Visualizzazione risultati 1 fino 13 di 13
Discussione

Sondaggio: numeri di emergenza

  1. #1

    Predefinito Sondaggio: numeri di emergenza

    Quale gestore (a prove fresche fatte) supporta per lo meno il 112?

    Chiedo prove fresche perche' Messagenet, per esempio, pur dicendo di non gestire le chiamate di emergenza queste funzionano.

    Esperienze?

  2. #2

    Registrato il
    Oct 2010
    Età
    47
    Messaggi
    1,159

    Predefinito

    Io credo che il problema non sia che i numeri non funzionino, ma che non ti garantiscano l'affidabilità sufficiente da essere considerati adatti alle emergenze, e che essendo intrinsecamente delocalizzati possono generare confusione in caso dovessero inviare soccorsi.

  3. #3
    L'avatar di Ncell
    Registrato il
    Nov 2017
    Età
    65
    Messaggi
    5,248

    Predefinito

    Condivido l'affermazione di Fierro.
    Nello specifico Messagenet ha delle numerazioni nomadiche come questa 5406009***, che non hanno una corrispondenza geografica.
    Soprattutto messagenet, o il provider voip, "non sa chi chiamare".
    Se io chiamo il 112, col cellulare di qualsiasi operatore italiano quando sono in Cina, mi risponde l'emergenza Cinese, dell'area di competenza della cella da cui sto chiamando.
    Se io chiamo il 112, via voip con il geografico italiano 06 di un operatore voip, mi rispondono i carabinieri di Roma.
    Ultima modifica di Ncell : 24-12-2017 alle ore 21:49

  4. #4

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da Ncell
    numerazioni nomadiche come questa 5406009***, che non hanno una corrispondenza geografica
    Io credo che tu sia fermo al 2001.

    Oggi QUALSIASI operatore voip (Messagenet in primis) ha le numerazioni urbane che preferisci.
    Se poi fai portabilita', e' ovvio che il prefisso e chiaramente il numero rimane lo stesso (che poi e' il mio caso!).

    Inoltre, forse e' meglio che impariate cio' che presto arrivera' anche nelle vostre province: "Centrale unica di emergenza 112" e "Numero unico di emergenza 112".

    Per la cronaca, proprio a Roma al 112 non rispondono piu' i Carabinieri da quasi DUE ANNI!

    E meno male che chiedevo informazioni fresche!
    Grazie lo stesso!

  5. #5
    L'avatar di Ncell
    Registrato il
    Nov 2017
    Età
    65
    Messaggi
    5,248

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da carsco
    Io credo che tu sia fermo al 2001.

    Oggi QUALSIASI operatore voip (Messagenet in primis) ha le numerazioni urbane che preferisci.
    Se poi fai portabilita', e' ovvio che il prefisso e chiaramente il numero rimane lo stesso (che poi e' il mio caso!).

    Inoltre, forse e' meglio che impariate cio' che presto arrivera' anche nelle vostre province: "Centrale unica di emergenza 112" e "Numero unico di emergenza 112".

    Per la cronaca, proprio a Roma al 112 non rispondono piu' i Carabinieri da quasi DUE ANNI!

    E meno male che chiedevo informazioni fresche!
    Grazie lo stesso!
    Forse sei tu a non aver capito.
    Col numero voip di Roma, tu puoi chiamare dagli USA, e se fai il 112 ti risponde il numero di emergenza di Roma.
    Io che risiedo in Veneto (Roma non è tutta l'italia), se uso il mio voip dagli USA ottengo risposta dai Carabinieri.
    Questo dimostra che il voip "non sa chi chiamare".
    Mentre se usiamo il cellulare in Italia, in base a dove siamo, risponde il "112" di competenza.
    Se siamo in USA risponde il 911.

  6. #6

    Predefinito

    Cioe', io ti spiego come stanno le cose, ti dico cosa sta succedendo al 112 e mi fai l'esempio peggiore che mi potessi fare, dimostrando che non ti e' ancora chiaro cosa sia OGGI il 112 in molte province d'Italia.

    Grazie lo stesso!

  7. #7

    Registrato il
    Oct 2010
    Età
    47
    Messaggi
    1,159

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da Ncell
    Forse sei tu a non aver capito.
    Col numero voip di Roma, tu puoi chiamare dagli USA, e se fai il 112 ti risponde il numero di emergenza di Roma.
    Io che risiedo in Veneto (Roma non è tutta l'italia), se uso il mio voip dagli USA ottengo risposta dai Carabinieri.
    Questo dimostra che il voip "non sa chi chiamare".
    Mentre se usiamo il cellulare in Italia, in base a dove siamo, risponde il "112" di competenza.
    Se siamo in USA risponde il 911.
    Lascia perdere.
    E' chiaro (da qui e da altri post) che è troppo arduo instaurare una conversazione costruttiva con il soggetto.

  8. #8
    L'avatar di Ncell
    Registrato il
    Nov 2017
    Età
    65
    Messaggi
    5,248

    Predefinito

    @ Ncell
    Ti ho fatto un esempio, che corrisponde ad una realtà, che è diversa da quella in cui vivi, solo per quanto riguarda la gestione organizzativa successiva ad ogni chiamata.
    Per quanto riguarda l'instradamento delle chiamate da parte degli operatori telefonici e la verifica delle chiamate ricevute dal 112, le modalità sono identiche sia dove risponde una nuova centrale unica che dove risponde un comando provinciale dei carabinieri.
    Per cui la sostanza non cambia.
    Ultima modifica di Ncell : 26-12-2017 alle ore 12:16

  9. #9

    Predefinito

    Vediamo di spiegarlo un pochino piu' semplicemente visto che ancora non ci arrivi.

    Il 112 non chiama piu' i Carabinieri.
    Se nella tua zona rispondono ancora loro e' solo questione di tempo ma non sara' piu' cosi'.

    Nel momento in cui OGGI avvii un contratto VOIP con numero geografico sei tenuto a comunicare un indirizzo FISICO al quale fa riferimento il numero stesso, PROPRIO per indirizzare alle giuste centrali la tua chiamata al NUMERO UNICO di emergenza.

    E' ALTRESI' CHIARO che se col mio numero poi me ne vado in Giappone sono caxxi miei se poi non arriva nessuno a salvarmi. Mi spiego?

    Fin qui ci siamo? Perche' sei duro di comprendonio se davvero pensi che i numeri VOIP oggi siano "senza padrone" e "senza indirizzo".

    Questo per esempio e' cio che compare quando vuoi attivare un numero Olimontel.
    https://s10.postimg.org/yu94br1xl/Image1.jpg

    Ora, la domanda era: AVETE PROVE FRESCHE coi gestori VOIP visto che SONO OBBLIGATI a fornire il numero di emergenza SEBBENE poi in alcune pagine dicono che non lo instradano?

    E tu hai iniziato un pippone che ESULA dalla mia domanda...

    Comunque, per tutti quelli che stanno leggendo, la risposta e' SI', i gestori VOIP italiani sono OBBLIGATI a supportare il numero di emergenza unico e quindi sono OBBLIGATI in fase contrattuale a chiedervi a quale indirizzo FISICO e' legato il numero che vi stanno dando.

    Questo vale per Olimontel, Ehiweb, Messagenet e altri che sto verificando.
    A quanto pare uno fa prima a trovarsi da solo le info piuttosto che chiedere a gente che ti spara pipponi senza nemmeno fare finta di capire quale sia il problema.

    Grazie a tutti.

  10. #10

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da Fierro
    Lascia perdere.
    E' chiaro (da qui e da altri post) che è troppo arduo instaurare una conversazione costruttiva con il soggetto.
    Posa la clava, esci dalla caverna e aggiornati anche tu.
    Saluti.

  11. #11
    L'avatar di Ncell
    Registrato il
    Nov 2017
    Età
    65
    Messaggi
    5,248

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da carsco
    Vediamo di spiegarlo un pochino piu' semplicemente visto che ancora non ci arrivi.

    Il 112 non chiama piu' i Carabinieri.
    Se nella tua zona rispondono ancora loro e' solo questione di tempo ma non sara' piu' cosi'.

    Nel momento in cui OGGI avvii un contratto VOIP con numero geografico sei tenuto a comunicare un indirizzo FISICO al quale fa riferimento il numero stesso, PROPRIO per indirizzare alle giuste centrali la tua chiamata al NUMERO UNICO di emergenza.

    E' ALTRESI' CHIARO che se col mio numero poi me ne vado in Giappone sono caxxi miei se poi non arriva nessuno a salvarmi. Mi spiego?

    Fin qui ci siamo? Perche' sei duro di comprendonio se davvero pensi che i numeri VOIP oggi siano "senza padrone" e "senza indirizzo".

    Questo per esempio e' cio che compare quando vuoi attivare un numero Olimontel.
    https://s10.postimg.org/yu94br1xl/Image1.jpg

    Ora, la domanda era: AVETE PROVE FRESCHE coi gestori VOIP visto che SONO OBBLIGATI a fornire il numero di emergenza SEBBENE poi in alcune pagine dicono che non lo instradano?

    E tu hai iniziato un pippone che ESULA dalla mia domanda...

    Comunque, per tutti quelli che stanno leggendo, la risposta e' SI', i gestori VOIP italiani sono OBBLIGATI a supportare il numero di emergenza unico e quindi sono OBBLIGATI in fase contrattuale a chiedervi a quale indirizzo FISICO e' legato il numero che vi stanno dando.

    Questo vale per Olimontel, Ehiweb, Messagenet e altri che sto verificando.
    A quanto pare uno fa prima a trovarsi da solo le info piuttosto che chiedere a gente che ti spara pipponi senza nemmeno fare finta di capire quale sia il problema.

    Grazie a tutti.
    A - Veramente sei tu che fai dei "pipponi", su cose ovvie pensando che gli altri non sappiano nulla, senza minimamente porti il problema, che forse non ti è arrivata la risposta giusta, perché hai posto tu la domanda sbagliata.
    E questo è tipico di chi vuol far vedere di sapere moto, con quel poco che ha sentito dire.

    B - Scrivi anche cose sbagliate, perché l'obbligo di inviare un documento valido, per l'attivazione di un numero voip geografico, esiste da almeno 15 anni (Messagenet lo ha preteso da me, nel 2001 quando ancora si chiamava Comm2000 e Clouditaliaorchestra quando si chiamava Eutelia).
    Il problema del NUE 112 non è comunque risolto, sia perché il documento non certifica l'indirizzo, sia perché se uno cambia indirizzo, non comunica a nessuno il trasferimento della linea voip.
    Ed è un problema che i vari NUE si sono già posti, ma per ora non ha soluzione.

    C - Se proprio vogliamo mettere i puntini sulle i, io ho solo concordato con l'affermazione di Fierro, non ho risposto alla tua "domanda sbagliata", perché non ho comunque risposte recenti nemmeno col 112 dei carabinieri, che resta il più diffuso attualmente in Italia.
    A maggio per errore Siri, anziché i carabinieri d Verona , ha chiamato il 112, quando ho visto sul display dell'auto 112, ho chiuso ma uno squillo era già partito e poco dopo mi hanno richiamato, chiedendomi se avevo bisogno di aiuto.
    Questa, sarebbe stata sicuramente sbagliata, anche per la tua domanda sbagliata.

    D - Considerato che il 112, non è il call center di un'operatore telefonico, potevi scrivere molto semplicemente: "Qualcuno ha chiamato un NUE 112 che è operativo a Roma e in altre città da un numero voip?" Da quel che son riuscito a reperire sembra che ad oggi le uniche regioni interamente coperte siano la Lombardia, Valle d'Aosta e Piemonte.
    Roma è coperta grazie al Giubileo, ma non tutto il Lazio.
    Sostanzialmente la maggioranza delle regioni è scoperta, in altre sono coperte alcune provincie,
    Per cui forse confondi l'essere aggiornati, con l'avere qualche informazione generica e incompleta.
    E questo fa capire il perché le cose , le affermi, ma non le spieghi.

  12. #12

    Predefinito

    Sento rumore di unghie sui vetri lisci...

  13. #13

    Registrato il
    Oct 2011
    Età
    35
    Messaggi
    3,432

    Predefinito

    Io ho fatto un po' di prove e mi sono reso conto che, sia con Messagenet sia con Clouditalia, le chiamate di emergenza vengono instradate in base al distretto del numero geografico che appare come caller ID, indipendentemente da dove fisicamente parta la chiamata.
    Non è questione di province (senza la i), ma di distretto telefonico. Se il numero è nativo Telecom Italia, tengono conto anche dell'area locale, altrimenti si considera il capoluogo del distretto.
    Sono stato un rep del servizio clienti Vodafone
    SIM principale 380 Blu=> Wind=> Omnitel=> 3=> Vodafone=> 3=> Fastweb=> Wind=> Vodafone=> PosteMobile=> Iliad=>Lycamobile

Regole per postare

  • Non puoi aprire nuove discussioni
  • Non puoi rispondere
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi post
  •