PDA

Visualizza versione completa : Al 119 ormai rispondono solo stranieri


andrew86
01-02-2012, 18:36
Sono cliente Tim da agosto, ho 200 euro di credito, ricarico di continuo... Insomma per Tim dovrei essere un cliente top o quasi.

Per mesi non sono riuscito a parlare col 119 causa mancanza tasto. Ora ho chiamato circa 7-8 volte da novembre e hanno risposto sempre e solo tunisini. Ma ci rendiamo conto?
A malapena capiscono l'italiano, devo ripetere le cose sempre 2 volte, per qualsiasi cosa fanno mandare fax e se devono passare il reparto tecnico ci vogliono 5 minuti per "prendere la linea". Ci rendiamo conto che Tim, azienda italiana, non ha praticamente più nessun italiano al 119? Ma sono quei mille euro al mese che cambiavano le cose? Lo trovo vergognoso.

In Vodafone chiamo spesso da Sim silenti il 190 e mi hanno sempre e solo risposto italiani cortesi e gentili, ben preparati nel 90% dei casi.

Mi spiace, sarà principio ma mi viene voglia di cambiare operatore solo per questo.

Mosfet
01-02-2012, 19:11
L'outsourcing è un male incurabile, purtroppo oramai si esternalizza tutto.
Se ti può rassicurare ci sono aziende che sono costrette a sabotare i propri cicli produttivi al fine di esternalizzare certe lavorazioni.
Dietro queste operazioni si celano spesso operazioni per far uscire denaro legalmente dall'azienda verso un fornitore che ti fa pagare l'operazione 20 euro (prodotto immaginario) quando in casa (dentro l'azienda madre) ti costerebbe 5 euro.
Secondo te che fine fanno i 15 euro?
Ed è per questo che il fornitore deve tagliare sulla qualità delle risorse perchè spesso riceve 20 euro ma ne deve dare 18..... indovina a chi?

il-lu
01-02-2012, 23:35
a dire il vero sono con tim da 1 anno col mio numero principale...ho sempre ricaricato ogni mese per via del raddoppio...sempre sui 20 euro...ogni volta che chiamo il 119 non sento manco il menu, risponde l'operatore e sono sempre italiani

GiBy
01-02-2012, 23:45
a dire il vero sono con tim da 1 anno col mio numero principale...ho sempre ricaricato ogni mese per via del raddoppio...sempre sui 20 euro...ogni volta che chiamo il 119 non sento manco il menu, risponde l'operatore e sono sempre italiani

in pratica i clienti low-cost (quelli che per l'azienda fanno guadagnare poco) vengono direttati verso call center stranieri. questo non vale solo per tim, ma anche per vodafone e wind. lasciamo un velo pietoso per h3g che fa pagare anche il servizio clienti e ti rivolgi ad uno che ne sa l'italiano... è assurdo. massimo rispetto per chi lavora, ma le aziende che lavorano in italia, è assurdo che non usano risorse umane italiane... ma questo è il problema della delocalizzazione che sta uccidendo la nostra Nazione.

carpazzi
02-02-2012, 02:03
anche io ricarico molto (causa sfruttamento raddoppio) e nelle poke volte che ho chiamato, mi rispondono stranieri che manco mi capiscono, e cerco di essere il piu' chiaro e possibile senza cadenza napoletana, vergognosi, se wind e vodafone non vanno in miseria lasciando il lavoro in italia, non credo che tim debba ricorrere ad una bassa qualità per non affondare

fidodido1975
02-02-2012, 02:21
[QUOTE=andrew86]Sono cliente Tim da agosto, ho 200 euro di credito, ricarico di continuo... Insomma per Tim dovrei essere un cliente top o quasi.


Non è cliente TOP chi ha 200 euro di credito perchè sfrutta l'opzione raddoppio ricarica, tutte le promo possibili, o che cambia gestore in continuazione. TIM ti riterrà cliente TOP se tra 10 (vabbè, facciamo 5) anni sarai ancora con loro.
Che tu abbia 200 euro o 2.000 nella scheda poco importa a loro.
La TIM non è una banca.
Uno che ricarica 5 o 10 euro al mese ed è in TIM già da qualche anno (quindi è fedele), beh... quello è un cliente TOP.

Riguardo al fatto che al 119 ti rispondono solo degli operatori stranieri, non saprei. Avendo TIM da un po' d'anni, il 119 l'ho chiamato spesso e mi hanno sempre risposto operatori italiani.
Mi viene un dubbio: sarà che mi considerano un cliente TOP??? :boh:

Blackarts
02-02-2012, 02:43
Purtroppo è così, io lavoro al 119 e stiamo rischiando la cassa integrazione perché stanno girando le chiamate non solo in Tunisia, ma anche in Albania.

andrew86
02-02-2012, 08:24
ho avuto tim per 5 anni, so benissimo come considerano un cliente top o no... i nuovi clienti fino a qualche mese fa erano considerati, solo perchè facevano mnp, extra top, tanto che si parlava con l'operatore senza premere nulla. se uno ricarica ogni mese (nel mio caso 20-30 euro) e ha molte opzioni attive è sempre considerato di fascia almeno media.
fino a quest'estate tutto ok, poi le notizie dei call center chiusi in mezza italia e guarda caso ora rispondono solo extra comunitari senza nessun potere sulla linea (altro che rimborsi stile 190) e che manco capiscono l'italiano. praticamente 9 chiamate su 10 sono cosi. al 119 padova e bologna resistono ormai pochi gruppi. io lo reputo vergognoso, e se continua cosi poco ci sto a tornare a vodafone.

k3rnelp
02-02-2012, 09:12
Sono cliente Tim da agosto, ho 200 euro di credito, ricarico di continuo... Insomma per Tim dovrei essere un cliente top o quasi.

Per mesi non sono riuscito a parlare col 119 causa mancanza tasto. Ora ho chiamato circa 7-8 volte da novembre e hanno risposto sempre e solo tunisini. Ma ci rendiamo conto?
A malapena capiscono l'italiano, devo ripetere le cose sempre 2 volte, per qualsiasi cosa fanno mandare fax e se devono passare il reparto tecnico ci vogliono 5 minuti per "prendere la linea". Ci rendiamo conto che Tim, azienda italiana, non ha praticamente più nessun italiano al 119? Ma sono quei mille euro al mese che cambiavano le cose? Lo trovo vergognoso.

In Vodafone chiamo spesso da Sim silenti il 190 e mi hanno sempre e solo risposto italiani cortesi e gentili, ben preparati nel 90% dei casi.

Mi spiace, sarà principio ma mi viene voglia di cambiare operatore solo per questo.

Permettimi di evidenziare e sottolineare questa cosa, perchè stai generalizzando un pò troppo.
Sono cliente TIM da novembre del 2010.
Mediamente all'anno spendo 200-250 euro in ricariche tralasciando il bonus.
E pure, ogni volta che ho chiamato il 119, ho sempre parlato con Italiani e certe volte anche con donne dalla voce molto affascinante ;)

Mosfet
02-02-2012, 09:31
Purtroppo è così, io lavoro al 119 e stiamo rischiando la cassa integrazione perché stanno girando le chiamate non solo in Tunisia, ma anche in Albania.

Ti quoto per elevare il livello di discussione.... mettetevi le cinture di sicurezza. premetto che non so quanto si guadagni quindi farò considerazioni su cifre simboliche da raffrontare fra loro.

"Secondo me fanno bene che ti mettono in cassa integrazione tu guadagni troppo per la precisione 4000 euro al mese netti"

Questa considerazione potrebbe far sorridere molti ma si potrebbero aprire scenari interessanti nel momento in cui saranno rilasciati i dati di quanto guadagnano in netto gli operai della fiat, siamo intorno agli 8000 euro netti al mese.

Il problema non sta nell'uso di personale italiano o straniero ma nei costri drogati di questi servizi che poi alla fine non vengono ridistribuiti ai lavoratori non a caso tu non guadagni 4000 euro netti e tantomeno l'operaio fiat che se li sogna 8000 euro netti.

Ritengo che questo sia il vero scandalo che renderà sempre poco competitive le aziende, italiane e straniere, che operano in italia.

Ora non vi resta che eleggermi alle prossime elezioni! :ihih:

kevyn82
02-02-2012, 09:58
Vittorio Colao ha dichiarato che se in Italia non cambiano le condizioni economiche, e' normale che sia piu' conveniente per loro aprire un call center in Egitto piuttosto che in Italia.

neo_user
02-02-2012, 10:00
ho avuto tim per 5 anni, so benissimo come considerano un cliente top o no... i nuovi clienti fino a qualche mese fa erano considerati, solo perchè facevano mnp, extra top, tanto che si parlava con l'operatore senza premere nulla. se uno ricarica ogni mese (nel mio caso 20-30 euro) e ha molte opzioni attive è sempre considerato di fascia almeno media.
fino a quest'estate tutto ok, poi le notizie dei call center chiusi in mezza italia e guarda caso ora rispondono solo extra comunitari senza nessun potere sulla linea (altro che rimborsi stile 190) e che manco capiscono l'italiano. praticamente 9 chiamate su 10 sono cosi. al 119 padova e bologna resistono ormai pochi gruppi. io lo reputo vergognoso, e se continua cosi poco ci sto a tornare a vodafone.Intervengo per puntualizzare che:

- ultimamente mi è capitato di parlare con stranieri anche con Vodafone
- al 119 non mi hanno mai riaccreditato o regalato nulla, neanche ai tempi d'oro degli operatori italiani DOC

Visto che la tendenza è quella, mi sembra inutile e dannoso passare alla concorrenza (pagando di più) solo per ripicca.

corallo82pd
02-02-2012, 10:46
Tutte le volte che ho chiamato, o sono stato chiamato, dal 119, non ho mai parlato con operatori stranieri.

Da sei mesi a questa parte, inoltre, mi risponde l'operatore dopo meno di dieci secondi d'attesa. A volte non devo passare neppure per il risponditore automatico.

Quanto alla delocalizzazione all'estero (offshoring), purtroppo le aziende vi ricorreranno finché lo Stato lo permetterà.

k3rnelp
02-02-2012, 11:00
Tutte le volte che ho chiamato, o sono stato chiamato, dal 119, non ho mai parlato con operatori stranieri.

Da sei mesi a questa parte, inoltre, mi risponde l'operatore dopo meno di dieci secondi d'attesa. A volte non devo passare neppure per il risponditore automatico.

Quanto alla delocalizzazione all'estero (offshoring), purtroppo le aziende vi ricorreranno finché lo Stato lo permetterà.

Quoto.
Prima dovevo aspettare almeno un minuto e mezzo anche tre alle volte.
Adesso digito la sequenza di tasti, mi dice che la chiamata e' registrata ma parte subito il contatto con il call center.
A mio cognato invece, che ha la timxtuttiitaly, risponde direttamente dopo aver premuto un solo numero.
Confermo che non ha nessun abbonamento.
Ha una semplice ricaricabile da più di 6 mesi con su solo timxtuttiitaly.

astra6871
02-02-2012, 13:04
Sono cliente Tim da agosto, ho 200 euro di credito, ricarico di continuo... Insomma per Tim dovrei essere un cliente top o quasi.

Per mesi non sono riuscito a parlare col 119 causa mancanza tasto. Ora ho chiamato circa 7-8 volte da novembre e hanno risposto sempre e solo tunisini. Ma ci rendiamo conto?
A malapena capiscono l'italiano, devo ripetere le cose sempre 2 volte, per qualsiasi cosa fanno mandare fax e se devono passare il reparto tecnico ci vogliono 5 minuti per "prendere la linea". Ci rendiamo conto che Tim, azienda italiana, non ha praticamente più nessun italiano al 119? Ma sono quei mille euro al mese che cambiavano le cose? Lo trovo vergognoso.

In Vodafone chiamo spesso da Sim silenti il 190 e mi hanno sempre e solo risposto italiani cortesi e gentili, ben preparati nel 90% dei casi.

Mi spiace, sarà principio ma mi viene voglia di cambiare operatore solo per questo.
Se sei straniero ti rispondono operatori stranieri,invece per italiani rispondono italiani:ciao:

andrew86
02-02-2012, 13:30
Se sei straniero ti rispondono operatori stranieri,invece per italiani rispondono italiani:ciao:

?? non è assolutamente vero

k3rnelp
02-02-2012, 13:35
Bè molto probabilmente ti saranno capitati dei lavoratori stranieri, non ci vedo niente di male.
Se messi in regola non vedo perchè non dovrebbero lavorare.
Eppure e' strano perchè tranne il tuo e quello di qualcun'altro citato nel topic, a molti altri rispondono solo italiani.
Quindi ripeto, probabilmente e' gente che lavora in call center Italiani ma la loro provenienza e' estera.
Anche perchè dubito che se chiami 20 volte ti rispondono 20 volte sempre stranieri.

Blackarts
02-02-2012, 14:01
Bè molto probabilmente ti saranno capitati dei lavoratori stranieri, non ci vedo niente di male.
Se messi in regola non vedo perchè non dovrebbero lavorare.
Eppure e' strano perchè tranne il tuo e quello di qualcun'altro citato nel topic, a molti altri rispondono solo italiani.
Quindi ripeto, probabilmente e' gente che lavora in call center Italiani ma la loro provenienza e' estera.
Anche perchè dubito che se chiami 20 volte ti rispondono 20 volte sempre stranieri.
Degli stranieri che lavorano nei call center italiani ci sono, ma che ci siano degli outsourcer all'estero è reale; uno in Tunisia e almeno un paio in Albania.

andrew86
02-02-2012, 14:30
e tra l'altro 2 volte l'ho chiesto, e 2 volte mi hanno detto che non rispondono dall'italia e che non possono dire da dove.

bodr
02-02-2012, 22:38
Ci sono dei call center a Tunisi dove il costo del lavoro è nettamente inferiore a quelli italiani che non sono Tim ma in outsourcing. Purtroppo la tendenza è girare molte chiamate a questi call center a discapito dei lavoratori che operano in Italia (in maggioranza anche part-time) che nei prossimi mesi verranno messi in cassa integrazione. Un'altra cosa importante è che i dati personali dei clienti (anche di numeri di carta di credito) vengono gestiti in paesi dove non c'è nessuna garanzia di riservatezza.

corallo82pd
03-02-2012, 10:36
Ci sono dei call center a Tunisi dove il costo del lavoro è nettamente inferiore a quelli italiani che non sono Tim ma in outsourcing. Purtroppo la tendenza è girare molte chiamate a questi call center a discapito dei lavoratori che operano in Italia (in maggioranza anche part-time) che nei prossimi mesi verranno messi in cassa integrazione. Un'altra cosa importante è che i dati personali dei clienti (anche di numeri di carta di credito) vengono gestiti in paesi dove non c'è nessuna garanzia di riservatezza.
Qual è la fonte? E' stata già decisa la chiusura dei call center italiani di TIM?!

Non è illegale trasmettere i dati sensibili al di fuori dell'UE? Dovranno chiedere il consenso dei clienti, mi sa...

Chi assicura il grado di preparazione dei lavoratori stranieri? Fanno dei corsi di formazione a distanza?

Dovrebbero tassare o multare le aziende che delocalizzano fuori dall'UE. Danneggiano i lavoratori e il vantaggio per i consumatori è discutibile.

giorgio333
03-02-2012, 22:00
io lo reputo vergognoso, e se continua cosi poco ci sto a tornare a vodafone.

Anche Voda sta trasferendo i call-center all'estero:il leggendario Ecare di Cesano Boscone (Mi)ha chiuso baracca e burattini e adesso il 190 è in Albania...

misterbagatto
04-02-2012, 12:22
L'outsourcing è un male incurabile, purtroppo oramai si esternalizza tutto.
Se ti può rassicurare ci sono aziende che sono costrette a sabotare i propri cicli produttivi al fine di esternalizzare certe lavorazioni.
Dietro queste operazioni si celano spesso operazioni per far uscire denaro legalmente dall'azienda verso un fornitore che ti fa pagare l'operazione 20 euro (prodotto immaginario) quando in casa (dentro l'azienda madre) ti costerebbe 5 euro.
Secondo te che fine fanno i 15 euro?
Ed è per questo che il fornitore deve tagliare sulla qualità delle risorse perchè spesso riceve 20 euro ma ne deve dare 18..... indovina a chi?
Interessante questa analisi.... in pratica secondo te le aziende esternalizzerebbero il lavoro per evadere il fisco, non perchè risparmiano sul costo del lavoro?

misterbagatto
21-02-2012, 22:53
Comunque, tanto per essere in tema, negli ultimi giorni mi è capitato di dover chiamare 3 volte il 119: ebbene, tutte e 3 le volte mi ha risposto un operatore straniero (accento rumeno o albanese) e non rispondeva dall'Italia!!!.... :eek:
Adesso capisco perchè l'Italia va a rotoli: con tutta la disoccupazione che abbiamo, le aziende tlc per risparmiare un pugno di soldi (nonostante tutto quello che guadagnano!) delocalizzano il lavoro all'estero. :(

ProntoOmnitel
22-02-2012, 08:15
tim sta facendo la stessa fine della 3....

andrew86
22-02-2012, 09:11
tim sta facendo la stessa fine della 3....

come servizio clienti si... tutte le volte che chiamo trovo un'impreparazione e una superficialità da far paura. persino su twitter quelle poche volte che chiedo qualcosa mi rispondono dopo 5 ore con frasi striminzite e che non c'entrano con le richieste (ES: "ma dopo i 2 mesi gratis di passaparola tim young, torno a pagare l'opzione 6 euro al mese x sempre?", risposta: "dammi il tuo numero", gli do il numero, poi: "l'opzione attiva sulla tua linea è 6 euro al mese per sempre".)

se chiami il 119 neppure sanno cos'è il passaparola. vergogna.

kyla
22-02-2012, 10:48
Ci sono dei call center a Tunisi dove il costo del lavoro è nettamente inferiore a quelli italiani che non sono Tim ma in outsourcing. Purtroppo la tendenza è girare molte chiamate a questi call center a discapito dei lavoratori che operano in Italia (in maggioranza anche part-time) che nei prossimi mesi verranno messi in cassa integrazione. Un'altra cosa importante è che i dati personali dei clienti (anche di numeri di carta di credito) vengono gestiti in paesi dove non c'è nessuna garanzia di riservatezza.



:ok:

cmq mi ha risposo uno straniero solo una volta e ha combinato un pasticcio che poi un'operatrice italiana mi ha risolto
non ho nulla contro gli stranieri ovviamnete ma in quel caso ci fu proprio un problema di comprensione della lingua

giovanna70
22-02-2012, 11:05
ieri pomeriggio ho chiamato il 40916 perche' su una sim avevo ricevuto il famoso messaggino della promozione, mi ha risposto una signora italiana molto gentile e premurosa che mi dato spiegazioni esaurienti, viceversa qualche giorno fa ho chiamato per una info il 190 e mi ha risposto un operatore straniero...

ramsesxx75
23-02-2012, 15:55
confermo quando chiamo il 119 sempre trovato operatori italiani con un accento sardo sempre iraliani sono!!!!:) :) :)

patapulvi
23-02-2012, 16:26
confermo quando chiamo il 119 sempre trovato operatori italiani con un accento sardo sempre iraliani sono!!!!:) :) :)


Deve essere il solito call center che risponde anche al 187 ;)

misterbagatto
23-02-2012, 17:54
cmq mi ha risposo uno straniero solo una volta e ha combinato un pasticcio che poi un'operatrice italiana mi ha risolto
non ho nulla contro gli stranieri ovviamnete ma in quel caso ci fu proprio un problema di comprensione della lingua
Qui non si tratta di avercela con i lavoratori stranieri, la questione è ben diversa: gli stranieri che rispondono al 119 (così come quelli che lavorano nel servizio assistenza clienti degli altri gestori) non rispondono dall'Italia ma bensì dai loro rispettivi Paesi, ciò in quanto le tlc stanno gradualmente delocalizzando i customer care all'estero, con la scusa che aprire e gestire un call center all'estero gli costa meno che in Italia, soprattutto riguardo il costo dei lavoratori, che ovviamente vengono assunti in loco.
Questa per me è una politica squallida: in Italia abbiamo un sacco di disoccupati (soprattutto giovani, ma non solo) e questi signori aprono i call center all'estero invece che aprirli in Italia!!?? Con tutti i soldi che prendono dai clienti italiani???
Altro che amor di patria, bicentenario e balle varie...

tiwinoki
23-02-2012, 18:34
Oggi ho chiamato 3 volte, e 3 volte ho parlato con Italiani.

(che comunque non mi hanno potuto risolvere il problema :rolleyes: :rolleyes: )

misterbagatto
23-02-2012, 18:42
Oggi ho chiamato 3 volte, e 3 volte ho parlato con Italiani.
Ovviamente non è che tutte le chiamate vengono dirottate verso l'estero, il flusso maggiore viene ancora gestito in Italia. Ma la tendenza è quella di chiudere gradualmente i call center italiani (con i lavoratori messi in cassa integrazione o licenziati) e di far gestire la maggior parte delle chiamate all'estero.

kukuxaru86
23-02-2012, 19:17
Ovviamente non è che tutte le chiamate vengono dirottate verso l'estero, il flusso maggiore viene ancora gestito in Italia. Ma la tendenza è quella di chiudere gradualmente i call center italiani (con i lavoratori messi in cassa integrazione o licenziati) e di far gestire la maggior parte delle chiamate all'estero.

Sempre piu' persone si lamentano che in Italia non ci sta piu' lavoro, ma chi compra il made in Italy? Se vogliamo il lavoro dobbiamo anche acquistare da aziende italiane! Ora non so se c'entri con la telefonia, ma era una mia riflessione in generale! :ciao:

shaq_ilFoxXx
23-02-2012, 19:21
io trovo sempre italiani:boh: