Pagina 1 di 2 1 2 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 20 di 25
Discussione

Mandare a quel paese un cliente.

  1. #1
    Banned
    Registrato il
    Dec 2011
    Messaggi
    2,955

    Predefinito Mandare a quel paese un cliente.

    Seguo una pratica per un cliente (che si definisce ricco) da due anni dopo che il tecnico che lo seguiva da anni non aveva ottenuto nulla.

    Per 2 anni faccio sopralluoghi, relazioni, e finalmente arrivano tutte le autorizzazioni richieste da parte degli enti.

    Mando la mia modesta nota di 2000€
    E questo fenomeno mi chiede una relazione di tutto quello che ho fatto per giustificare la parcella....

    Qualcuno ha un bazooka da prestarmi?

  2. #2
    L'avatar di WalterP990
    Registrato il
    Oct 2007
    Età
    41
    Messaggi
    11,594

    Predefinito Re: Mandare a quel paese un cliente.

    Citazione Messaggio inviato da crazy999 Visualizza messaggio
    Seguo una pratica per un cliente (che si definisce ricco) da due anni dopo che il tecnico che lo seguiva da anni non aveva ottenuto nulla.

    Per 2 anni faccio sopralluoghi, relazioni, e finalmente arrivano tutte le autorizzazioni richieste da parte degli enti.

    Mando la mia modesta nota di 2000€
    E questo fenomeno mi chiede una relazione di tutto quello che ho fatto per giustificare la parcella....

    Qualcuno ha un bazooka da prestarmi?
    Una delle cose più irritanti dei "ricchi", è che credono che tutto gli sia dovuto. A me sembrano solo dei pezzenti vestiti a festa: le provano tutte per avere roba gratis, ottenere lo sconto, andare a scrocco.

    Come quell'emerito CRETINO di cui parlavano qualche giorno fa per radio: emette 5000 fatture in un anno, per 6 milioni di €, e dichiara 1 € al fisco.

    In pratica, è come se avesse chiamato la guardia di finanza dicendo "venitemi a prendere": se avesse versato 500/600.000 €, probabilmente gli avrebbero dato il cavalierato del lavoro.

    Ma si sa, chi nasce pezzente...

  3. #3

    Predefinito Re: Mandare a quel paese un cliente.

    Dopo tutto il lavoro svolto, forse fare un rendiconto non ti dovrebbe essere difficile.
    Dettaglialo al massimo con tutti gli interventi fatti e le visite agli enti preposti, spostamenti, tempi di attesa e tutti i problemi e le lungaggini incontrate.
    Non ti eri fatto dare un anticipo?

  4. #4
    Banned
    Registrato il
    Dec 2011
    Messaggi
    2,955

    Predefinito Re: Mandare a quel paese un cliente.

    mi girano le balle dovermi quasi giustificare per una lavoro da 2000€...
    il maledetto è presidente di uno dei 5 maggiori gruppi bancari d'italia...


    quando mi ha dato incarico mi aveva detto (ti serve qualcosa per iniziare...) e io che mi sembrava volesse darmi la mancia tipo cameriere ho detto no.

    vabbè...
    pomeriggio metterò giù due paginette anche se la voglia iniziale era di mandarlo a aaagare e perdere i suoi soldi.

  5. #5

    Predefinito Re: Mandare a quel paese un cliente.

    a) non lasciarti prendere dall'incaxxatura e mandagli il conto.
    b) nel futuro, se ti dovesse richiamare, digli che sei impegnato.
    c) l'orgoglio non paga, chi è di quel tipo, si compiace solo di averti inculato.
    d) mi sono capitati due clienti che hanno chiesto sconti su richieste miserabili, al momento giusto, alla successiva necessità, la volta successiva se la sono presa in quel posto.
    Ti assicuro che le mie richieste erano veramente microscopiche, ma, chi ha i soldi, si avvale spesso della regola del cinque.
    Non mi soffermo sulla loro nazionalità per non fare polemiche.
    Il geometra, che segue le mie pratiche, non mi ha mai chiesto un acconto, ma sa che quando mi chiede il dovuto, pago entro il giorno dopo.

  6. #6

    Registrato il
    Nov 2005
    Età
    40
    Messaggi
    15,349

    Predefinito Re: Mandare a quel paese un cliente.

    Citazione Messaggio inviato da crazy999 Visualizza messaggio
    Seguo una pratica per un cliente (che si definisce ricco) da due anni dopo che il tecnico che lo seguiva da anni non aveva ottenuto nulla.

    Per 2 anni faccio sopralluoghi, relazioni, e finalmente arrivano tutte le autorizzazioni richieste da parte degli enti.

    Mando la mia modesta nota di 2000€
    E questo fenomeno mi chiede una relazione di tutto quello che ho fatto per giustificare la parcella....

    Qualcuno ha un bazooka da prestarmi?
    vogliano imitare i grandi boss che vedono nei film americani, risultando poi sempre ridicoli.
    Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l'esperienza. (oscar wilde)

  7. #7

    Registrato il
    Jun 2006
    Messaggi
    9,478

    Predefinito Re: Mandare a quel paese un cliente.

    Preparati a dover giustificare ogni singola voce che gli metterai in conto.
    Se ti ha chiesto questo dettaglio è perchè vorrà poi contestarti ogni cosa dicendoti che ci hai messo 5 minuti.
    Purtroppo è una storia già vista, le parcelle e le tariffe è meglio concordarle prima.

  8. #8
    Banned
    Registrato il
    Dec 2011
    Messaggi
    2,955

    Predefinito Re: Mandare a quel paese un cliente.

    Citazione Messaggio inviato da porf Visualizza messaggio
    Preparati a dover giustificare ogni singola voce che gli metterai in conto.
    Se ti ha chiesto questo dettaglio è perchè vorrà poi contestarti ogni cosa dicendoti che ci hai messo 5 minuti.
    Purtroppo è una storia già vista, le parcelle e le tariffe è meglio concordarle prima.
    che noia... dover giustificare 2 anni di lavoro... solo 2000€...
    mi fa arrabbiare un sacco.



    ricordo un vecchio cliente che mi raccontò una storia (non so se vera o meno)

    disse che un collega si era trovato con la ditta ferma perchè i server erano ko...
    arrivò un ing informatico che dopo aver guardato tutto prese un cacciavite e giro una vitina di mezzo giro

    la settimana dopo arrivò la parcella.... 15.000€
    il titolare arrabbiato convocò l'ing e chiese di "specificare" meglio la nota

    l'ing scrisse: "intervento per avvitamento vite" € 10
    "15 anni di studi per sapere quale è la vite da avvitare" € 14990

    il cliente pagò soddisfatto e andarono al bar assieme-

  9. #9
    L'avatar di capitano nemo
    Registrato il
    Jun 2002
    Età
    100
    Messaggi
    21,293

    Predefinito Re: Mandare a quel paese un cliente.

    Citazione Messaggio inviato da porf Visualizza messaggio
    Preparati a dover giustificare ogni singola voce che gli metterai in conto.
    Se ti ha chiesto questo dettaglio è perchè vorrà poi contestarti ogni cosa dicendoti che ci hai messo 5 minuti.
    Purtroppo è una storia già vista, le parcelle e le tariffe è meglio concordarle prima.
    A volte non basta nemmeno.
    A vent'anni installavo antenne tv. Mi chiamò un cliente, mi chiese il preventivo. Aveva un negozio, ma il lavoro era in casa. Ricordo ancora oggi: 35.000 lire di preventivo. Accettò e mi chiese di procedere.
    A lavoro ultimato, al momento di pagare tirò fuori 30.000 lire dicendo che si era informato e tutti chiedevano 30.000 lire. Protestai, ma non tirò fuori una lira in più.
    Non potevo portare via l'antenna perché il padrone di casa aveva chiuso la porta del solaio e non voleva aprirla.
    Gufai aspettando invano una sua chiamata "non si vede bene" o qualcosa del genere. Invece qualche settimana dopo lessi sul giornale che era finito in galera.
    A quanto pare era un vero galantuomo!

  10. #10

    Predefinito Re: Mandare a quel paese un cliente.

    Citazione Messaggio inviato da crazy999 Visualizza messaggio
    Seguo una pratica per un cliente (che si definisce ricco) da due anni dopo che il tecnico che lo seguiva da anni non aveva ottenuto nulla.

    Per 2 anni faccio sopralluoghi, relazioni, e finalmente arrivano tutte le autorizzazioni richieste da parte degli enti.

    Mando la mia modesta nota di 2000€
    E questo fenomeno mi chiede una relazione di tutto quello che ho fatto per giustificare la parcella....

    Qualcuno ha un bazooka da prestarmi?
    La butto li, te lo ha chiesto di persona? Perché se non è così la spiegazione è semplice ...

  11. #11
    L'avatar di WalterP990
    Registrato il
    Oct 2007
    Età
    41
    Messaggi
    11,594

    Predefinito Re: Mandare a quel paese un cliente.

    Citazione Messaggio inviato da crazy999 Visualizza messaggio
    che noia... dover giustificare 2 anni di lavoro... solo 2000€...
    mi fa arrabbiare un sacco.



    ricordo un vecchio cliente che mi raccontò una storia (non so se vera o meno)

    disse che un collega si era trovato con la ditta ferma perchè i server erano ko...
    arrivò un ing informatico che dopo aver guardato tutto prese un cacciavite e giro una vitina di mezzo giro

    la settimana dopo arrivò la parcella.... 15.000€
    il titolare arrabbiato convocò l'ing e chiese di "specificare" meglio la nota

    l'ing scrisse: "intervento per avvitamento vite" € 10
    "15 anni di studi per sapere quale è la vite da avvitare" € 14990

    il cliente pagò soddisfatto e andarono al bar assieme-
    Esattamente come mio padre una volta dal meccanico: il povero tizio era strapieno dei soliti furboni che dovevano "farsi dare un'occhiata" alla macchina prima di partire per le ferie e perdersi in Agosto in giro per l'Europa.

    Mio padre lasciò la macchina dal meccanico, e due giorni dopo passò a chiedere com'erano messi. Il meccanico gli disse che era tutto a posto, a parte le pastiglie dei freni. Le aveva a magazzino, ma gli disse che c'erano altre persone che avevano prenotato prima di lui, e avrebbe dato la precedenza a loro.

    Mio padre, con la solita faciloneria di chi crede che tutto gli sia dovuto, sparò "ma cosa ci vorrà mai per cambiare due pastiglie dei freni?"

    Il meccanico non fece una piega, prese un giornale, lo aprì, e gli disse: "Allora, là ci sono gli attrezzi, là il ricambio, se ci tieni tanto scoprilo da solo. Io mi metto qua e leggo il giornale".

    Se ne andò senza fiatare, e io dentro di me capii l'importanza di saper dire la cosa giusta al momento giusto.

  12. #12
    Banned
    Registrato il
    Dec 2011
    Messaggi
    2,955

    Predefinito Re: Mandare a quel paese un cliente.

    Citazione Messaggio inviato da lostman Visualizza messaggio
    La butto li, te lo ha chiesto di persona? Perché se non è così la spiegazione è semplice ...
    no, richiesta dalla segretaria.
    cosa significa secondo te?

  13. #13

    Predefinito Re: Mandare a quel paese un cliente.

    farei subito una lettera di messa in mora.
    ignoro quei 5 str0nzi del forum.
    s,m,t,g,s.

  14. #14
    L'avatar di capitano nemo
    Registrato il
    Jun 2002
    Età
    100
    Messaggi
    21,293

    Predefinito Re: Mandare a quel paese un cliente.

    Citazione Messaggio inviato da caponord23 Visualizza messaggio
    farei subito una lettera di messa in mora.
    È una possibilità, ma questo significa rompere con il cliente che non chiamerà mai più l'amico crazy999.
    La messa in mora ha un costo che ben difficilmente il cliente pagherà. E potrebbe decidere di non pagare assolutamente nulla accampando scuse per tirarla in lungo.

    Meglio tenersi questa possibilità come ultima spiaggia, esaurite tutte le "buone maniere".

  15. #15
    Banned
    Registrato il
    Dec 2011
    Messaggi
    2,955

    Predefinito Re: Mandare a quel paese un cliente.

    Citazione Messaggio inviato da caponord23 Visualizza messaggio
    farei subito una lettera di messa in mora.
    se le lettere di messa in mora avessero riscontro, adesso sarei più ricco di berlusconi.
    ormai mi sono fatto l'idea che o li prendo subito i soldi oppure sono persi per sempre

  16. #16

    Predefinito Re: Mandare a quel paese un cliente.

    non so che professione fai ma io farei il rendiconto rihciesto mettendo prezzi singoli più alti (se hai tabelle o listini di categoria applica senza pietà).
    Alla fine il conto sarà più alto di 2000.

    Ah, non dimenticare di fatturare il tempo che ci metti a compilare il rapporto dettagliato.

  17. #17

    Predefinito Re: Mandare a quel paese un cliente.

    io lo scorso anno avevo un cliente da cui dovevo prendere 4mila e rotti euro con la messa in mora ho preso anche gli interessi e le spese dell'avvocato.
    non l'ho più visto?
    nessun problema,se devo lavorare con dei clienti che pagano a 9/12 mesi.......
    io pago i miei fornitori,a 60 e 90 gg. i miei dipendenti e il 16 il modello f24.....
    ignoro quei 5 str0nzi del forum.
    s,m,t,g,s.

  18. #18

    Predefinito Re: Mandare a quel paese un cliente.

    Citazione Messaggio inviato da crazy999 Visualizza messaggio
    ricordo un vecchio cliente che mi raccontò una storia (non so se vera o meno)

    disse che un collega si era trovato con la ditta ferma perchè i server erano ko...
    arrivò un ing informatico che dopo aver guardato tutto prese un cacciavite e giro una vitina di mezzo giro

    la settimana dopo arrivò la parcella.... 15.000€
    il titolare arrabbiato convocò l'ing e chiese di "specificare" meglio la nota

    l'ing scrisse: "intervento per avvitamento vite" € 10
    "15 anni di studi per sapere quale è la vite da avvitare" € 14990

    il cliente pagò soddisfatto e andarono al bar assieme-

    L'ho sempre sentito come aneddoto, tant'è che viene raccontato anche in altre lingue, quindi non penso sia successo realmente

  19. #19
    L'avatar di WalterP990
    Registrato il
    Oct 2007
    Età
    41
    Messaggi
    11,594

    Predefinito Re: Mandare a quel paese un cliente.

    Citazione Messaggio inviato da capitano nemo Visualizza messaggio
    È una possibilità, ma questo significa rompere con il cliente che non chiamerà mai più l'amico crazy999.
    La messa in mora ha un costo che ben difficilmente il cliente pagherà. E potrebbe decidere di non pagare assolutamente nulla accampando scuse per tirarla in lungo.

    Meglio tenersi questa possibilità come ultima spiaggia, esaurite tutte le "buone maniere".
    Io una volta ho fatto causa in UK a una ditta che mi doveva dei soldi.

    Risultato: ditta risultata insolvibile, 200 € buttati nella spazzatura e tanti stampati buoni da usare come carta igienica.

  20. #20

    Predefinito Re: Mandare a quel paese un cliente.

    Citazione Messaggio inviato da crazy999 Visualizza messaggio
    no, richiesta dalla segretaria.
    cosa significa secondo te?
    Che ha ordine lei, dato probabilmente da chi gestisce la contabilità del tuo cliente (Commercialista / studio ), di chiedere il rendiconto delle fatture per servizi, è anche una pratica utile dal punto di vista sia gestionale che fiscale, non per forza è un modo di dilazionare o accampare scuse.
    Quindi il cliente, vista la sua "posizione" non entra nel merito di questa gestione demandata ad altri ne, salvo casi specifici e "segnalati", manco sa che hai emesso fattura ne ha dato disposizioni a riguardo.

    Ti aggiungo che sarebbe buona norma, da parte tua come professionista, tenere una tua documentazione, ancorché abbozzata su foglio di calcolo, indipendentemente dal fatto che il cliente lo chieda.

    Se un elettricista mi fa un lavoro o si lavora su preventivo scritto, e in fattura si rispetta quell'importo, o mi rendiconta i lavori.

    Insomma il rendiconto dovrebbe essere normale pratica di un professionista in alternativa o come, se necessario, complemento al preventivo alla fine dei lavori/servizio.

Regole per postare

  • Non puoi aprire nuove discussioni
  • Non puoi rispondere
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi post
  •