Torna indietro   Telefonino.net Forum > Telefonia Fissa > Altri gestori di rete fissa
Rispondi
 
Strumenti discussione
Vecchio 24-09-2011, 15:54
 
#1
Phantasio
 
Registrato il: May 2011
Età: 30
Messaggi: 63
Cellulari:
Predefinito Fibra Ottica a Roma con Unidata

A Roma, da fine 2010, c'è un nuovo gestore che sta cablando, a sorpresa, alcune zone di Roma.
In una vergognosa situazione di immobilismo nel nostro paese, qualcuno ha capito che investire in fibra ottica in questo momento porterà moltissimi introiti nel futuro oltre a fornire finalmente una connessione ad internet innovativa ai cittadini.

Questo gestore è Unidata, protagonista negli scorsi mesi insieme alla rivista "Wired" dello Wi-fi gratuito in 150 piazze italiane.
La curiosità di questo provider è che ha deciso di andare a cablare le zone fortemente colpite dal digital-divide o che attualmente, pur cablate in rame dai maggiori ISP si ritrovano con ADSL lente e a singhiozzo.
Essendo un gestore giovane, ovviamente non dispone dei mezzi dei grandi ISP quindi fa una semplice politica: Chiunque vuole veder cablato il suo condominio o la sua zona/quartiere deve portare un numero minimo di adesioni.
Queste adesioni possono essere dalle 20/50 fino a 100/200 in base alla zona.

Alcuni quartieri sono già stati cablati e navigano in già in fibra, sul web si possono trovare diverse testimonianze che, a quanto pare, sembrano tutte concordanti sul fatto che il servizio è buono e i prezzi sono contenuti (con 38 euro si porta a casa una 25 mega con telefonate ai fissi e hag compresi).

Detto questo, qualcuno conosce meglio questo gestore o magari è uno dei fortunati utenti serviti dalla loro fibra?
Perchè un provider che si offre di cablare in fibra a richiesta, con quei prezzi e con quelle velocità, non si trova di certo tutti i giorni, soprattutto nel nostro paese.
E se sanno far bene il loro lavoro, potrebbero partire con Roma per poi espandersi nel resto d'Italia, in barba ai vari "colossi" che stanno ancora con le mani in mano mentre il paese, digitalmente parlando, cola a picco.

Phantasio non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 24-09-2011, 16:34
 
#2
Giorgio.Tomelleri
Visualizza tutte le foto (4) di Giorgio.Tomelleri.
 
L'avatar di Giorgio.Tomelleri
 
Registrato il: Aug 2002
Età: 63
Messaggi: 17,732
Cellulari: 1
Invia un messaggio via MSN a Giorgio.Tomelleri
Predefinito

Il discorso riguarda comunque solo Roma.
Se la fibra è di Colt, che si rivolge solo alle Aziende, prossime città potrebbero essere Torino e Milano.
Giorgio.Tomelleri non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 24-09-2011, 20:21
 
#3
Phantasio
 
Registrato il: May 2011
Età: 30
Messaggi: 63
Cellulari:
Predefinito

Citazione:
Messaggio inviato da Giorgio.Tomelleri
Il discorso riguarda comunque solo Roma.
Se la fibra è di Colt, che si rivolge solo alle Aziende, prossime città potrebbero essere Torino e Milano.

No no, Unidata offre sia per le aziende che per i clienti residenziali in caso portino il numero di adesioni da loro richiesto e la fibra è proprietaria, ovvero è fibra Unidata.
E' ovvio che per ora si parte con Roma e provincia, ma l'iniziativa mi pare intelligente perchè hanno deciso di partire dagli "s****ti" ovvero dai digital divisi e soprattutto con un po' di organizzazione e di passaparola, molti quartieri a Roma potrebbero essere cablati.
A quel punto, forte di una propria rete di successo a Roma, Unidata potrebbe magari assumere una dimensione sufficiente per poter andare a cablare altre città d'Italia.
Per questo secondo me questo provider merita un po' di attenzione e approfondimento.
Ripeto, sul web mi sono andato a leggere le opinioni e tutti sono molto soddisfatti con dati e velocità di linea davvero spaventosi se rapportati alle nostre misere adsl...
Phantasio non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 24-09-2011, 22:52
 
#4
Giorgio.Tomelleri
Visualizza tutte le foto (4) di Giorgio.Tomelleri.
 
L'avatar di Giorgio.Tomelleri
 
Registrato il: Aug 2002
Età: 63
Messaggi: 17,732
Cellulari: 1
Invia un messaggio via MSN a Giorgio.Tomelleri
Predefinito

Gli abitanti delle zone servite, non possono non aver notato lavori di scavo per stendere la fibra, per cui col passa-parola dovrebbero axquisire un bel numero di clienti.
Giorgio.Tomelleri non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 24-09-2011, 22:52
Pubblicità
Vecchio 25-09-2011, 00:53
 
#5
bobo450
 
Registrato il: Apr 2006
Età: 32
Messaggi: 3,231
Cellulari: 5
Predefinito

Citazione:
Messaggio inviato da Phantasio
No no, Unidata offre sia per le aziende che per i clienti residenziali in caso portino il numero di adesioni da loro richiesto e la fibra è proprietaria, ovvero è fibra Unidata.
E' ovvio che per ora si parte con Roma e provincia, ma l'iniziativa mi pare intelligente perchè hanno deciso di partire dagli "s****ti" ovvero dai digital divisi e soprattutto con un po' di organizzazione e di passaparola, molti quartieri a Roma potrebbero essere cablati.
A quel punto, forte di una propria rete di successo a Roma, Unidata potrebbe magari assumere una dimensione sufficiente per poter andare a cablare altre città d'Italia.
Per questo secondo me questo provider merita un po' di attenzione e approfondimento.
Ripeto, sul web mi sono andato a leggere le opinioni e tutti sono molto soddisfatti con dati e velocità di linea davvero spaventosi se rapportati alle nostre misere adsl...

se fosse cosi semplice portare la fibra ottica pensi che non l'avrebbero già fatto?
Questa di Unidata è un iniziativa pregevole ma che rimarrà confinata nella zona di Roma, per il semplice fatto che le zone digital-divide sono anti-economiche e un azienda ha come obiettivo quello di fare utili... quindi quella di Unidata è una bella mossa pubblicitaria ma fintanto che non arriveranno i soldi pubblici fine a se stessa..
A meno che non si mettano a coprire le zone in cui c'è un vero ritorno economico, in tal caso entreranno in competizione con i big del settore e anche li comunque servono miliardi di euro alle spalle
__________________
Vodafone Scegli Unlimited 30 + Internet 1 Anno 4G + 100 SMS + Raddoppia la ricarica = 200 minuti + 100 SMS + 9GB/mese in 4G a 13€
bobo450 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 25-09-2011, 03:44
 
#6
Phantasio
 
Registrato il: May 2011
Età: 30
Messaggi: 63
Cellulari:
Predefinito

Citazione:
Messaggio inviato da bobo450
se fosse cosi semplice portare la fibra ottica pensi che non l'avrebbero già fatto?
Questa di Unidata è un iniziativa pregevole ma che rimarrà confinata nella zona di Roma, per il semplice fatto che le zone digital-divide sono anti-economiche e un azienda ha come obiettivo quello di fare utili... quindi quella di Unidata è una bella mossa pubblicitaria ma fintanto che non arriveranno i soldi pubblici fine a se stessa..
A meno che non si mettano a coprire le zone in cui c'è un vero ritorno economico, in tal caso entreranno in competizione con i big del settore e anche li comunque servono miliardi di euro alle spalle

Che le zone digital divise siano anti-economiche è il pensiero che hanno solo i nostri ISP.
E infatti conosciamo tutti benissimo la loro efficienza e la situazione che ormai si è creata nel paese.
In moltissime zone di Roma, leggasi ROMA, capitale della nazione, non sul cucuzzolo del Monte Cimone o su una remota spiaggia di Alicudi, l'ADSL non è neppure arrivata, seppur si tratti di zone piuttosto centrali e densamente popolate.
Tantissimi altri quartieri di Roma si devono invece accontentare di una 640k.
E non parliamo di zone rurali, parliamo di quartieri urbani popolati e composti, nel peggiore dei casi, da 10.000 abitanti (come il mio).
Io abito in a poche decine di metri dal "Polo Tecnologico", talmente teconologico che l'ADSL non c'è e la centrale più vicina dista 5km. Un paradosso tutto italiano.
La zona è tutt'altro che poco appetibile, semplicemente manca la voglia di fare, visto che Telecom ci ha lasciato al nostro destino, continuando ad intasare le centrali con il risultato di un servizio progressivamente sempre peggiore e che non ha stimolo a migliorare, vista anche l'impossibilità di una concorrenza.
Cablare ORA in fibra ottica, anche per poche centinaia di persone, è un investimento intelligente e i nostri ISP non l'hanno capito ancora, visto che entro i prossimi 10 anni l'Italia andrà cablata obbligatoriamente in fibra per non cadere nell'arretratezza più completa e, visto che le zone è già pacifico che potranno essere cablate solo una volta, in futuro tutti gli ISP che vorranno offrire servizi di telefonia e voce, in quelle zone dovranno bussare da Unidata.
L'investimento seppur porta utili moderati inizialmente (pochi entro i primi 2 anni, maggiori nei successivi) più avanti porterà probabilmente molti soldi nelle loro casse.
E' ovvio che quelli di Unidata non vengono a cablare per fare beneficienza alla gente, semplicemente hanno capito che possono fare qualcosa di molto utile e contemporaneamente fare un investimento che in futuro gli frutterà almeno 5 volte l'investimento iniziale.

Per questo dico, potrebbero partire da Roma, cablare diversi quartieri e da li', in caso di successo, ipoteticamente potrebbero fare questa politica anche per altre città.

Anche perchè parliamoci chiaro, a Roma era stata promessa la cablatura totale dell'intero comune e delle zone limitrofe entro fine 2013, mancano solo 2 anni e la prima fibra ancora non l'hanno posata, sono fermi da 9 mesi a litigarsi costi e futuri introiti della rete.
Di questo passo il digital-divide non sarà più tra quartieri, ma tra l'Italia e il resto del mondo.
Basti pensare che entro fine 2012, Namibia e Botswana saranno cablate in fibra ottica...
Phantasio non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 25-09-2011, 10:22
 
#7
sabredog
 
L'avatar di sabredog
 
Registrato il: Jan 2001
Messaggi: 1,228
Cellulari: 1
Messaggi archiviati: 2,041
Predefinito

Phantasio, la società che indichi è sul mercato da anni e anni. Leggendo il loro sito non mi sembra che stiano portando la fibra solo a Roma, pare piuttosto che a Roma stiano operando in zone di nuova realizzazione come Parco Leonardo e altre zone ultraperiferiche. Non sono cliente Telecom e non penso di diventarlo dato che ho una ADSL con un concorrente che mi fornisce questi risultati
http://www.speedtest.net/result/1500847195.png
Comunque la mia zona (Appio Latino, centrale Telecom di Ponte Lungo) è quasi totalmente cablata da Telecom, davanti casa mia c'è un pozzetto con "fibra nera" di Telecom, il palazzo accanto al mio è stato raggiunto dalla fibra. Perdonami, ma dove stanno queste zone di Roma con problemi diffusi con l'ADSL? Perché o si tratta di zone isolate del centro storico o si tratta di quartieri molto periferici e al di fuori del GRA, scusami Parco Leonardo da un punto di vista amministrativo è Roma, ma a tutti gli effetti è la periferia di Fiumicino...
__________________
Marco
sabredog non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 25-09-2011, 18:22
 
#8
Phantasio
 
Registrato il: May 2011
Età: 30
Messaggi: 63
Cellulari:
Predefinito

Il fatto di avere connessioni a 20 mega in alcune zone, non significa che altre siano coperte.
A Roma i quartieri in fibra sono 3. Tre in totale, concentrati nella zona dell'Ostiense.
In zona Montesacro, vicino Talenti, arriva una 7 mega che in realtà sono 4 scarsi.
Qua da noi, zona Case Rosse, siamo attaccati ad una centrale a 5km nel quartiere accanto, e non siamo sperduti, siamo pienamente nel comune di Roma.
Tantissime zone di Roma, campano sugli zainetti della anti digital divide a 640k.
Ripeto, il fatto che da voi o vicino a voi c'è un'adsl buona, non significa che lo sia per tutti.
La situazione digitale in Italia è drammatica e diverse zone di Roma non fanno eccezione.
Unidata ha cablato Lucrezia Romana e Parco Leonardo perchè sono state le zone che lo hanno richiesto in quanto entrambe non avevano una buona adsl (a Lucrezia Romana, quartiere nuovissimo, Telecom è andata a portare una vergognosa 640k, nel 2011...) ma hanno cablato anche a Capannelle, zona anch'essa in buona parte confinata ad una 640k che ora va in fibra ad almeno 25 mega.

Purtroppo da noi si tende a pensare che se internet funziona bene e velocemente, allora significa che tutti stiamo andando bene, il progresso migliora e tutte ste belle cose, in realtà è tutt'altro che cosi'.
E ad un provider che su richiesta cabla in fibra le zone della mia città posso solamente interessarmi, visto che in ogni caso, anche chi oggi va a 20 mega ed ha una connessione eccellente, deve mettersi in testa che sta viaggiando su una tecnologia superata che entro una decina d'anni andrà necessariamente sostituita.

P.S: Anch'io come te ho Infostrada, sono nel comune di Roma come te e non sono in grado di fornirmi una 800k stabile, per dirti...
E' triste dirlo ma mi devo ritrovare ad apprezzare le iniziative di un provider medio/piccolo come Unidata rispetto a quelli finanziariamente meglio messi economicamente, che sanno benissimo la situazione della mia zona e non fanno nulla per migliorarla.
Phantasio non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 25-09-2011, 19:05
 
#9
fabio336
 
Registrato il: Dec 2007
Messaggi: 1,218
Cellulari: 1
Predefinito

Citazione:
Messaggio inviato da Phantasio
Qua da noi, zona Case Rosse, siamo attaccati ad una centrale a 5km nel quartiere accanto, e non siamo sperduti, siamo pienamente nel comune di Roma.
Ovviamente, vi collegate alla centrale di Settecamini in quanto il comune di Roma ha come prefisso 06

ci sarebbe la centrale di Setteville... però li è 0774 !

EDIT:
Non ti offendere è...
ma c'è Roma e Roma
fabio336 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 25-09-2011, 20:28
 
sabredog
 
L'avatar di sabredog
 
Registrato il: Jan 2001
Messaggi: 1,228
Cellulari: 1
Messaggi archiviati: 2,041
Predefinito

Phantasio, i dati li ho presi dal sito di Unidata, non ho citato la zona di "Lucrezia Romana" perché credo che non faccia parte del Comune di Roma, i tuoi dove li hai presi, sei uno dei 50 dipendenti che la società ha in tutta Italia? Telecom sta allestendo la fibra nelle centrali "Belle Arti" e "Ponte Lungo" oltre al Vaticano. Il tuo problema non è quello di stare molti chilonetri fuori dal GRA ma di trovarti a ben cinque chilometri dalla centrale. Per darti un esempio, le ville sull'Appia Antica che si trovano più o meno a cinque chilometri dalla centrale di Ponte Lungo hanno i tuoi stessi problemi, con una distanza di quel tipo i problemi li ha qualsiasi gestore.
__________________
Marco
sabredog non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 25-09-2011, 22:53
 
Phantasio
 
Registrato il: May 2011
Età: 30
Messaggi: 63
Cellulari:
Predefinito

Citazione:
Messaggio inviato da sabredog
Phantasio, i dati li ho presi dal sito di Unidata, non ho citato la zona di "Lucrezia Romana" perché credo che non faccia parte del Comune di Roma, i tuoi dove li hai presi, sei uno dei 50 dipendenti che la società ha in tutta Italia? Telecom sta allestendo la fibra nelle centrali "Belle Arti" e "Ponte Lungo" oltre al Vaticano. Il tuo problema non è quello di stare molti chilonetri fuori dal GRA ma di trovarti a ben cinque chilometri dalla centrale. Per darti un esempio, le ville sull'Appia Antica che si trovano più o meno a cinque chilometri dalla centrale di Ponte Lungo hanno i tuoi stessi problemi, con una distanza di quel tipo i problemi li ha qualsiasi gestore.

Basta girare sui siti dedicati al digital divide per conoscere quante zone di Roma non sono coperte o sono coperte con linee ridicole.
Io non lavoro per Unidata, assolutamente.
Dire che però Roma è cablata perfettamente e non ci sono zone mal coperte in adsl significa vivere fuori dal mondo...
Basterebbe avere conoscenze in diverse zone di Roma tra l'altro...

P.S: Lucrezia Romana si trova a pochi passi da Gregna Sant'Andrea,Roma.
Phantasio non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 25-09-2011, 22:58
 
Phantasio
 
Registrato il: May 2011
Età: 30
Messaggi: 63
Cellulari:
Predefinito

Citazione:
Messaggio inviato da fabio336
Ovviamente, vi collegate alla centrale di Settecamini in quanto il comune di Roma ha come prefisso 06

ci sarebbe la centrale di Setteville... però li è 0774 !

EDIT:
Non ti offendere è...
ma c'è Roma e Roma

Già, il fatto è che Case Rosse è un quartiere in totale espansione e la popolazione nel giro di 5 anni è quasi raddoppiata.
Nel migliore dei casi si dista 3.5km dalla centrale di Settecamini, nei peggiori si superano i 5.
La nostra zona necessiterebbe ormai di una centrale a lei dedicata, 5 mesi fa, chiamando la Telecom, mi dissero chiaramente che tutto il quartiere li stava tempestando di telefonate per l'adsl a singhiozzo, ma non si poteva fare nulla perchè Telecom intendeva solo rimodernare quella di Settecamini.
In Italia abbiamo in assoluto la distanza media più ampia dalle centrali per distacco che, a volte, tocca anche dei picchi vergognosi.
E pnsare che da noi Telecom, Infostrada e co. pubblicizzano e dicono che il quartiere è abilitato alla 20 mega...
Avvilenti.
Phantasio non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 25-09-2011, 23:26
 
fabio336
 
Registrato il: Dec 2007
Messaggi: 1,218
Cellulari: 1
Predefinito

Citazione:
Messaggio inviato da Phantasio
Già, il fatto è che Case Rosse è un quartiere in totale espansione e la popolazione nel giro di 5 anni è quasi raddoppiata.
Questo è vero...
I costruttori, si stanno impegnando a costruire quei mega palazzoni di ediliza popolare deturpando l'ultimo verde che ci è rimasto!

pensassero loro a costruire una nuova centrale!
o magari a cablare tutta la frazione in fibra ottica

Comunque in bocca al lupo per la raccolta firme

Vedi quì:
http://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?p=34032718

Citazione:
Messaggio inviato da Phantasio
Nel migliore dei casi si dista 3.5km dalla centrale di Settecamini, nei peggiori si superano i 5.
La nostra zona necessiterebbe ormai di una centrale a lei dedicata, 5 mesi fa, chiamando la Telecom, mi dissero chiaramente che tutto il quartiere li stava tempestando di telefonate per l'adsl a singhiozzo, ma non si poteva fare nulla perchè Telecom intendeva solo rimodernare quella di Settecamini.
In Italia abbiamo in assoluto la distanza media più ampia dalle centrali per distacco che, a volte, tocca anche dei picchi vergognosi.
E pnsare che da noi Telecom, Infostrada e co. pubblicizzano e dicono che il quartiere è abilitato alla 20 mega...
Avvilenti.
Loro, hanno sempre il culo parato in quanto publicizzano fino a.

Se non riuscirete a fare nulla, vedi qualche wisp:
http://www.zerodigitaldivide.it/pageobrowser
fabio336 non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 26-09-2011, 08:09
 
sabredog
 
L'avatar di sabredog
 
Registrato il: Jan 2001
Messaggi: 1,228
Cellulari: 1
Messaggi archiviati: 2,041
Predefinito

Phantasio, i discorsi sono due. (1) i dati che hai fornito non sono in linea con quelli forniti sul proprio sito da Unidata. Dati comunque un pò troppo ottimistici perché se un colosso come Telecom non ha risorse da investire a Case Rosse non vedo come potrebbe averle Unidata. (2) Chi abita a Roma sa che stai parlando di zone ultre periferiche, chi ti legge da fuori Roma potrebbe pensare che le cose non stiano in questo modo. Conosco meglio la zona di Parco Leonardo e mi viene riferito che dopo un iniziale successo di vendite la situazione attuale è che gli stabili sono vuoti al 50% e che più di qualcuno che è andato ad abitare lì pensa di andarsene presto.
Il problema è come ha postato prima il nostro amico: arriva qualcuno e costruisce una serie di palazzoni nella campagna romana, li vende raccontando di imminenti opere di urbanizzazione (con costi a carico della comunità) e scappa via lasciando chi ci abita a combattere con i problemi di una viabilità insufficente, trasporti pubblici inesistenti, criminalità arrembante...

Che devo dirti? Dove abito io, a cinque minuti di auto da piazza Venezia, l'allora SIP portò la linea telefonica solo dopo tre anni dal completamento dello stabile, una ADSL accettabile è arrivata solo da un paio di anni, porta pazienza che prima o poi arriverà anche da te. Ciao e auguroni.
__________________
Marco
sabredog non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 26-09-2011, 11:00
 
Phantasio
 
Registrato il: May 2011
Età: 30
Messaggi: 63
Cellulari:
Predefinito

Citazione:
Messaggio inviato da sabredog
Phantasio, i discorsi sono due. (1) i dati che hai fornito non sono in linea con quelli forniti sul proprio sito da Unidata. Dati comunque un pò troppo ottimistici perché se un colosso come Telecom non ha risorse da investire a Case Rosse non vedo come potrebbe averle Unidata. (2) Chi abita a Roma sa che stai parlando di zone ultre periferiche, chi ti legge da fuori Roma potrebbe pensare che le cose non stiano in questo modo. Conosco meglio la zona di Parco Leonardo e mi viene riferito che dopo un iniziale successo di vendite la situazione attuale è che gli stabili sono vuoti al 50% e che più di qualcuno che è andato ad abitare lì pensa di andarsene presto.
Il problema è come ha postato prima il nostro amico: arriva qualcuno e costruisce una serie di palazzoni nella campagna romana, li vende raccontando di imminenti opere di urbanizzazione (con costi a carico della comunità) e scappa via lasciando chi ci abita a combattere con i problemi di una viabilità insufficente, trasporti pubblici inesistenti, criminalità arrembante...

Che devo dirti? Dove abito io, a cinque minuti di auto da piazza Venezia, l'allora SIP portò la linea telefonica solo dopo tre anni dal completamento dello stabile, una ADSL accettabile è arrivata solo da un paio di anni, porta pazienza che prima o poi arriverà anche da te. Ciao e auguroni.

Sabre ma guarda che Case Rosse non è mica ultra periferica
In realtà siamo appena a circa 2km dall'uscita del GRA N°15.

Inoltre su Unidata ho fornito solo i dati dei vari profili, che sono quelli che sono sul loro sito e confermati dagli utenti che hanno lasciato le loro testimonianze sul web.
Non ho nessun dato in mano, visto che qui Unidata non c'è, ho semplicemente scritto quello fatto sino ad ora in base ai loro dati e a quelli forniti dagli utenti, il thread l'ho aperto appunto per approfondire la conoscenza su questo ISP.

Telecom i fondi da investire ce li ha eccome, ma mettiamola cosi': Sei padrone e unico costruttore di un villaggio fatto di case di legno, arriva l'inverno e le case vanno ammodernate ma tu sei l'unico che può farlo.
In questo momento, tutti quanti pagano già l'affitto a te e gli abitanti, se non vogliono passare l'inverno all'aperto, devono venire a bussare da te anche per una catapecchia cadente.
In poche parole, se anche non farai ciò che serve veramente, la gente verrà comunque sempre da te e si accontenterà di quello che gli darai e tu guadagnerai sempre lo stesso.
Ti ci metteresti a costruire case nuove in cemento?
Per senso civico e onestà, tu probabilmente sì, ma non possiamo appellarci al senso civico e patriottico di un provider perchè ovviamente difficilmente può averne.
E questa è la situazione.
Unidata non cabla le zone come fanno i grandi provider, ovvero arrivano, posano fibra e poi aspettano i clienti.
Vanno a cablare zone solo, dopo aver raggiunto il numero di contratti sufficienti per loro per rientrare in breve tempo delle spese iniziali.
Una volta fatto questo, a fibra posata, hai solo da guadagnare, visto che la zona coperta, per i prossimi 50 anni riceverà servizi tramite il tratto Unidata, quindi questo ISP guadagnerà sulla concessione della linea come succede oggi per Telecom.
E' qui che vanno a guadagnare ed è questo il fattore su cui sicuramente puntano per incassare a breve termine.
Non partono con un rischio d'investimento per intenderci, come possono fare i grandi ISP, cablano solo una volta sicuri di un Tot di clientela.
Ecco perchè la cosa non è niente di eccezionale in termini di rischi per loro, ma lo diventa per un condominio, zona o quartiere, che esaudendo le richieste può arrivare a farsi cablare la zona in fibra.
E' questo l'aspetto che secondo me è interessante.

@Fabio: I valori delle linee Unidata e le opinioni dei clienti serviti da questo ISP li ho presi proprio da quel forum, è li che ho trovato tutte queste testimonianze positive.
Phantasio non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 26-09-2011, 11:43
 
sabredog
 
L'avatar di sabredog
 
Registrato il: Jan 2001
Messaggi: 1,228
Cellulari: 1
Messaggi archiviati: 2,041
Predefinito

Ciao "Case Rosse" è Lunghezza, ad "orecchio" l'uscita 15 del GRA è quella de "La Rustica", se non pensi che sia ultra periferia, cosa intendi con i termini di "periferia" "centro" e "centro storico"? Per il Comune di Roma, "centro storico" è la parte della città compresa all'interno delli Mure Aureliane, "centro" è quella compresa tra il "centro storico" e l'anello ferroviario, "periferia" oltre l'anello ferroviario. Per capirci meglio: sulla Tiburtina la periferia inizia a via di Portonaccio. Il sito di Unidata parla di copertura a Roma solo nelle zone di Lucrezia Roma e di Parco Leonardo, non parla di Capannelle.
Ma in realtà cosa fà questo gestore? Cabla gli edifici? Porta la fibra dall'edificio alla centrale Telecom? Porta la fibra in una centrale che ha costruito ad hoc? Perché per avere risultati diversi da quelli di TI dovrebbe portare la fibra da casa tua in centrale. E quanto dovrebbe investire? E quale impegno impone ai clienti?
__________________
Marco
sabredog non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 26-09-2011, 17:10
 
Phantasio
 
Registrato il: May 2011
Età: 30
Messaggi: 63
Cellulari:
Predefinito

Allora, innanzitutto se diciamo che Portonaccio è periferia, praticamente tutta Roma allora è una grande periferia, va bene il centro storico ma non è che al di fuori di li' sia tutta periferia, non si può fare un discorso del genere, mi sembra un po' eccessivo. Per zona ultra-periferica mi puoi indicare zone che distano diversi chilometri dal GRA, ci sto, ma io sono li' a un paio di chilometri (Case Rosse non è Lunghezza, fa parte della zona Settecamini, Lunghezza è dietro e siamo a 2km dall'uscita La Rustica).

Per quanto riguarda Unidata, la copertura di Capannelle è confermata semplicemente dagli utenti che l'hanno ricevuta: Basta farsi un giro sul web e si trovano diverse testimonianze di utenti cablati in quella zona.

Cosa fa di specifico il gestore non lo so, per questo ho aperto il thread.
Dalle informazioni che ho raccolto offre una connessione in fibra su rete proprietaria, ovvero sono proprio loro a cablare la zona, evidentemente portando i loro apparati nelle centrali e posando poi la loro fibra fino alle abitazioni.
Per ottenere risultati diversi da telecom, basta semplicemente posare la fibra, visto che, operando nelle zone digital divise, è sufficiente quello per superare le connessioni a 640k del progetto ADD.

Quanto investono ovviamente non si sa, sono fatti loro, ai clienti chiedono semplicemente un tot di pre-contratti prestabiliti (a quanto ho capito previo sopralluogo) e un vincolo contrattuale di almeno 12 mesi (altrimenti penale di 100 euro).
Phantasio non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 26-09-2011, 17:42
 
sabredog
 
L'avatar di sabredog
 
Registrato il: Jan 2001
Messaggi: 1,228
Cellulari: 1
Messaggi archiviati: 2,041
Predefinito

... e già incominciano male perché il decreto Bersani non lo consente...

Nel loro sito non parlano per nulla di Capannelle, la zona non la conosco ma tanti anni fà mi servivo presso i magazzini Metro de "La Rustica" e ho visto costruire la caserma dei Vigili del Fuoco. La cosa che non riesco a capire è questa. Fermo restando che per il Comune di Roma la periferia inizia appena fuori dall'anello ferroviario (abito in zona Furio Camillo e in periferia ci sono pure io..) e anzi fuori dal GRA esiste ancora "l'Agro Romano", probabilmente quella è una ex zona rurale dove Telecom copre con il cavo su palo che già in partenza limita le prestazioni dell'ADSL. Questo gestore cablerà i centri commerciali come Fastweb ha fatto con il mercato di Ponte Milvio, ma ti pare che possa essere veramente disposto, e abbia le disponibilità economiche, ad interrare da solo chilometri di fibra per servire un condominio, oltretutto di abitazioni e con pochi negozi ed uffici? ... non lo fanno neppure gestori ben maggiori ...
Ciao e ... fatti furbo ...
__________________
Marco
sabredog non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 26-09-2011, 22:44
 
Giorgio.Tomelleri
Visualizza tutte le foto (4) di Giorgio.Tomelleri.
 
L'avatar di Giorgio.Tomelleri
 
Registrato il: Aug 2002
Età: 63
Messaggi: 17,732
Cellulari: 1
Invia un messaggio via MSN a Giorgio.Tomelleri
Predefinito

Colt-Telecom, che è presente in 21 nazioni europee, ha cablato 38 città tra cui Milano, Roma e Torino scegliendo zone in cui abbondno istituti finanziari, banche, agenzie giornalistiche, enti pubblici e grandi industrie.
Le prime 30, tra il 97 ed il 2001, le altre 8, nei successivi 10 anni.
Questo sta ad indicare, che non è vero che in pochi anni si riceve il quintuplo di quanto si è investito, se così fosse il ritmo di crescita sarebbe stato ben diverso.
La fibra proprietaria di Infracom, Colt e Fastweb, ha come migliori clienti Infostrada e Telecom Italia, segno evidente che privati ed aziende, non sono così ben disposti a spendere per avere la fibra, a meno che non gliela dai a 19€ al mese , peccato non vada bene a chi l'ha posata.
Giorgio.Tomelleri non è collegato   Rispondi citando
Vecchio 27-09-2011, 00:34
 
sabredog
 
L'avatar di sabredog
 
Registrato il: Jan 2001
Messaggi: 1,228
Cellulari: 1
Messaggi archiviati: 2,041
Predefinito

Comunque le zone di Roma comprese tra quelle "Anti digital divide" sono solo queste
ROMA ROMA CINECITTA' 1
ROMA ROMA CINECITTA' 2
ROMA ROMA CINECITTA' 3
ROMA ROMA CINECITTA' 4
ROMA ROMA PONTE DI NONA 10
ROMA ROMA PONTE DI NONA 11
ROMA ROMA PONTE DI NONA 12
ROMA ROMA PONTE DI NONA 13
ROMA ROMA PONTE DI NONA 15
ROMA ROMA PONTE DI NONA 18
ROMA ROMA PONTE DI NONA 19
ROMA ROMA PONTE DI NONA 20
ROMA ROMA PONTE DI NONA 21
ROMA ROMA PONTE DI NONA 22
ROMA ROMA PONTE DI NONA 23
ROMA ROMA PONTE DI NONA 24

In pratica sono solo le centrale di Roma Cinecittà e Roma Ponte di Nona. E' possibile che la "centrale Settecamini" sia in realtà quella di Ponte di Nona.
Dato che Roma ha oltre tre milioni di abitanti e un numero proporzionato di utenze telefoniche, mi sembra che la cosa non sia così tragica.

L'Appio Latino è sconvolto dagli scavi per la posa della fibra ottica di Telecom, solo noi siamo così fortunati? Il mio palazzo è stato cablato a spese di Telecom oltre quindici anni fà, per il collegamento mancano circa dieci metri tra il pozzetto e l'interno dello stabile.
__________________
Marco
sabredog non è collegato   Rispondi citando
Rispondi



Strumenti discussione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare allegati
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le smilies sono Attivato
[IMG] è Disattivato
Il codice HTML è Disattivato
Vai al forum