro
    8 ore (in media) di sonno
    6 ore per vivere

    Direi che queste persone hanno sicuramente una vita focalizzata solo sul lavoro e non hanno molto tempo per dedicarsi ad altre passioni o ad altre persone ed affetti.
    E' un po' il sistema cinese... contenti loro, contenti tutti.

    Ma non si può certo pensare che una vita del genere sia ciò che desiderano tutti, anzi!
    C'è chi oltre alla schiavitù del lavoro (in termini di orari non in termini di paga) ha anche altre esigenze e necessità.

    C'è chi vive per lavorare e chi lavora per vivere, ognuno (nei termini della decenza) dovrebbe essere libero di scegliere.
    347 Ho. Mobile
    Dopo 19 anni di piena soddisfazione Vodafone (22/12/1999 - 12/07/2018)
    I nuovi virtuali sfruttano il concetto base dei ristoranti "All You Can Eat".

  9. #29
    L'avatar di Ncell
    Registrato il
    Nov 2017
    Età
    67
    Messaggi
    11,034

    Predefinito Re: Islanda, testata la settimana lavorativa di 4 giorni: “Successo travolgente”.

    Dipende dalla filosofia di vita, dagli interessi e da cosa uno si prefigge.
    Se a 10 ore al giorno per 6 giorni a settimana contrapponiamo un part-time di 5 ore per 5 giorni, sicuramente nel secondo caso si avrà più tempo per fare ciò che piace, a patto che costi poco o nulla, ma si potranno realizzare meno progetti che richiedono un impegno economico: aperitivi, cene, palestra casa, viaggi ecc.
    Ovviamente parliamo di persone che "camminano con le proprie gambe" perché se quanto sopra lo demandano alla famiglia e loro dispongono liberamente del loro stipendio possono far tutto quello che uno fa lavorando più del doppio di loro.

  10. #30

    Predefinito Re: Islanda, testata la settimana lavorativa di 4 giorni: “Successo travolgente”.

    Ma sicuramente avete ragione voi.....

    https://www.numbeo.com/cost-of-livin...ayCurrency=EUR

    Average Monthly Net Salary (After Tax) 2,863.34 €
    MEMENTO AUDERE SEMPER

  11. #31
    L'avatar di muscken
    Registrato il
    Nov 2006
    Età
    37
    Messaggi
    3,889

    Predefinito Re: Islanda, testata la settimana lavorativa di 4 giorni: “Successo travolgente”.

    Citazione Messaggio inviato da bobobard Visualizza messaggio
    Ma sicuramente avete ragione voi.....

    https://www.numbeo.com/cost-of-livin...ayCurrency=EUR

    Average Monthly Net Salary (After Tax) 2,863.34 €
    Fai lo sforzo di leggere qualche post indietro. Ti aiuto io: un gelato 10€, una cena mediocre 80-100€. Nazione in crisi costante.
    A conti fatti per vivere come noi un islandese dovrebbe guadagnare 5-6k al mese ma non è così.

  12. #32

    Predefinito Re: Islanda, testata la settimana lavorativa di 4 giorni: “Successo travolgente”.

    Citazione Messaggio inviato da acab Visualizza messaggio
    Quindi:
    10 ore (e oltre) di lavoro
    8 ore (in media) di sonno
    6 ore per vivere

    Direi che queste persone hanno sicuramente una vita focalizzata solo sul lavoro e non hanno molto tempo per dedicarsi ad altre passioni o ad altre persone ed affetti.
    E' un po' il sistema cinese... contenti loro, contenti tutti.

    Ma non si può certo pensare che una vita del genere sia ciò che desiderano tutti, anzi!
    C'è chi oltre alla schiavitù del lavoro (in termini di orari non in termini di paga) ha anche altre esigenze e necessità.

    C'è chi vive per lavorare e chi lavora per vivere, ognuno (nei termini della decenza) dovrebbe essere libero di scegliere.
    esattamente
    quoto tutto

    molti, troppi, credono di vivere per lavorare ma in realtà fanno finta, si illudono si autoconvincono che sia così, ma è vero il contrario e finiscono per non avere una vita

  13. #33
    L'avatar di zephyr83
    Registrato il
    Dec 2003
    Età
    37
    Messaggi
    50,921

    Predefinito Re: Islanda, testata la settimana lavorativa di 4 giorni: “Successo travolgente”.

    ma il fatto che la vita sia cara o meno, che i salari siano alti o bassi cosa dovrebbe significare riguardo l'oggetto del topic? si parla di produttività, per molti lavori si è più produttivi lavorando per meno ore durante la settimana ed è una cosa logica.i paesi più evoluti ci stanno arrivando, prima o poi si spera ci arriveremo anche noi.
    "La carne è debole quando il pesce è forte!"
    "Non capisco quelli che dicono che per avere successo devono soffrire. Ma che so', scemi?"

  14. #34
    L'avatar di Ncell
    Registrato il
    Nov 2017
    Età
    67
    Messaggi
    11,034

    Predefinito Re: Islanda, testata la settimana lavorativa di 4 giorni: “Successo travolgente”.

    Credo che il discorso "costo della vita" sia in riferimento al post #4.
    Se vuoi anche il discorso dell'orario settimanale è relativo.
    Se da 40 si passa a 35/36 ore a parità di stipendio lavorando 1 ora in più al giorno ma su 4 giorni, chi ne lavora 60 su 6 giorni o avrà anche lui qualcosa di simile o guadagnerà di più, magari non dal giorno dopo ma inevitabilmente c'è una tendenza all'armonizzazione agli orari di lavoro.
    L'orario di lavoro di 48 ore si è ridotto a 44, poi a 42 e poi a 40 a partire dalla fine degli anni 60 ed oggi nessun contratto collettivo prevede le 48 ore settimanale come orario .

  15. #35
    L'avatar di mcllcu
    Registrato il
    Jul 2011
    Età
    43
    Messaggi
    18,226

    Predefinito Re: Islanda, testata la settimana lavorativa di 4 giorni: “Successo travolgente”.

    Citazione Messaggio inviato da Ncell Visualizza messaggio
    Dipende dalla filosofia di vita, dagli interessi e da cosa uno si prefigge.
    Se a 10 ore al giorno per 6 giorni a settimana contrapponiamo un part-time di 5 ore per 5 giorni, sicuramente nel secondo caso si avrà più tempo per fare ciò che piace, a patto che costi poco o nulla, ma si potranno realizzare meno progetti che richiedono un impegno economico: aperitivi, cene, palestra casa, viaggi ecc.
    Parli come se lo stipendio percepito sia in funzione solamente delle ore lavorate.
    Be kind. Everyone you meet is fighting a hard battle.

  16. #36
    L'avatar di Ncell
    Registrato il
    Nov 2017
    Età
    67
    Messaggi
    11,034

    Predefinito Re: Islanda, testata la settimana lavorativa di 4 giorni: “Successo travolgente”.

    Citazione Messaggio inviato da mcllcu Visualizza messaggio
    Parli come se lo stipendio percepito sia in funzione solamente delle ore lavorate.
    Certo che no.
    Ma se si parla di 10% di ore in meno a parità di stipendio, si deve ragionare in quell'ambito.

  17. #37

    Predefinito Re: Islanda, testata la settimana lavorativa di 4 giorni: “Successo travolgente”.

    Citazione Messaggio inviato da Ncell Visualizza messaggio
    Dipende dalla filosofia di vita, dagli interessi e da cosa uno si prefigge.
    Se a 10 ore al giorno per 6 giorni a settimana contrapponiamo un part-time di 5 ore per 5 giorni, sicuramente nel secondo caso si avrà più tempo per fare ciò che piace, a patto che costi poco o nulla, ma si potranno realizzare meno progetti che richiedono un impegno economico: aperitivi, cene, palestra casa, viaggi ecc.
    Ovviamente parliamo di persone che "camminano con le proprie gambe" perché se quanto sopra lo demandano alla famiglia e loro dispongono liberamente del loro stipendio possono far tutto quello che uno fa lavorando più del doppio di loro.


    il loro scopo è quello di camminare con quelle degli altri.
    Lavorare meno,guadagnare uguale,facendosi mantenere da chi ha redditi più alti,che sono visti come limoni da spremere senza se e senza ma.
    Per loro il fatto di guadagnare più degli altri è vista come una colpa.
    Ho tirato lo sciaquone ma samsa è rimasto.

  18. #38
    L'avatar di viva iburocrati
    Registrato il
    Oct 2010
    Età
    47
    Messaggi
    29,953

    Predefinito Re: Islanda, testata la settimana lavorativa di 4 giorni: “Successo travolgente”.

    4 milioni di lavoratori uesei si sono dimessi ad Aprile. Perché si sentivano sfruttati, troppo lavoro per una paga non adeguata. Hanno ragione? E allora in certi altri paesi cosa si dovrebbe fare?

  19. #39
    L'avatar di Ncell
    Registrato il
    Nov 2017
    Età
    67
    Messaggi
    11,034

    Predefinito Re: Islanda, testata la settimana lavorativa di 4 giorni: “Successo travolgente”.

    Se ti ricordi si è parlato di questo discorso.
    Se un lavoro non è retribuito in modo equo, è giusto rifiutarlo?
    Chiaramente non c'è una risposta valida per tutti, perché non tutti possono permettersi di rifiutarlo.

  20. #40

    Predefinito Re: Islanda, testata la settimana lavorativa di 4 giorni: “Successo travolgente”.

    Citazione Messaggio inviato da viva iburocrati Visualizza messaggio
    4 milioni di lavoratori uesei si sono dimessi ad Aprile. Perché si sentivano sfruttati, troppo lavoro per una paga non adeguata. Hanno ragione? E allora in certi altri paesi cosa si dovrebbe fare?
    se uno si sente sfruttato e poco pagato si può sempre mettere in proprio.
    Non penso che sia stato il dottore che gli ha imposto di fare il dipendente.
    Ho tirato lo sciaquone ma samsa è rimasto.

Regole per postare

  • Non puoi aprire nuove discussioni
  • Non puoi rispondere
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi post
  •