Pagina 82 di 82 PrimoPrimo ... 32 72 79 80 81 82
Visualizzazione risultati 1,621 fino 1,625 di 1625
Discussione

Mercato libero energia, come funziona?

  1. #1621

    Predefinito Re: Mercato libero energia, come funziona?

    Le offerte del tutelato non sono meno costose, è che hanno gli "scarti" dell'energia nazionale.

    Prendo dall'ultima bolletta di un contratto tutelato.

    RInnovabili tutelato : 2.92%
    Mix medio italiano rinnovabili: 41,51%

    Carbone tutelato: 14.04%
    Mix medio carbone: 8.52%

    Praticamente il tutelato è tutto gas e carbone. Un bello schifo.
    Mentre nel mercato libero basta scegliere bene l'offerta, esattamente come in qualunque altro contratto. Io sull'elettricità ho un contratto 100% rinnovabile indicizzato al tutelato ma con il 25% di sconto sulla materia energia.
    E di offerte locali o nazionali ottime come questa ce ne sono una montagna.

    IL consumatore fa il mercato e chi tiene alle rinnovabili dovrebbe guardare anche questo aspetto.
    Attendo con ansia anche il metano rinnovabile ma se mai sarà ci vorrà un decennio immagino.

  2. #1622

    Predefinito Re: Mercato libero energia, come funziona?

    Il discorso sul mix è un po' più complesso.
    Spesso l'energia "100% rinnovabile" è solo un gioco delle tre carte. Solitamente lo stesso venditore attribuisce ai clienti domestici l'energia "verde" per motivi di marketing, mentre i clienti industriali che non ne fanno richiesta si beccano il resto dell'energia acquistata o prodotta.

    Il mix italiano è tale che potremmo avere tutti una fornitura domestica "100% rinnovabile" senza dover installare una sola pala eolica in più.
    Viva l'Europa unita!

  3. #1623

    Predefinito Re: Mercato libero energia, come funziona?

    Citazione Messaggio inviato da glugluck Visualizza messaggio
    Il discorso sul mix è un po' più complesso.
    Spesso l'energia "100% rinnovabile" è solo un gioco delle tre carte. Solitamente lo stesso venditore attribuisce ai clienti domestici l'energia "verde" per motivi di marketing, mentre i clienti industriali che non ne fanno richiesta si beccano il resto dell'energia acquistata o prodotta.
    Si, ma non solo a livello industriale. Anche tutti i tutelati prendono quello che passa il convento.

    Citazione Messaggio inviato da glugluck Visualizza messaggio
    Il mix italiano è tale che potremmo avere tutti una fornitura domestica "100% rinnovabile" senza dover installare una sola pala eolica in più.
    Spiega please. Come mai dici questo?

  4. #1624

    Predefinito Re: Mercato libero energia, come funziona?

    La percentuale di rinnovabili sul mix nazionale è dell'ordine del 40%, mentre gli usi domestici pesano solo per un 25% dei consumi.

    Quello che intendo è che ipoteticamente si potrebbe far felici tutti i clienti domestici dicendogli "ti do dell'energia 100% verde" senza dover incrementare di un virgola la produzione rinnovabile, perché ce ne sarebbe già abbastanza per tutti. Il resto della corrente verrebbe tranquillamente venduta ai clienti industriali del sistema elettrico (la fetta maggiore in termini di volumi acquistati) che per la maggior parte non sono interessati ad apparire green.

    In pratica i venditori spacciano per "green" una cosa che non cambia per nulla il sistema elettrico e non costa loro quasi nulla...è il mestiere del marketing, del resto.
    Viva l'Europa unita!

  5. #1625

    Registrato il
    Jan 2004
    Età
    41
    Messaggi
    1,397

    Predefinito Re: Mercato libero energia, come funziona?

    Citazione Messaggio inviato da glugluck Visualizza messaggio
    La percentuale di rinnovabili sul mix nazionale è dell'ordine del 40%, mentre gli usi domestici pesano solo per un 25% dei consumi.

    Quello che intendo è che ipoteticamente si potrebbe far felici tutti i clienti domestici dicendogli "ti do dell'energia 100% verde" senza dover incrementare di un virgola la produzione rinnovabile, perché ce ne sarebbe già abbastanza per tutti. Il resto della corrente verrebbe tranquillamente venduta ai clienti industriali del sistema elettrico (la fetta maggiore in termini di volumi acquistati) che per la maggior parte non sono interessati ad apparire green.

    In pratica i venditori spacciano per "green" una cosa che non cambia per nulla il sistema elettrico e non costa loro quasi nulla...è il mestiere del marketing, del resto.
    Tutto Vero.
    Mi permetto una piccola correzione sulle percentuali. Le rinnovabili o altrimenti dette green arrivano grosso modo al 30% dei circa 350.000 GWh di fabbisogno annuo della nostra nazione.
    Il dato che hai fornito (40%) è ad ogni modo corretto in quanto ufficialmente, tutto ciò che NON è energia da fonte fossile è considerata rinnovabile e quel 10% di differenza è energia importata (principalmente dalla Francia), e trattasi di energia da centrali nucleari non propriamente green.....

Regole per postare

  • Non puoi aprire nuove discussioni
  • Non puoi rispondere
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi post
  •