Pagina 9 di 11 PrimoPrimo ... 6 7 8 9 10 11 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 161 fino 180 di 211
Discussione

Brexit: il giorno della verità

  1. #161

    Predefinito Re: Brexit: il giorno della verità

    Mi conforta a sapere che non solo i nostri politici sono pagliacci da circo, perchè di circo si tratta.

  2. #162
    L'avatar di iroquai
    Registrato il
    Apr 2002
    Età
    49
    Messaggi
    2,848

    Predefinito Re: Brexit: il giorno della verità

    Stanno semplcemente tentando di fare in uscita dalla UE ciò che hanno messo in atto in fase di adesione alla UE...il classico: "un piede dentro e uno fuori in base a ciò che ci conviene"

  3. #163
    L'avatar di Ipergigio
    Registrato il
    Dec 2004
    Età
    40
    Messaggi
    3,242

    Predefinito Re: Brexit: il giorno della verità

    Io spero che si facciano tanto ma tanto male...

  4. #164

    Predefinito Re: Brexit: il giorno della verità

    Citazione Messaggio inviato da Ipergigio Visualizza messaggio
    Io spero che si facciano tanto ma tanto male...
    Mah faranno da cavia. Non c'è da volere male o bene. Io sono convinto che andra peggio per loro, ma se va meglio perchè non cambiare idea?

  5. #165

    Predefinito Re: Brexit: il giorno della verità

    Ma perché non fare un referendum anche in Italia? Io sono sicuro che vincerebbe l'uscita da tutto, Euro ed Europa.
    Chi dipingeva la brexit come una catastrofe spropositata sarà stupito nel leggere che i cervelli esteri immigrati nel Regno Unito hanno tutte le intenzioni tranne che quella di lasciare il paese che sta per uscire.
    L'ambizione al massimo in quello che si è, in quello che si fa ed in quello che si ha è il motore del progresso della persona umana.

  6. #166

    Predefinito Re: Brexit: il giorno della verità

    Ma perché non fare un referendum anche in Italia? Io sono sicuro che vincerebbe l'uscita da tutto, Euro ed Europa.
    Chi dipingeva la brexit come una catastrofe spropositata sarà stupito nel leggere che i cervelli esteri immigrati nel Regno Unito hanno tutte le intenzioni tranne che quella di lasciare il paese che sta per uscire.

  7. #167

    Predefinito Re: Brexit: il giorno della verità

    Citazione Messaggio inviato da Guccia Visualizza messaggio
    Ma perché non fare un referendum anche in Italia? Io sono sicuro che vincerebbe l'uscita da tutto, Euro ed Europa.
    Chi dipingeva la brexit come una catastrofe spropositata sarà stupito nel leggere che i cervelli esteri immigrati nel Regno Unito hanno tutte le intenzioni tranne che quella di lasciare il paese che sta per uscire.
    http://www.ansa.it/europa/notizie/ru...5b938425c.html

  8. #168

    Predefinito Re: Brexit: il giorno della verità

    Citazione Messaggio inviato da Guccia Visualizza messaggio
    Ma perché non fare un referendum anche in Italia? Io sono sicuro che vincerebbe l'uscita da tutto, Euro ed Europa.
    Chi dipingeva la brexit come una catastrofe spropositata sarà stupito nel leggere che i cervelli esteri immigrati nel Regno Unito hanno tutte le intenzioni tranne che quella di lasciare il paese che sta per uscire.
    Sul fatto che non vogliano lasciare, può essere. Bisognerà vedere se i nuovi estremisti della razza permetteranno a italiani, tedeschi polacchi e via dicendo di restare.

    Il referendum... Non lo fanno per la tav da noi, figurati per materie molto più complesse come l'adesione a una comunità internazionale. L'uomo della strada sa a malapena leggere la gazzetta dello sport, figuriamoci capire pro e contro di un trattato internazionale.

    La risposta più ricorrente sarebbe "i francesi puzzano e i tedeschi mangiano crauti"

  9. #169
    L'avatar di viva iburocrati
    Registrato il
    Oct 2010
    Età
    44
    Messaggi
    22,906

    Predefinito Re: Brexit: il giorno della verità

    Sto per vincere un milione di pounds dal bravo simoncell (ignaro forse della scommessa scritta qui mesi fa, quindi si tratta di denaro virtuale immaginario) perché la fine di tutto questo ambaradan sarà come previsto la richiesta di un altro rinvio del rinvio del rinvio del rinvio precedente.

    Il problema non sono loro. Il problema è capire cosa vuole fare l'europa ora e anche cosa è in grado di fare realmente per finirla con questi.

    Questa ridicola premier, questa nullità, finora ha subito 18 (!!) sconfitte in parlamento, si sono dimessi più di 10 ministri inclusi quelli degli esteri e del brexit, eppure sta ancora lì.

  10. #170

    Predefinito Re: Brexit: il giorno della verità

    Citazione Messaggio inviato da viva iburocrati Visualizza messaggio
    Questa ridicola premier, questa nullità, finora ha subito 18 (!!) sconfitte in parlamento, si sono dimessi più di 10 ministri inclusi quelli degli esteri e del brexit, eppure sta ancora lì.
    Tu cosa avresti fatto al posto suo? Vista la situazione, la sua è stata sempre una mission impossible.

    E se sembra abbarbicata alla poltrona è perché il suo lavoro non lo vuole nessuno. Prima votano contro le sue proposte e poi votano contro la mozione di sfiducia.
    Poi continuano a votarle contro, ma la rimpiazzeranno soltanto quando i giochi saranno fatti e potranno darle tutta la colpa.

    Hanno ragione quelli che dicono che il negoziato sull'A50 è stato in realtà un dibattito interno ai Tories per decidere quello che vogliono.

  11. #171

    Predefinito Re: Brexit: il giorno della verità

    Citazione Messaggio inviato da YellowT Visualizza messaggio
    Il referendum... Non lo fanno per la tav da noi, figurati per materie molto più complesse come l'adesione a una comunità internazionale. L'uomo della strada sa a malapena leggere la gazzetta dello sport, figuriamoci capire pro e contro di un trattato internazionale."
    Quando leggo questi commenti, mi rendo conto che la Brexit forse non è poi tanto male.

    Quando l'alternativa è vivere sotto tutela di qualcuno che ti considera un minus habens, probabilmente è il momento giusto di ristabilire le giuste gerarchie.

    Nel breve la pagheranno, in futuro dipenderà da che regole si daranno.

    Ma la pagherà cara anche la UE, se sceglierà di seguire la regola del "spero si facciano male il più possibile", come sembra stia facendo.

  12. #172

    Predefinito Re: Brexit: il giorno della verità

    Citazione Messaggio inviato da kasparov Visualizza messaggio
    Quando l'alternativa è vivere sotto tutela di qualcuno che ti considera un minus habens, probabilmente è il momento giusto di ristabilire le giuste gerarchie.
    Allora perchè eleggiamo i parlamentari? Perchè andaiamo dal medico? Perchè andiamo dal meccanico? Perchè c'è qualcuno che se sa più di noi e non siamo capaci. Vale anche per le questioni tipo Brexit, troppo per il cittadino semplice

  13. #173

    Predefinito Re: Brexit: il giorno della verità

    Citazione Messaggio inviato da kasparov Visualizza messaggio
    Quando leggo questi commenti, mi rendo conto che la Brexit forse non è poi tanto male.

    Quando l'alternativa è vivere sotto tutela di qualcuno che ti considera un minus habens, probabilmente è il momento giusto di ristabilire le giuste gerarchie.

    Nel breve la pagheranno, in futuro dipenderà da che regole si daranno.

    Ma la pagherà cara anche la UE, se sceglierà di seguire la regola del "spero si facciano male il più possibile", come sembra stia facendo.
    L'UE andrà avanti con o senza il regno Unito. Anzi, senza ci sarà una palla al piede in meno visto l'atteggiamente da sempre ostracista del regno.
    Riguardo alla considerazione di minus habens, sbagli. Certe parti della società sono più colte, più ferrate sulla materia in questione, più abituate a trattare a certi livelli di questioni che non sono semplici ma che impattano sulla vita di milioni di persone.
    Di certo a fare una cosa del genere non ci metterei uno che fino a ieri faceva l'impiegato alle poste o lo steward allo stadio... E di certo il suddetto impiegato delle poste non recupera 20-30 anni di esperienza e studi ultra specialistici in un anno o due...

    A ognuno il suo non vuol dire che chi comanda è il top e tutti gli altri sono nessuno.

  14. #174

    Predefinito Re: Brexit: il giorno della verità

    Citazione Messaggio inviato da gargamella Visualizza messaggio
    Tu cosa avresti fatto al posto suo? Vista la situazione, la sua è stata sempre una mission impossible.

    E se sembra abbarbicata alla poltrona è perché il suo lavoro non lo vuole nessuno. Prima votano contro le sue proposte e poi votano contro la mozione di sfiducia.
    Poi continuano a votarle contro, ma la rimpiazzeranno soltanto quando i giochi saranno fatti e potranno darle tutta la colpa.

    Hanno ragione quelli che dicono che il negoziato sull'A50 è stato in realtà un dibattito interno ai Tories per decidere quello che vogliono.
    Non direi che è una mission impossible. Lo è, al limite, il voler uscire e mantenere i privilegi di essere dentro che , in puro stile british, è quello che vorrebbero may e baraccone.

    Se volessero rispettare il referendum, senza accordo si va al no deal, si chiude il confine irlandese e si ripristinano le regole del WTO.
    è molto più smeplice di un complicato trattato di uscita e metterebbe il Regno unito dove vuole, cioè allo stesso piano di chi è completamente fuori dall'UE.

    Spero vivamente che la commissione e il parlamento boccino il rinvio. Non se ne può più di questo stillicidio di incompetenza britannica.
    Si stanno rivelando quello che saranno dopo l'uscita: un'isoletta piccola e politicamente insignificante che crede di essere ancora un grande impero...

  15. #175

    Predefinito Re: Brexit: il giorno della verità

    Vogliono la botte piena a la moglie ubriaca

  16. #176

    Predefinito Re: Brexit: il giorno della verità

    Citazione Messaggio inviato da flori2 Visualizza messaggio
    Allora perchè eleggiamo i parlamentari? Perchè andaiamo dal medico? Perchè andiamo dal meccanico? Perchè c'è qualcuno che se sa più di noi e non siamo capaci. Vale anche per le questioni tipo Brexit, troppo per il cittadino semplice
    Paragoni che c'entrano come i cavoli a merenda.

  17. #177

    Predefinito Re: Brexit: il giorno della verità

    Citazione Messaggio inviato da YellowT Visualizza messaggio
    L'UE andrà avanti con o senza il regno Unito. Anzi, senza ci sarà una palla al piede in meno visto l'atteggiamente da sempre ostracista del regno.
    Riguardo alla considerazione di minus habens, sbagli. Certe parti della società sono più colte, più ferrate sulla materia in questione, più abituate a trattare a certi livelli di questioni che non sono semplici ma che impattano sulla vita di milioni di persone.
    Di certo a fare una cosa del genere non ci metterei uno che fino a ieri faceva l'impiegato alle poste o lo steward allo stadio... E di certo il suddetto impiegato delle poste non recupera 20-30 anni di esperienza e studi ultra specialistici in un anno o due...

    A ognuno il suo non vuol dire che chi comanda è il top e tutti gli altri sono nessuno.
    Secondo me invece sbagli tu.

    Non è questione di competenze tecniche specifiche, che in ogni caso deleghi per tua scelta e non per imposizione, ma di decidere forzatamente al posto di qualcun altro, perchè ritenuto incapace.

    C'è la stessa differenza che passa tra interdire legalmente qualcuno e chiamare un idraulico per farsi aggiustare la caldaia.

    Comunque condivido: sono più colto delle considerazioni che leggo circa la leggerezza con cui vengono stuprati i diritti delle persone, e la "sovranità" su sè stessi.

    Sembra di essere tornati al medioevo, a leggere certe cose.

    PS: la UE è in profondissima crisi, se continua così non andrà avanti per molto. E' un fatto riconosciuto anche da chi la sostiene, senza essere stupido, come Soros. E' uscita un'intervista qualche giorno fa, te la consiglio.

  18. #178

    Predefinito Re: Brexit: il giorno della verità

    Citazione Messaggio inviato da YellowT Visualizza messaggio
    Non direi che è una mission impossible. Lo è, al limite, il voler uscire e mantenere i privilegi di essere dentro che , in puro stile british, è quello che vorrebbero may e baraccone.

    Se volessero rispettare il referendum, senza accordo si va al no deal, si chiude il confine irlandese e si ripristinano le regole del WTO.
    è molto più smeplice di un complicato trattato di uscita e metterebbe il Regno unito dove vuole, cioè allo stesso piano di chi è completamente fuori dall'UE.

    Spero vivamente che la commissione e il parlamento boccino il rinvio. Non se ne può più di questo stillicidio di incompetenza britannica.
    Si stanno rivelando quello che saranno dopo l'uscita: un'isoletta piccola e politicamente insignificante che crede di essere ancora un grande impero...
    Questo messaggio rappresenta perfettamente il problema: il disprezzo che un certo ambiente europeo mostra verso UK, inclusa la volontà di "fargliela pagare" raggiungendo un accordo punitivo.

    La realtà è che basterebbe esattamente collaborare con UK su ciò che desidera, e cioè in sostanza il mercato comune per beni e servizi, senza tutto il resto.

    Solo che la UE non vuole, perchè ha paura di mostrare come "tutto il resto" potrebbe non essere necessariamente così bello nè indispensabile.

    Ma la UE a lungo termine non andrà da nessuna parte con un atteggiamento prepotente, in stile sovietico.

  19. #179

    Predefinito Re: Brexit: il giorno della verità

    Citazione Messaggio inviato da kasparov Visualizza messaggio
    Paragoni che c'entrano come i cavoli a merenda.
    I cavoli sono ricchi di antiossidanti

  20. #180

    Registrato il
    May 2005
    Età
    51
    Messaggi
    4,800

    Predefinito Re: Brexit: il giorno della verità

    Un referendum aggiusterebbe tutto. Non capisco perchè la minuscola May non lo faccia.

Regole per postare

  • Non puoi aprire nuove discussioni
  • Non puoi rispondere
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi post
  •