PDA

Visualizza versione completa : Voglio uscire da una s.n.c.


romaroma
11-11-2009, 08:42
Ciao a tutti, sono iscritto da molto tempo, ma i casi della vita mi hanno portato a non scrivere mai. Cio' non toglie che leggo spesso le vostre discussioni. Vengo al dunque, sperando che come avete spesso fatto, riuscite a darmi buoni consigli.
Avevo fondato una società insieme ad altri 2 soci, in totale quindi 3. Questa società è proprietaria di un'attività commerciale. Causa di forza maggiore, uno dei 2 soci deve uscire dalla società e così anche io. Troviamo un compratore (con poche difficoltà in quanto la cifra che chiediamo, x il tipo di attività commerciale, è relativamente bassa, o cmq alla portata) e, vista l'urgenza della vendita ci accordiamo sul prezzo e sulle modalità di pagamento. Tutto sembra svolgere al meglio quando invece, parte da noi trascurata, ci rechiamo in banca in quanto a suo tempo avevamo chiesto un finanziamento x rilevare l'attività dai vecchi proprietari. La direttrice di banca ci avvisa che la cessione di quote (51%) è subordinata al loro benestare in quanto la banca deve valutare le garanzie della persona entrante e stabilire se sono sufficienti. La persona entrante logicamente non ha un lavoro (altrimenti difficilmente comprerebbe l'attività) ma ha una casa di suo possesso con solo 3 anni di mutuo da estinguere. In questo momento siamo in attesa che la banca faccia le sue valutazioni. I miei quesiti sono questi:
- vista la nostra esigenza (ripeto causa forza maggiori indipendenti dalla nostra volontà anche perchè l'attività va bene) come possiamo uscire dalla società (detenendone il 51%) nel caso la banca valutasse negativamente il nuovo socio entrante?
- è vero che avendo il 51% della società possiamo procedere alla vendita di essa, indipendentemente dalla volontà dell'altro socio?
Ultima premessa: al momento del finanziamento, la banca ci fece firmare (a tutti e 3 i soci) delle fidejussioni personali dove garantivamo personalmente del debito; detto questo secondo voi se nell'atto di cessione di quote viene inserita tra le varie clausole, quella che pur avendo in atto i cedenti di quota fidejussioni in atto con la banca, queste, nel caso ci fosse la necessità, verrebbero garantite dal nuovo socio entrante e non piu' dai vecchi proprietari di quote?
Spero di essere stato chiaro, scusatemi la lunghezza del post, ma è una questione che attualmente mi sta portando via notevole dispendio di energia, salute e serenità.
Grazie a tutti

romaroma
11-11-2009, 09:35
mi rendo conto che è proprio una situazione di mxxxda...nessuno che riesca a darmi un consiglio...rimango solo come sono stato fino ad ora.

nirvana76
11-11-2009, 09:40
se non ti imbatti su qualcuno che se ne intende è difficile!!qua sul forum poi.....

Antoine
11-11-2009, 09:43
romaroma, devi andare da un commercialista o da un avvocato tributarista in carne ed ossa: senza vedere statuto, bilanci, debiti, garanzie prestate, qualsiasi consiglio dato sarebbe avventato.

e ti ricordo che siamo pur sempre in un forum di telefonia mobile...

pantera rosa
11-11-2009, 09:45
La banca ha ragione, l'unico modo per vendere a discapito di quello che ne pensa è estinguere il mutuo.
Scusa, una domanda, ma quello che vi paga il tizio non è sufficiente per estinguere il debito???
Sulle altre due domande bisogna leggere lo statuto

romaroma
11-11-2009, 10:18
se non ti imbatti su qualcuno che se ne intende è difficile!!qua sul forum poi.....

mi rendo conto che hai perfettamente ragione.
Il fatto è che i commercialisti insieme ai direttori di banca, sopratutto in questo caso, ti portano in giro a braccetto e tu rimani con il pero in mano e io voglio uscire da questa situazione

romaroma
11-11-2009, 10:20
romaroma, devi andare da un commercialista o da un avvocato tributarista in carne ed ossa: senza vedere statuto, bilanci, debiti, garanzie prestate, qualsiasi consiglio dato sarebbe avventato.

e ti ricordo che siamo pur sempre in un forum di telefonia mobile...

hai ragione anche tu, meglio non dare consigli se non sicuri che darli insicuri e far danni.
E' vero è un forum di telefonia (mobile e fissa) ti correggo, ma nella sezione non solo telefonini mi pare di poter essere libero di inserire qualsiasi discussione o forse mi sbaglio? (senza polemica)

marcandrea
11-11-2009, 10:21
non scriviamo idiozie.la banca non può assolutamente mettere bocca in questioni societarie.c'è un finanziamento con vostra fidejussione,si tratta solo di chiuderlo solo nel caso la banca nn accetti l'altro fidejussore. È ovvio che la banca sugli affidamenti a breve termine possa cambiando i fdjssori revocare gli stessi,ma da qui a decidere chi può comprare ci passa un illecito.

romaroma
11-11-2009, 10:23
La banca ha ragione, l'unico modo per vendere a discapito di quello che ne pensa è estinguere il mutuo.
Scusa, una domanda, ma quello che vi paga il tizio non è sufficiente per estinguere il debito???
Sulle altre due domande bisogna leggere lo statuto

la banca non dice che l'unico modo è vendere x estinguere il mutuo, la banca dice che deve valutare il compratore, ma nel caso lo valutasse in modo negativo?
no, quello che paga il tizio x il 51% non è abbastanza x pagare il debito e cmq non ci penserei minimamente a coprire il debito di una intera società solo con i soldi della parte di 2 soci su 3

Antoine
11-11-2009, 10:27
E' vero è un forum di telefonia (mobile e fissa) ti correggo, ma nella sezione non solo telefonini mi pare di poter essere libero di inserire qualsiasi discussione o forse mi sbaglio? (senza polemica)

Per carità, sempre senza polemica, sei libero di aprire le discussioni che vuoi, ma se speri di risolvere un problema simile qui ti faccio tanti tanti cari auguri...

marcandrea
11-11-2009, 10:28
la soluzione più veloce è che il compratore si rechi dalla banca che ha l'ipoteca,si faccia fare un mutuo di 2grado e con quei soldi chiuda i debiti che voi avevate.

romaroma
11-11-2009, 10:41
Per carità, sempre senza polemica, sei libero di aprire le discussioni che vuoi, ma se speri di risolvere un problema simile qui ti faccio tanti tanti cari auguri...

In effetti nonostante sono iscritto da parecchi anni, non ho mai scritto post, ho letto ma sempre con superficialità le discussioni.
Spero di risolverlo qui xchè ci sono almeno una dozzina di utenti che ho notato particolarmente loquaci in materia, anche se è normale che non riponga tutte le mie speranze in questo forum
Grazie cmq per il tuo consiglio ma gli auguri....di solito portano s****

romaroma
11-11-2009, 10:44
la soluzione più veloce è che il compratore si rechi dalla banca che ha l'ipoteca,si faccia fare un mutuo di 2grado e con quei soldi chiuda i debiti che voi avevate.

Scusa, cosa intendi con mutuo di secondo grado? in ogni caso in banca li ho "minacciati" dicendogli, noi dobbiamo uscire dalla società, non siamo prigionieri (+ che una minaccia era uno sfogo) per cui trovate voi il modo x farci uscire.
In ogni caso, il compratore ha un appartamento, è disposto a mettere l'ipoteca sulla casa a favore della banca...mi spieghi come questo non possa bastare? Cioè il debito è 3 volte inferiore al valore dell'immobile!!!

tyron
11-11-2009, 10:45
è una questione piuttosto complessa e da sottoporre, accompagnata da tutta la relativa documentazione del caso, ad un professionista competente in materia

romaroma
11-11-2009, 10:50
è una questione piuttosto complessa e da sottoporre, accompagnata da tutta la relativa documentazione del caso, ad un professionista competente in materia

Hai perfettamente ragione...infatti la questione è già nelle mani del nostro commercialista e della direttrice di banca ma guardacaso sono anche amiche tra loro. Per questo sono certo che loro faranno di tutto x portarmi a braccetto in giro continuando noi a perderci di salute e serenità. Devo affidarmi anche ad un legale? Mi sembra assurdo, quando mi verrebbe a costare tutto questo giro!!!
Grazie cmq x il consiglio

marcandrea
11-11-2009, 10:52
pessima idea quella di minacciare.detto ciò quando rilasci una fdj sai benissimo che questa rimane in essere fino alla fine dell'operazione. Ripeto, la banca nn può dirti a chi vendere,ma giustamente può nn accettare il cambio di fdjssore.per ovviare a ciò ci sono 2strade: 1)voi chiudete l'operazione con soldi vostri che vi ritorneranno alzando il prezzo di vendita della società, 2)chi compra fa un mutuo di secondo grado presso la banca che ha già il primo grado(che quindi lo conosce come cliente)e con quei soldi chiude gli affidamenti che voi avete

apellefigliodapollo
11-11-2009, 10:52
guarda, finchè si tratta di consigli "ad minchiam" veloci sulle spese mediche da mettere nel 730... aiutiamo con gioia.

Nel tuo caso però ci sono parecchie cosettine che andrebbero valutate vedendo le scartoffie, i bilanci, lo statuto...

potrebbero esserci un sacco di "dettagli insignificanti" che tu magari non hai scritto e che se trascurati portano a dover ricorrere all'uso di qualche kg di vaselina...

vai di persona da un consulente

marcoser
11-11-2009, 10:55
Naturalmente segui i consigli di Antoine e Tyron (e apelle - aggiungo) che sono dei professionisti.

Io, da "praticone", posso dirti che tanti anni fa ero uno dei 3 soci di una snc e ricordo che, quando uno dei miei soci volle uscire dalla società, anche se chi subentrava a lui era solvibilissimo e finanziariamente "forte", le banche fecero di tutto per non liberare il vecchio socio dalle fidejussioni personali rilasciate.

marcandrea
11-11-2009, 10:59
per fortuna siete 3professionisti..seriamente la questione è banale.i soci hanno dato delle fdj,si tratta solo di toglierle..e visto che chi compra può dare una garanzia reale capiente il problema si risolve in 3settimane se questo si rivolge alla sua banca . Questa mica è una questione complicata,semmai è complicata la valutazione dell'azienda...

apellefigliodapollo
11-11-2009, 11:01
le banche fecero di tutto per non liberare il vecchio socio dalle fidejussioni personali rilasciate. mai sentito parlare di grandissimi figgh 'e bottana?

romaroma
11-11-2009, 11:02
pessima idea quella di minacciare.detto ciò quando rilasci una fdj sai benissimo che questa rimane in essere fino alla fine dell'operazione. Ripeto, la banca nn può dirti a chi vendere,ma giustamente può nn accettare il cambio di fdjssore.per ovviare a ciò ci sono 2strade: 1)voi chiudete l'operazione con soldi vostri che vi ritorneranno alzando il prezzo di vendita della società, 2)chi compra fa un mutuo di secondo grado presso la banca che ha già il primo grado(che quindi lo conosce come cliente)e con quei soldi chiude gli affidamenti che voi avete

Cosa intendi quando dici
"2)chi compra fa un mutuo di secondo grado presso la banca che ha già il primo grado(che quindi lo conosce come cliente)"

Grazie Ciao

marcoser
11-11-2009, 11:06
mai sentito parlare di grandissimi figgh 'e bottana?

Le banche sono le solite furbacchione... in questi casi si prendono due fidejussori al posto di uno.

Capitò anche a me in occasione della cessione di un contratto di leasing di un bene strumentale, per il quale ero fidejussore personale... mica mi liberarono quelli della finanziaria... ma si presero ovviamente anche la fidejussione personale del subentrante.
Per mia fortuna quello pagò tutto senza problemi fino al riscatto del bene.

romaroma
11-11-2009, 11:10
Le banche sono le solite furbacchione... in questi casi si prendono due fidejussori al posto di uno.

Capitò anche a me in occasione della cessione di un contratto di leasing di un bene strumentale, per il quale ero fidejussore personale... mica mi liberarono quelli della finanziaria... ma si presero ovviamente anche la fidejussione personale del subentrante.
Per mia fortuna quello pagò tutto senza problemi fino al riscatto del bene.

Si ma è improponibile vendere le quote della società rimanendo fidejussori del debito!!
In ogni caso se nell'atto di cessione di quote inseriamo la clausola che pur avendo ancora fidejussioni con la banca, queste dovranno obbligatoriamente essere prese in carico solo ed esclusivamente dal compratore. Regge come clausola?

marcandrea
11-11-2009, 11:11
??cosa nn hai capito?? Chi compra va dalla banca alla quale sta già pagando un mutuo e se ne fa fare uno di secondo grado!

romaroma
11-11-2009, 11:25
??cosa nn hai capito?? Chi compra va dalla banca alla quale sta già pagando un mutuo e se ne fa fare uno di secondo grado!


Ah ok ho capito. Ma secondo te costui che non ha reddito xchè non lavora (infatti vorrebbe comprarsi la nostra quota x iniziare a lavorare) potrebbe farsi dare un prestito dalla sua banca? Inoltre la sua banca alla quale deve il mutuo di casa sua (ultimi 2 anni) gli ha concesso il mutuo quasi 15 anni fa

marcandrea
11-11-2009, 11:32
appunto perché la sua banca ha visto,toccato con mano che paga da 15anni lo finanzieranno. Domanda ot ma se nn ha reddito,come ha pagato x 15 anni il mutuo??

romaroma
11-11-2009, 11:50
appunto perché la sua banca ha visto,toccato con mano che paga da 15anni lo finanzieranno. Domanda ot ma se nn ha reddito,come ha pagato x 15 anni il mutuo??

Interveniva la madre.

romaroma
11-11-2009, 11:55
per fortuna siete 3professionisti..seriamente la questione è banale.i soci hanno dato delle fdj,si tratta solo di toglierle..e visto che chi compra può dare una garanzia reale capiente il problema si risolve in 3settimane se questo si rivolge alla sua banca . Questa mica è una questione complicata,semmai è complicata la valutazione dell'azienda...

La valutazione dell'azienda è stata già vagliata ed approvata dai venditori e dal compratore, con il benestare del commercialista.
La tua soluzione pero' porterebbe il compratore a gravarsi personalmente dell'intero debito della società verso la banca e l'altro socio che rimarebbe verrebbe esentato dal debito giusto? mi sembra anche questo una strada poco percorribile, per lo meno credo che lo sia mettendomi nei panni dell'acquirente.

pantera rosa
11-11-2009, 12:00
Hanno ragione quando dicono di farti seguire da un professionista. la questione è più complicata di qeullo che sembra, tant'è che comunque non è ancora emerso se potete vendere il vostro 51%. Esiste un diritto di prelazione? L'altro socio può intervenire nella vendita (ovvero deve dare anche lui il benestare sul nuovo compratore)?

marcoser
11-11-2009, 12:09
E le fidejussioni in banca sono in solido tra i soci ?
Essendo una snc suppongo di si... oppure sono pro-quota ?

romaroma
11-11-2009, 12:12
Hanno ragione quando dicono di farti seguire da un professionista. la questione è più complicata di qeullo che sembra, tant'è che comunque non è ancora emerso se potete vendere il vostro 51%. Esiste un diritto di prelazione? L'altro socio può intervenire nella vendita (ovvero deve dare anche lui il benestare sul nuovo compratore)?

Capisco che farci seguire da un professionista sia consigliato, ammetto che avvalermi di un avvocato forse faciliterebbe le cose, ma xchè spendere altri soldi? e non pochi? quando già la questione è in mano al commercialista?
Nello statuto non esiste nessun diritto di prelazione.
Nello statuto non esiste nessuna clausola che indicato l'obbligo del benestare dell'altro socio anche se credo che sia un ovvietà in suo diritto a meno che non fosse specificato il contrario (e non è specificato il contrario) a scanso di equivoci cmq il socio è d'accordo sull'entrata del nuovo socio che tra l'altro è anche imparentato con lui ma non con noi 2 uscenti.

romaroma
11-11-2009, 12:14
E le fidejussioni in banca sono in solido tra i soci ?
Essendo una snc suppongo di si... oppure sono pro-quota ?

sono in solido

marcandrea
11-11-2009, 12:24
Interveniva la madre.
La madre potrebbe continuare a intervenire?è indispensabile la sua presenza!per quanto riguarda l'altro socio rimanente nn ci sono grossi problemi, basterà che il nuovo socio chiuda anticipatamente il 51%del residuo e poi sul 49% che rimane in essere darà anche lui la fdj.

romaroma
11-11-2009, 12:30
La madre potrebbe continuare a intervenire?è indispensabile la sua presenza!per quanto riguarda l'altro socio rimanente nn ci sono grossi problemi, basterà che il nuovo socio chiuda anticipatamente il 51%del residuo e poi sul 49% che rimane in essere darà anche lui la fdj.

Il compratore vorrebbe tenere fuori la madre dal discorso. Il discorso è ancora in ballo in quanto la banca ancora non ha deciso se accettare o meno il nuovo socio.
Che poi io dico, io e gli altri 2 soci fondatori della società, quando ci facemmo dare il finanziamento, non ci hanno chiesto l'atto di proprietà di qualche immobile, gli ho portato una mia bustapaga e gli è bastata questa. Infatti io svolgo anche un'altro lavoro dipendente. Gli altri 2 soci erano senza reddito e senza immobili. Io stesso sono senza immobili eppure ci hanno concesso il finanziamento. Adesso questo compratore ha un immobile, ovvero un valore reale, mentre il mio impiego è un valore irreale, nel senso che dall'oggi al domani potrei perdere il mio reddito, come è possibile che la banca faccia questa storia? non mi capacito

ddt
11-11-2009, 12:32
non hai bisogno di farti succhiare il sangue da un consulente anche se, avendo un attività commerciale dovresti già avere un commercialista e, la cessione di quota va fatta dinanzi ad un notaio.
detto questo tu vendi a chi vuoi e poi vai dalla banca che se non ritiene di sentirsi garantita dal nuovo socio, giustamente può decidere di non libertarti dalla fidejussione
quindi sei tu che devi liberarti dalla fidejussione e a questo punto potresti ad es vendere la società ad un prezzo pari a quello concordato + il debito per cui avevi prestato fidejussione
es 30 +20 di debito che magari ti farai ridare rateizzandolo dal socio entrante magari facendo firmare enne cambiali a scadenze prestabilite

in altri termini se ti paga 30 in contanti, con 20 estingui il debito (fidejussione) e i restanti 20 te li fai dare a rate garantite da effetti cambiari, magari maggiorate dall'interesse legale.
p.s. tieni inoltre presente che:
1) resti responsabile per i debiti contratti a nome della società fino alla variazione, per i successivi 2 anni
2) deiv dare immediata comunicazione a tutti i fornitori di non far parte + della compagine azionaria perchè in caso di mancata comunicazione, possono sempre rivalersi su di te

marcandrea
11-11-2009, 12:33
il mondo è cambiato dallo scorso settembre.la presenza della madre o di altro garante è indispensabile.

marcoser
11-11-2009, 12:33
Il compratore vorrebbe tenere fuori la madre dal discorso. Il discorso è ancora in ballo in quanto la banca ancora non ha deciso se accettare o meno il nuovo socio.
Che poi io dico, io e gli altri 2 soci fondatori della società, quando ci facemmo dare il finanziamento, non ci hanno chiesto l'atto di proprietà di qualche immobile, gli ho portato una mia bustapaga e gli è bastata questa. Infatti io svolgo anche un'altro lavoro dipendente. Gli altri 2 soci erano senza reddito e senza immobili. Io stesso sono senza immobili eppure ci hanno concesso il finanziamento. Adesso questo compratore ha un immobile, ovvero un valore reale, mentre il mio impiego è un valore irreale, nel senso che dall'oggi al domani potrei perdere il mio reddito, come è possibile che la banca faccia questa storia? non mi capacito

Non riesco a darti una risposta senza scendere nel turpiloquio... la banca ovviamente mira furbescamente ad avere "gratis" sia la tua fidejussione che quella del socio entrante.... in SOLIDO... pensa te.

marcandrea
11-11-2009, 12:37
a questo punto verifica l'ipotesi di cessione dell'azienda a una nuova snc fatta dal socio rimanente e dal nuovo.mi sembra la strada più veloce per chiudere tutto.con i soldi della vendita chiuderest i finanziamenti e scaricherestè le fdj.

romaroma
11-11-2009, 12:41
non hai bisogno di farti succhiare il sangue da un consulente anche se, avendo un attività commerciale dovresti già avere un commercialista e, la cessione di quota va fatta dinanzi ad un notaio.
detto questo tu vendi a chi vuoi e poi vai dalla banca che se non ritiene di sentirsi garantita dal nuovo socio, giustamente può decidere di non libertarti dalla fidejussione
quindi sei tu che devi liberarti dalla fidejussione e a questo punto potresti ad es vendere la società ad un prezzo pari a quello concordato + il debito per cui avevi prestato fidejussione
es 30 +20 di debito che magari ti farai ridare rateizzandolo dal socio entrante magari facendo firmare enne cambiali a scadenze prestabilite

in altri termini se ti paga 30 in contanti, con 20 estingui il debito (fidejussione) e i restanti 20 te li fai dare a rate garantite da effetti cambiari, magari maggiorate dall'interesse legale.
p.s. tieni inoltre presente che:
1) resti responsabile per i debiti contratti a nome della società fino alla variazione, per i successivi 2 anni
2) deiv dare immediata comunicazione a tutti i fornitori di non far parte + della compagine azionaria perchè in caso di mancata comunicazione, possono sempre rivalersi su di te

Nei 2 punti citati non ci sono problemi.
1) L'attività non ha debiti
2) la comunicazione avverrà senza problemi, anzi è già stata annunciata a voce e verrà formalizzata dopo l'atto notarile.

In ogni caso infatti si sta occupando il commercialista ma non mi fido di lui come persona in quando è amico stretto con il direttore di banca dove abbiamo il debito.

romaroma
11-11-2009, 12:41
il mondo è cambiato dallo scorso settembre.la presenza della madre o di altro garante è indispensabile.

In che senso questa tua affermazione?

romaroma
11-11-2009, 12:43
a questo punto verifica l'ipotesi di cessione dell'azienda a una nuova snc fatta dal socio rimanente e dal nuovo.mi sembra la strada più veloce per chiudere tutto.con i soldi della vendita chiuderest i finanziamenti e scaricherestè le fdj.

Si abbiamo preso in esame questa ipotesi, ma è un'assurdità. Il compratore dovrebbe creare una nuova snc pagare il notaio x la costituzione della società pagare l'iscrizione alla camera di commercio, all'albo artigiani, insomma una bella cifra buttata via e non è percorribile

marcandrea
11-11-2009, 15:13
quanto pensi che costi un notaio per una snc???
si è no 2k€ ! Ti sembrano uno sproposito???
La cciaa quanto costa 300 euro, idem gli artigiani.
io francamente non vedo questo insormontabile ostacolo.

apellefigliodapollo
11-11-2009, 15:19
Si abbiamo preso in esame questa ipotesi, ma è un'assurdità. Il compratore dovrebbe creare una nuova snc pagare il notaio x la costituzione della società pagare l'iscrizione alla camera di commercio, all'albo artigiani, insomma una bella cifra buttata via e non è percorribilela cessione del ramo d'azienda è la prima cosa quasi sensata che ho letto qui dentro

marcandrea
11-11-2009, 15:22
Apelle non t'offendere...ma tutto ciò che ho scritto era sensato et realizzabile.

romaroma
11-11-2009, 15:31
quanto pensi che costi un notaio per una snc???
si è no 2k€ ! Ti sembrano uno sproposito???
La cciaa quanto costa 300 euro, idem gli artigiani.
io francamente non vedo questo insormontabile ostacolo.

2.5 notaio e 450 cciaa + altre piccole spesucce diciamo che ai 3k ci si arriva tranquillamente. Non è un ostacolo x me sia chiaro xchè io non tirerei fuori un euro, ma per lui in quanto non vuole procede x questa via.
L'unico vero consiglio che mi ha dato la commercialista, che pero' devo verificare xchè non mi fido, è che visto che io e l'altro socio abbiamo la maggioranza 51% possiamo vendere la società indipentemente dal volere dell'altro socio. E' vero? anche se poi è da valutare se ipotesi arriva un offerta giusta e lui la rifiuta xchè secondo il suo parere la società vale di +. Inutile dire che l'altro socio non vuole vendere l'attività in quanto poi si troverebbe senza lavoro.

romaroma
11-11-2009, 15:34
la cessione del ramo d'azienda è la prima cosa quasi sensata che ho letto qui dentro

Caro amico mio, non mi piace questo tuo commento. Non è bello offendere chi si sta prodigando cercando di aiutarmi. Se tu, dall'alto delle tue indubbie conoscenze credi che i consigli che mi stanno dando sia insensati, puoi intervenire, in caso contrario ti invito pero' a non mancare di rispetto a chi si impegna. Nel caso, come immagino, con il tuo intervento vuoi semplicemente "tutelarmi" da eventuali commenti che tu hai reputato "minkiate", ti invito a consigliarmi tu la soluzione giusta. Senza rancore e polemica.
Grazie

marcandrea
11-11-2009, 15:40
Apelle, come altri sanno benissimo che sono un consulente economico-finanziario... detto ciò(mi permetto di fare una battuta) i commercialisti dovrebbero iniziare a fare consulenza a 360°e non fare solo i fiscalisti...che con basileaII servirà ben poco avere bilanci in pareggio.

tyron
11-11-2009, 15:42
Caro amico mio, non mi piace questo tuo commento. Non è bello offendere chi si sta prodigando cercando di aiutarmi. Se tu, dall'alto delle tue indubbie conoscenze credi che i consigli che mi stanno dando sia insensati, puoi intervenire, in caso contrario ti invito pero' a non mancare di rispetto a chi si impegna. Nel caso, come immagino, con il tuo intervento vuoi semplicemente "tutelarmi" da eventuali commenti che tu hai reputato "minkiate", ti invito a consigliarmi tu la soluzione giusta. Senza rancore e polemica.
Grazie
apri le pagine gialle della tua regione di residenza, sotto la voce "commercialisti" troverai chi ti possa aiutare
per il resto siamo nella room ot di un forum di telefonia mobile, ognuno scrive quello che vuole
Marca, ti hanno promosso a consulente economico-finanziario?! Sono contento!:D

marcandrea
11-11-2009, 15:42
Roma sinceramente ti fai troppi problemi,
se vuole acquistare l'azienda 3k€ li deve mettere in conto di spese accessorie.
Certo la sostituzione della fdj sarebbe la strada più facile, ma se nn è percorribile bisogna battere altre strade, faglielo capire.



Ta' dov'eri rimasto???
Oggi sono respo. finanziario :asd:
(Ah, poi ho scoperto che sett. scorsa siete diventati ns"CLIENTI" passare da me te pareva brutto???-.- )

apellefigliodapollo
11-11-2009, 15:43
Caro amico mio, non mi piace questo tuo commento. Non è bello offendere chi si sta prodigando cercando di aiutarmi. Se tu, dall'alto delle tue indubbie conoscenze credi che i consigli che mi stanno dando sia insensati, puoi intervenire, in caso contrario ti invito pero' a non mancare di rispetto a chi si impegna. Nel caso, come immagino, con il tuo intervento vuoi semplicemente "tutelarmi" da eventuali commenti che tu hai reputato "minkiate", ti invito a consigliarmi tu la soluzione giusta. Senza rancore e polemica.
Grazie
guarda, come già detto all'inizio... è perfettamente inutile prodigarsi in consigli via internet su un caso che potrebbe presentare una serie di complicazioni e di sfaccettature che non sono riscontrabili se non attraverso una accurata analisi della situazione reale, carte alla mano.

Io non reputo i suggerimenti altrui delle minchiate... non mi permetterei. Semplicemente c'è il rischio, molto reale, che un buon consiglio in generale si trasformi poi in una solenne inchiappettata applicato allo specifico e particolare caso.

Io non sono in grado di indicarti la soluzione proprioperchè bisognerebbe avere in mano contratti, statuti, fidejussioni ecc...

personalmente diffido, ed invito a diffidare, di chi risolve le questioni in maniera semplicistica.
ciao

romaroma
11-11-2009, 15:44
apri le pagine gialle della tua regione di residenza, sotto la voce "commercialisti" troverai chi ti possa aiutare
per il resto siamo nella room ot di un forum di telefonia mobile, ognuno scrive quello che vuole
Marca, ti hanno promosso a consulente economico-finanziario?! Sono contento!:D

Aprire le pagine gialle e cercare un commercialista quando già ne ho uno che mi sta seguendo mi sembra troppo esagerato.
Certo ognuno deve scrivere cio' che vuole, nel rispetto reciproco pero'
grazie ciao

Matteo75
11-11-2009, 15:46
apri le pagine gialle della tua regione di residenza, sotto la voce "commercialisti" troverai chi ti possa aiutare
per il resto siamo nella room ot di un forum di telefonia mobile, ognuno scrive quello che vuole
Marca, ti hanno promosso a consulente economico-finanziario?! Sono contento!:D

In alternativa ho visto recentemente che negli Autogrill vendono dei manuali che potrebbero rivelarsi utili: "Avvocato di me stesso", "Commercialista di me stesso" e così via.

apellefigliodapollo
11-11-2009, 15:48
"Commercialista di me stesso" e così via.Utilissimo per preparare l'esame di stato

tyron
11-11-2009, 15:50
In alternativa ho visto recentemente che negli Autogrill vendono dei manuali che potrebbero rivelarsi utili: "Avvocato di me stesso", "Commercialista di me stesso" e così via.
li ho visti anche io, secondo me sono utilissimi
ne consiglio l'acquisto
sono il classico strumento attraverso il quale ci si ficca in casini tali
che poi quando alla fine si approda dal professionista di turno
quella fa festa per un mese

romaroma
11-11-2009, 15:51
guarda, come già detto all'inizio... è perfettamente inutile prodigarsi in consigli via internet su un caso che potrebbe presentare una serie di complicazioni e di sfaccettature che non sono riscontrabili se non attraverso una accurata analisi della situazione reale, carte alla mano.

Io non reputo i suggerimenti altrui delle minchiate... non mi permetterei. Semplicemente c'è il rischio, molto reale, che un buon consiglio in generale si trasformi poi in una solenne inchiappettata applicato allo specifico e particolare caso.

Io non sono in grado di indicarti la soluzione proprioperchè bisognerebbe avere in mano contratti, statuti, fidejussioni ecc...

personalmente diffido, ed invito a diffidare, di chi risolve le questioni in maniera semplicistica.
ciao


Grazie sei stato molto chiaro. Immaginavo che il tuo precedente commento fosse indirizzato in questo senso.
Ciao

gregs
11-11-2009, 15:53
Utilissimo per preparare l'esame di stato
(ot)

mi hanno detto che la prova scritta di "strategie finanziarie" è una b@stardata pazzesca!

e che l'orale, poi, è un casino assurdo.

confermi?

romaroma
11-11-2009, 15:53
li ho visti anche io, secondo me sono utilissimi
ne consiglio l'acquisto
sono il classico strumento attraverso il quale ci si ficca in casini tali
che poi quando alla fine si approda dal professionista di turno
quella fa festa per un mese

Anche io reputo giusto il tuo commento. Il mio pero' non lo reputo un casino tale, o per lo meno, non voluto ma causato da forza maggiore e x il quale non è + possibile proseguire il rapporto di società.
Il professionista di turno, pero', dovrebbe essere molto + professionale e cercare di non fare festa x un mese, ma di utilizzare la serietà che gli dovrebbe competere. Per tua informazione cmq, credo che il mio professionista di turno sia una di quelli che faccia festa x un mese, ed è per questo motivo che adesso io sono qui a chiedere consiglio a voi.
Grazie

Matteo75
11-11-2009, 15:54
li ho visti anche io, secondo me sono utilissimi
ne consiglio l'acquisto
sono il classico strumento attraverso il quale ci si ficca in casini tali
che poi quando alla fine si approda dal professionista di turno
quella fa festa per un mese

Ho ricevuto lo stesso commento dall'avvocatessa con la quale stavo prendendo il caffè.

Anzi, quando ho visto il manuale sugli avvocati ho pensato a quella discussione aperta da un ingegnere che si lamentava per il costo e il trattamento del suo professionista. Ho pensato che quel manuale sarebbe stata la sua salvezza. :ihih:

tyron
11-11-2009, 15:58
Ho ricevuto lo stesso commento dall'avvocatessa con la quale stavo prendendo il caffè.

non riesci proprio ad uscire dal tunnel, eh...:ihih:

Matteo75
11-11-2009, 15:59
non riesci proprio ad uscire dal tunnel, eh...:ihih:

Ammetto che ho provato ad uscire dal tunnel, ma ogni volta che ne scorgo l'uscita, mi ritrovo a prendere un aperitivo con un'avvocatessa.

Se aggiungiamo che per lavoro ho intensificato i rapporti con gli studi legali, il mio è caso senza speranza. Ho bisogno di un gruppo di sostegno del tipo AA, Avvocati Anonimi.

tyron
11-11-2009, 16:01
certo se il lavoro ti costringe a frequentare quell'ambiente, non hai speranza di disintossicarti...a patto di non scegliere studi composti di soli maschi e/o con la componente femminile sul cesso andante...:fagiano:

comunque per farsela con un avvocato, maschio o femmina che sia, ci vuole coraggio, eh...

Matteo75
11-11-2009, 16:03
Il problema sorge quando si frequentano gli studi internazionali. Considerando che vivono chiuse in quello studio per ore ed ore tutti i giorni, appena vedono un'alternativa ai soliti colleghi, si buttano a pesce sulla novità.

romaroma
11-11-2009, 16:04
certo se il lavoro ti costringe a frequentare quell'ambiente, non hai speranza di disintossicarti...a patto di non scegliere studi composti di soli maschi e/o con la componente femminile sul cesso andante...:fagiano:

comunque per farsela con un avvocato, maschio o femmina che sia, ci vuole coraggio, eh...

dipende...se sei gay magari ti piace xchè sai che tanto prima o poi te lo prenderai nel cxxo

apellefigliodapollo
11-11-2009, 16:08
non riesci proprio ad uscire dal tunnel, eh...:ihih:è uno di quelli che passano le giornate in tribunale a guardare le avvocatesse e le assistenti di studio :D

tyron
11-11-2009, 16:33
Il problema sorge quando si frequentano gli studi internazionali. Considerando che vivono chiuse in quello studio per ore ed ore tutti i giorni, appena vedono un'alternativa ai soliti colleghi, si buttano a pesce sulla novità.
sì, ma attento che dopo i trenta c'hanno l'orologio biologico impazzito...:ihih:

apellefigliodapollo
11-11-2009, 16:35
sì, ma attento che dopo i trenta c'hanno l'orologio biologico impazzito...:ihih::ihih: :ihih: :ihih: :ihih:

B@rt
11-11-2009, 16:36
li ho visti anche io, secondo me sono utilissimi
ne consiglio l'acquisto
sono il classico strumento attraverso il quale ci si ficca in casini tali
che poi quando alla fine si approda dal professionista di turno
quella fa festa per un mese

vero...:ihih: :ihih:

Antoine
12-11-2009, 08:48
Ho le lacrime agli occhi :ihih:

Leggo di consulenti che succhiano sangue, di commercialisti poco seri, e poi uno va a chiedere come risolvere una grana con una società di persone in un forum di telefonia mobile...
DIMENTICAVO, MOBILE E FISSA, CHIEDO VENIA :inchino:


Poi quando la banca si muove e pignora pure la tazza del cesso la colpa è delle banche, dei giudici, degli avvocati, dei commercialisti... etc etc



e adesso cantiamo tutti in coro!


Mi ha detto mio cuggino che una volta si e' schiantato con la moto, mio cuggino mio cuggino.
Mi ha detto mio cuggino che poi si e' tolto il casco e si e' aperta la testa, mio cuggino mio cuggino.
Mio cuggino si e' tolto il casco, mio cuggino si e' aperta la testa.
Mi ha detto mio cuggino che una volta ha trovato in spiaggia un cane e invece era un topo, mio cuggino mio cuggino.
Mi ha detto mio cuggino chc una volta e' stato co' una che poi gli ha scritto sullo specchio benvenuto nell'aids, mio cuggino mio cuggino: - -poverino, mio cuggino benvenuto nell'aids - mio cuggino topo cane, mio cuggino benvenuto nell'aids.
Mio cuggino mio cuggino, mio cuggino e' rispettato, amico di tutti. Mio cuggino ha fatto questo e quello, mio cuggino mi protegge quando vengono a picchiarmi perche' chiamo mio cuggino. Anzi: io chiamo a mio cuggino.
Mi ha detto mio cuggino che una volta ha visto una senza reggipetto - stighidin, stighidin, stish stidun; aaah -, mio cuggino mio cuggino.
Mi ha detto mio cuggino che una volta in discoteca ha conosciuto una tipa che pero' poi non si ricorda piu' niente e alla fine si e' svegliato in un fosso tutto bagnato che gli mancava un rene, mio cuggino mio cuggino.
Mi ha detto mio cuggino che sa un colpo segreto che se te lo da' dopo tre giorni muori, mio cuggino mio cuggino.
Mi ha detto mio cuggino che da bambino una volta e' morto.
Mio cuggino mio cuggino, mio cuggino e' ricercato, amico di tutti. Mio cuggino ha fatto questo e quello. Mio cuggino mi protegge quando vengono a picchiarmi perche' chiamo mio cuggino Anzi, sapete cosa vi dico: io chiamo a mio cuggino.
Mio cuggino mio cuggino, mio cuggino e' preoccupante e parla coi rutti : "ciao, come va ? ". Mio cuggino ha fatto questo e quello, l'autoscontro e il calcinculo, mio cuggino 'o malamente: ma e' un prodotto della mente. Anzi: ha prodotto della menta ma non era autorizzato, per cui l'hanno imprigionato. Ue'.
Si' d'accordo free Mandela, free Valpreda e tutti gli altri, ma free anche mio cuggino. Anzi: free anche a mio cuggino. Na na nai, mio cuggino na na nai, na na nai, mio cuggino na na nai.

gregs
12-11-2009, 09:34
:D ..

Robot
12-11-2009, 10:01
Francamente in questa discussione ho letto cose assurde.

Mi sembra che l'amico romaroma abbia due problemi facilmente risolvibili.

Il primo è la vendita di una quota di snc.
Non ho capito a cosa servirebbero notai e commercialisti. E' sufficiente un'istanza congiunta di acquirente e venditore presentata al Registro delle Imprese, che provvede a tutte le formalità con un costo minimo. L'unica complicazione è che l'istanza va presentata telematicamente e con firma digitale, ma anche questo non richiede certo l'assistenza di un professionista. Basta un amico programmatore informatico con la smart card e la procedura si completa in 10 minuti.

Il secondo problema è la liberazione dalla fideiussione.
Forse chi ha scritto qui non conosce la sentenza 12840/2007 della Corte di Cassazione. Secondo questa sentenza quando si cede una partecipazione societaria gravata da fideiussione, la liberazione dalla fideiussione è sostanzialmente automatica. Se la banca rifiuta di rilasciare la dichiarazione liberatoria ci si può rivolgere all'ombudsman bancario o all'ufficio di vigilanza della Banca d'Italia (le spese sono a carico della banca).

fespil
12-11-2009, 11:20
Francamente in questa discussione ho letto cose assurde.



pure io

apellefigliodapollo
12-11-2009, 11:29
Mi sembra che l'amico romaroma abbia due problemi facilmente risolvibili.

il problema è scegliere se risolverli ad minchiam o no:ihih:

marcandrea
12-11-2009, 12:12
Secondo questa sentenza quando si cede una partecipazione societaria gravata da fideiussione, la liberazione dalla fideiussione è sostanzialmente automatica. Se la banca rifiuta di rilasciare la dichiarazione liberatoria ci si può rivolgere all'ombudsman bancario o all'ufficio di vigilanza della Banca d'Italia (le spese sono a carico della banca).la fdj personale è sugli affidamenti di breve e medio lungo concessi(non sulle quote della snc...) quindi se manca il fdj negli affidamenti a breve la banca può mettere tranquillamente a rientro il conto.

marcandrea
12-11-2009, 12:13
il problema è scegliere se risolverli ad minchiam o no:ihih:
minchiam...minchiam è una risposta tipo vai dal commercialista:eheh:
come se il commercialista fosse un consulente...:sonno:

apellefigliodapollo
12-11-2009, 12:31
come se il commercialista fosse un consulente...:sonno:no, infatti

è solo uno con gusto nel vestire :D

Robot
12-11-2009, 16:52
la fdj personale è sugli affidamenti di breve e medio lungo concessi(non sulle quote della snc...) quindi se manca il fdj negli affidamenti a breve la banca può mettere tranquillamente a rientro il conto.

In realtà da quello che ha scritto romaroma sembra che la fideiussione sia stata rilasciata in relazione all'acquisto delle quote. Debitore principale la società (che evidentemente ha fatto un LBO, probabilmente - e più esattamente - un management cash-out).
Ti invito comunque a leggere la sentenza che ho citato, vedrai che si applica palesemente anche in questo caso.

Ho anche ricevuto un messaggio pvt con questa osservazione:
sei sicuro che per la vendita della partecipazione basti l’accordo tra le parti?
il mutamento delle persone dei soci richiederebbe la modifica dell’atto costitutivo e conseguentemente l’atto pubblico o la scrittura privata autenticata…


Il messaggio era stranamente firmato "un commercialista che apprezza Tremonti".

Rispondo con piacere all'amico "commercialista che apprezza Tremonti".

Direi di sì, sono sicuro. La norma sugli atti costitutivi di srl, applicabile in via analogica alle snc, prevede espressamente che il mutamento nei nominativi dei soci (fondatori, costituenti o altro) non comporta necessità di modifica notarile dell'atto costitutivo, tanto più in un caso come questo, in cui c'è il consenso alla vendita. Basta comunque visitare il sito di una qualunque CCIAA per verificare le istruzioni del Conservatore del Registro Imprese per la presentazione dell'istanza a cui facevo riferimento in precedenza.

marcandrea
13-11-2009, 09:36
In realtà da quello che ha scritto romaroma sembra che la fideiussione sia stata rilasciata in relazione all'acquisto delle quote. Debitore principale la società (che evidentemente ha fatto un LBO, probabilmente - e più esattamente - un management cash-out).
Ti invito comunque a leggere la sentenza che ho citato, vedrai che si applica palesemente anche in questo caso.

Nemo sbaglierò a leggere o ad interpretare(ndr), ma ho l'assoluta certezza che le fdj personali rilasciate com'è norma e abitudine fossero sugli affidamenti a breve e medio termine, della fdj di una snc la banca non se ne fa nulla :ihih:

marcandrea
13-11-2009, 09:38
no, infatti

è solo uno con gusto nel vestire :D
tendenzialmente è solo un fiscalista...e fiscalista non è sinonimo di consulente ecomino-finanziario...:p

romaroma
16-11-2009, 11:52
In realtà da quello che ha scritto romaroma sembra che la fideiussione sia stata rilasciata in relazione all'acquisto delle quote. Debitore principale la società (che evidentemente ha fatto un LBO, probabilmente - e più esattamente - un management cash-out).
Ti invito comunque a leggere la sentenza che ho citato, vedrai che si applica palesemente anche in questo caso.

Ho anche ricevuto un messaggio pvt con questa osservazione:
sei sicuro che per la vendita della partecipazione basti l’accordo tra le parti?
il mutamento delle persone dei soci richiederebbe la modifica dell’atto costitutivo e conseguentemente l’atto pubblico o la scrittura privata autenticata…


Il messaggio era stranamente firmato "un commercialista che apprezza Tremonti".

Rispondo con piacere all'amico "commercialista che apprezza Tremonti".

Direi di sì, sono sicuro. La norma sugli atti costitutivi di srl, applicabile in via analogica alle snc, prevede espressamente che il mutamento nei nominativi dei soci (fondatori, costituenti o altro) non comporta necessità di modifica notarile dell'atto costitutivo, tanto più in un caso come questo, in cui c'è il consenso alla vendita. Basta comunque visitare il sito di una qualunque CCIAA per verificare le istruzioni del Conservatore del Registro Imprese per la presentazione dell'istanza a cui facevo riferimento in precedenza.


grazie molte per il prezioso consiglio. Da come ti esponi si percepisce che sei una persona di esperienza. Io purtoppo a differenza tua non ho esperienza e mio malgrado mi sono trovato in mezzo a questa situazione. Certamente avrò commesso leggerezze o addirituttura sbagli, ovviamente al tempo avevo proceduto con ingenuità, ma dirlo adesso non serve a niente. Io devo e ripeto devo uscire da questa situazione. Sinceramente non ho capito molto i tuoi ragionamenti. Io e un'altro socio abbiamo il 51% totale della società, entrambi vogliamo vendere. Il socio rimanente ha il 49% e non vuole vendere xchè non ha un'altra occupazione. Possiamo obbligarlo a vendere, pur consapevoli che non si sarebbe guadagno ma soltanto, se ci va bene, copertura di spese? e lui cosa potrebbe obiettare ad atto di vendita avvenuto?
Nel caso noi 2 soci uscenti volessi anche solo cedere il nostro 51%, ma chi lo acquista non ha le "garanzie" che la banca chiede, possiamo eliminare in qualsiasi caso le fidejussioni personali bancarie a nostro nome (e non a nome della società)? Chiunque mi risponda, per favore con un linguaggio capibile da chi non è addentrato nel commercio.
Grazie a tutti.

Robot
16-11-2009, 12:19
grazie molte per il prezioso consiglio. Da come ti esponi si percepisce che sei una persona di esperienza.
[...]
Sinceramente non ho capito molto i tuoi ragionamenti.

1. E' vero, sono una persona con significativa esperienza.

2. Perché non erano ragionamenti, erano terrificanti kazzate, inventate di sana pianta sul momento, principalmente per sfottere Antoine.
Il fatto che marcandrea le abbia prese sul serio dovrebbe indurti a evitare di prendere in considerazione i suoi interventi (marcandrea sarebbe anche un bravo ragazzo, ma ha il bruttissimo vizio di pensare che la sua esperienza in materia di finanziamenti sia sufficiente per risolvere qualunque questione legale o economica).

Scusa se ho usato la discussione per giocherellare un po', ora cerco di darti un paio di consigli seri.

Posto che è del tutto impossibile (se non si fosse capito lo ripeto: impossibile) dare una qualunque risposta sensata senza conoscere tutte le carte, come ti hanno già detto in tanti, e che a quanto pare tu non vuoi utilizzare un altro professionista, puoi fare secondo me due cose:

1. costringere il tuo commercialista a darti tutte, ma proprio tutte, le spiegazioni del caso; ti siedi a un tavolo con lui e non ti alzi finché non hai chiaro tutto, e intendo dire tutto; devi uscire dalla riunione senza il minimo dubbio; in primo luogo perché è un tuo diritto, visto che paghi, in secondo luogo perché quello è l'unico modo che hai per valutare come il tuo commercialista lavora (e vale in generale per qualsiasi professione: io che non ho competenze non potrò mai sapere se un fiscalista, un medico, un architetto ecc. lavorano bene: posso giudicare il loro lavoro solo sulla base della chiarezza con cui me lo spiegano; se uno non sa spiegare chiaramente, solitamente non sa nemmeno fare chiaramente);

2. chiedi al tuo commercialista di metterti tutto per iscritto, dopo di che si torna al punto 1, se ti scrive un parere che non è chiaro gli chiedi di spiegarti tutto, fino all'ultima virgola, e continui a chiedere spiegazioni finché non ti sei levato anche il più piccolo dubbio.

romaroma
16-11-2009, 12:39
1. E' vero, sono una persona con significativa esperienza.

2. Perché non erano ragionamenti, erano terrificanti kazzate, inventate di sana pianta sul momento, principalmente per sfottere Antoine.
Il fatto che marcandrea le abbia prese sul serio dovrebbe indurti a evitare di prendere in considerazione i suoi interventi (marcandrea sarebbe anche un bravo ragazzo, ma ha il bruttissimo vizio di pensare che la sua esperienza in materia di finanziamenti sia sufficiente per risolvere qualunque questione legale o economica).

Scusa se ho usato la discussione per giocherellare un po', ora cerco di darti un paio di consigli seri.

Posto che è del tutto impossibile (se non si fosse capito lo ripeto: impossibile) dare una qualunque risposta sensata senza conoscere tutte le carte, come ti hanno già detto in tanti, e che a quanto pare tu non vuoi utilizzare un altro professionista, puoi fare secondo me due cose:

1. costringere il tuo commercialista a darti tutte, ma proprio tutte, le spiegazioni del caso; ti siedi a un tavolo con lui e non ti alzi finché non hai chiaro tutto, e intendo dire tutto; devi uscire dalla riunione senza il minimo dubbio; in primo luogo perché è un tuo diritto, visto che paghi, in secondo luogo perché quello è l'unico modo che hai per valutare come il tuo commercialista lavora (e vale in generale per qualsiasi professione: io che non ho competenze non potrò mai sapere se un fiscalista, un medico, un architetto ecc. lavorano bene: posso giudicare il loro lavoro solo sulla base della chiarezza con cui me lo spiegano; se uno non sa spiegare chiaramente, solitamente non sa nemmeno fare chiaramente);

2. chiedi al tuo commercialista di metterti tutto per iscritto, dopo di che si torna al punto 1, se ti scrive un parere che non è chiaro gli chiedi di spiegarti tutto, fino all'ultima virgola, e continui a chiedere spiegazioni finché non ti sei levato anche il più piccolo dubbio.

Ciao Robot, in effetti ho esattamente fatto cio' che tu mi suggerisci. Sedermi con il commercialista e chiarirmi tutti i dubbi. Ti ringrazio per la gentilezza.
Ci tenevo pero' a dirti una cosa a te e a Antoine.
E' vero, questo non è il posto giusto per poter porre un quesito del genere. Mi rendo conto anche io che un forum di telefonia mobile e fissa non sia il posto + adatto. Avevo messo in preventivo, prima di esporre con sincerità il mio problema, che potevano esserci un mucchio di fregnacce, avevo anche messo in preventivo che qualcuno o parecchi potevano fare come te o Antoine, utilizzare questo mio problema per i propri fini personali divertendosi con altri utenti prendendo x il c ulo altri, fregandosene della mia buona fede, non ne faccio una colpa a nessuno, ognuono agisce secondo la propria coscenza, così come ho fatto io. Solo che, e lo dico a te e ad Antoine in particolare, quanto uno si rivolge ad un forum, per avere consigli, vuol dire che questa persona è proprio e veramente nella MER DA così come lo sono io. Quindi, ci sta il divertimento, ci sta la presa in giro, me l'aspettavo, ma almeno un po' di rispetto lo pretendo. Detto cio' ti ringrazio per i consigli ricevuti.
Ciao

fespil
16-11-2009, 12:46
Solo che, e lo dico a te e ad Antoine in particolare, quanto uno si rivolge ad un forum, per avere consigli, vuol dire che questa persona è proprio e veramente nella MER DA così come lo sono io.

Perdonami, ma se uno è nella merda l'ULTIMO posto dove rivolgersi per trovare una soluzione è un forum (soprattutto di telefonia).
Infatti rimango basito quando leggo sul forum richieste per consigli medici o legali o comuque per problemi "seri" che certo non si possono risolvere con 10 righe di risposta, per quanto sia lodevole il tentativo di aiutare di chi risponde (anche se spesso a sporoposito)...

romaroma
16-11-2009, 13:48
Perdonami, ma se uno è nella merda l'ULTIMO posto dove rivolgersi per trovare una soluzione è un forum (soprattutto di telefonia).
Infatti rimango basito quando leggo sul forum richieste per consigli medici o legali o comuque per problemi "seri" che certo non si possono risolvere con 10 righe di risposta, per quanto sia lodevole il tentativo di aiutare di chi risponde (anche se spesso a sporoposito)...

Condivido...infatti questo è stato l'ultimo posto che avevo x esporre il mio problema. Non il primo, credevo di averlo chiarito, evidentemente mi sbagliavo. In ogni caso, la morale adesso non mi serve. Grazie cmq
Ciao

fespil
16-11-2009, 13:55
Condivido...infatti questo è stato l'ultimo posto che avevo x esporre il mio problema. Non il primo, credevo di averlo chiarito, evidentemente mi sbagliavo. In ogni caso, la morale adesso non mi serve. Grazie cmq
Ciao

Nessuna morale, per carità. Semplice constatazione personale.
Ognuno è libero di farsi male come meglio crede.

romaroma
16-11-2009, 13:59
Nessuna morale, per carità. Semplice constatazione personale.
Ognuno è libero di farsi male come meglio crede.

Ti auguro, con tutto il cuore, di continuare x sempre la tua vita tranquilla.
Ciao

fespil
16-11-2009, 14:05
Ti auguro, con tutto il cuore, di continuare x sempre la tua vita tranquilla.
Ciao

Ti assicuro che la mia vita non è affatto "tranquilla" da questo punto di vista, avendo a che fare quotidianamente con problemi tipo il tuo.
Ma proprio per questo, ritengo che non si possano risolvere su un forum.
:ciao: anche a te.

romaroma
16-11-2009, 14:13
Ti assicuro che la mia vita non è affatto "tranquilla" da questo punto di vista, avendo a che fare quotidianamente con problemi tipo il tuo.
Ma proprio per questo, ritengo che non si possano risolvere su un forum.
:ciao: anche a te.

Anche io penso che non si possano risolvere qui. Non farmi passare x chi sta seduto a scrivere su un fantomatico forum di telefonia sperando che il problema si risolva da solo. Non riesco a spiegarmi con te, non importa è un problema mio. Mi preme solo dirti che questa è una possibilità che ho valutato e ho inserito l'annuncio. Quanto credo che questa possibilità mi aiuti a risolvere il problema? 1% Detto questo ci ho provato e non avro' rimpianti x non averlo fatto. Grazie
Ciao

marcandrea
16-11-2009, 14:42
2. Perché non erano ragionamenti, erano terrificanti kazzate, inventate di sana pianta sul momento, principalmente per sfottere Antoine.
Il fatto che marcandrea le abbia prese sul serio dovrebbe indurti a evitare di prendere in considerazione i suoi interventi (marcandrea sarebbe anche un bravo ragazzo, ma ha il bruttissimo vizio di pensare che la sua esperienza in materia di finanziamenti sia sufficiente per risolvere qualunque questione legale o economica).

Non mi sono mai permesso di dare consigli legali, non è il mio mestiere e me ne guardo bene!!
Mi sono invece permesso di dare alcune soluzioni standard, ovviamente spetta all'autore capire qual'è attuabile, ma indubbiamente sono soluzioni che si possono realizzare.
La mia esperienza quinquennale mi permette di risolvere o dare consigli per qualsiasi questione economica/finanziaria di pmi.
Per le grandi imprese mi sto "istruendo":p
Ma l'ultima consulenza che sto per chiudere positivamente è per un gruppo che ha un consolidato di 500 ml...:eheh: ...piccoli marca crescono:D

Antoine
16-11-2009, 14:59
Inizierei mandando cortesemente a dar via il cu lo l'utente Robot che evidentemente prendo troppo sul serio :uhm:
(la prossima volta, nel caffè ti ci metto il guttalax, tanto fa così schifo che non te ne accorgi :ihih: )

avevo anche messo in preventivo che qualcuno o parecchi potevano fare come te o Antoine, utilizzare questo mio problema per i propri fini personali divertendosi con altri utenti prendendo x il c ulo altri, fregandosene della mia buona fede, non ne faccio una colpa a nessuno, ognuono agisce secondo la propria coscenza, così come ho fatto io. Solo che, e lo dico a te e ad Antoine in particolare, quanto uno si rivolge ad un forum, per avere consigli, vuol dire che questa persona è proprio e veramente nella MER DA così come lo sono io. Quindi, ci sta il divertimento, ci sta la presa in giro, me l'aspettavo, ma almeno un po' di rispetto lo pretendo. Detto cio' ti ringrazio per i consigli ricevuti.
Ciao

Per i propri fini personali?

Romaroma, è evidente che il problema non è il tuo commercialista, ma sei proprio tu.

Qui tutti gli avvocati, e sono avvocati molto preparati, e tutti i commercialisti, hanno disperatamente cercato di farti capire, per il tuo bene, che la realtà che tu ostinatamente semplifichi in tre righe, è troppo complessa per essere affrontata non solo in un forum di telefonia, ma in qualsiasi forum.
Non te lo ri-spiego: te l'abbiamo detto uno alla volta, poi in rima, poi in coro.

Sarebbe come se uno trovasse del sangue nelle urine, andasse dal medico, e poi andasse in un forum di motori a chiedere
salve, trovo sangue nelle mie feci, che posso fare? Non ditemi di andare dal dottore, non mi fido nel mio e non voglio andare da altri

Dopo 2 avvocati e 3 commercialisti unti e benedetti manca solo che scenda a dirtelo l'Arcangelo Gabriele con l'arpa, e comunque gli risponderesti piccato.

Se ce la fai a capire che abbiamo risposto tutti per il tuo bene, ok, sennò continua pure che francamente di questo passo nella mer da ci annegherai prima di quanto immagini

apellefigliodapollo
16-11-2009, 15:02
alla fine ha sbroccato!

tyron
16-11-2009, 15:13
confesso di averlo provocato un po' pure io...:D

fespil
16-11-2009, 15:16
alla fine ha sbroccato!

:ihih: :ihih: :ihih:

gregs
16-11-2009, 15:25
antuà ha parlato di 2 avvocati, e di 3 commercialisti

ma il consulente economico-finanziario non l'ha citato?

B@rt
16-11-2009, 15:27
perfidi :ihih:....

Matteo75
16-11-2009, 15:28
Più che altro nella foga ha sottolineato che i due avvocati sono molto preparati, mentre dei commercialisti non ha aggiunto nulla.

Antoine
16-11-2009, 15:31
antuà ha parlato di 2 avvocati, e di 3 commercialisti

ma il consulente economico-finanziario non l'ha citato?

non sono sacrilego

1. Non avrai altro Marca all'infuori di me
2. Non nominare il Nome di Marca invano
3. Ricordati di santificare le feste
4. Onora il padre e la madre
5. Non uccidere
6. Non commettere adulterio
7. Non rubare
8. Non dire falsa testimonianza
9. Non desiderare la donna d'altri
10. Non desiderare la roba d'altri

gregs
16-11-2009, 15:33
il settimo comandamento è palesemente falso
(ed anche il nono)

cauterio
16-11-2009, 16:20
La mia esperienza quinquennale mi permette di risolvere o dare consigli per qualsiasi questione economica/finanziaria di pmi.


...:ihih: :ihih: :ihih:

bentornato Marcandrea.....

marcandrea
16-11-2009, 16:25
ovviamente escludo di dare consigli a membri(ndr)di banche estere che defraudano il nostro territorio! :prof:

Cauterio quest'anno ho portato avanti operazioni per 140 milioni €, quindi stai sereno, sulla risoluzioni di problemi economici/finanziari di pmi do ripetizioni anche a professori universitari di economia(vero), figuriamoci a te :D

romaroma
16-11-2009, 16:26
Inizierei mandando cortesemente a dar via il cu lo l'utente Robot che evidentemente prendo troppo sul serio :uhm:
(la prossima volta, nel caffè ti ci metto il guttalax, tanto fa così schifo che non te ne accorgi :ihih: )



Per i propri fini personali?

Romaroma, è evidente che il problema non è il tuo commercialista, ma sei proprio tu.

Qui tutti gli avvocati, e sono avvocati molto preparati, e tutti i commercialisti, hanno disperatamente cercato di farti capire, per il tuo bene, che la realtà che tu ostinatamente semplifichi in tre righe, è troppo complessa per essere affrontata non solo in un forum di telefonia, ma in qualsiasi forum.
Non te lo ri-spiego: te l'abbiamo detto uno alla volta, poi in rima, poi in coro.

Sarebbe come se uno trovasse del sangue nelle urine, andasse dal medico, e poi andasse in un forum di motori a chiedere
salve, trovo sangue nelle mie feci, che posso fare? Non ditemi di andare dal dottore, non mi fido nel mio e non voglio andare da altri

Dopo 2 avvocati e 3 commercialisti unti e benedetti manca solo che scenda a dirtelo l'Arcangelo Gabriele con l'arpa, e comunque gli risponderesti piccato.

Se ce la fai a capire che abbiamo risposto tutti per il tuo bene, ok, sennò continua pure che francamente di questo passo nella mer da ci annegherai prima di quanto immagini


Antoine...x quanto tu ci possa credere...l'avevo capito il vostro discorso, mi ero reso conto che effettivamente qui non avrei trovato la lampada di aladino. Ho pero' posto 1 domanda per + volte e mai nessun avvocato o commercialista che mi legge mi ha risposto chiaramente, o almeno se l'ha fatto, io non l'ho percepita. La domanda è questa.
- Io e l'altro socio abbiamo in totale il 51% (io il 49% e l'altro socio il 2%), possiamo cedere l'attività chiudendo poi la società nonostante il terzo socio non voglia sapere di venderla? (il terzo socio ha il 49%)? La mia commercialista, che non è una sprovveduta dice di si, ma sinceramente non mi fido, o meglio ci vorrei andare con i piedi di piombo. Potete rispondere alla mia domanda? Grazie
Saluti

cauterio
16-11-2009, 16:32
Cauterio quest'anno ho portato avanti operazioni per 140 milioni €, quindi stai sereno, sulla risoluzioni di problemi economici/finanziari di pmi do ripetizioni anche a professori universitari di economia(vero), figuriamoci a te :D

....tutto ciò è meraviglioso.....:ihih:

P.S.: ma quando la smetterai di sparar caxxate?

marcandrea
16-11-2009, 16:37
E' meravigliosa la tua ignoranza(nel senso che ignori) :ihih:

Per il resto, la verità non si può fermare...
Nb: i professori universitari di economia che si sono rivolti a me per risolvere i problemi delle loro attività, o attività a loro legate son ben 2(e per inciso, anch'io mi stupisco, ma sai...quando qualcuno ha delle capacità il passaparola è d'obbligo...).

cauterio
16-11-2009, 16:39
Per il resto, la verità non si può fermare...
Nb: i professori universitari di economia che si sono rivolti a me per risolvere i problemi delle loro attività, o attività a loro legate son ben 2(e per inciso, anch'io mi stupisco, ma sai...quando qualcuno ha delle capacità il passaparola è d'obbligo...).

in effetti...la tua fama è arrivata fino qua....

gregs
16-11-2009, 16:39
chi sono questi "professori universitari"?
un ricercatore universitario non confermato ed un docente a contratto?

Robot
16-11-2009, 16:41
Inizierei mandando cortesemente a dar via il cu lo l'utente Robot che evidentemente prendo troppo sul serio :uhm:
(la prossima volta, nel caffè ti ci metto il guttalax, tanto fa così schifo che non te ne accorgi :ihih: )

Grazie, "commercialista che apprezza Tremonti" e mi chiede cortesemente se sono sicuro delle mega-kazzate che sparo.
Ricambio il gentile invito a donare le terga a terzi.

Romaroma, è evidente che il problema non è il tuo commercialista, ma sei proprio tu.

Oddio, magari se non fosse intervenuto (come di consueto a sproposito) marca, romaroma l'avrebbe capito subito che non era il caso di insistere.
Certo, tu mi dirai che non si può fare molto affidamento su uno che prende sul serio marca.

Ed infatti...


- Io e l'altro socio abbiamo in totale il 51% (io il 49% e l'altro socio il 2%), possiamo cedere l'attività chiudendo poi la società nonostante il terzo socio non voglia sapere di venderla? (il terzo socio ha il 49%)? La mia commercialista, che non è una sprovveduta dice di si, ma sinceramente non mi fido, o meglio ci vorrei andare con i piedi di piombo. Potete rispondere alla mia domanda? Grazie
Saluti

Testa dura, eh?

cauterio
16-11-2009, 16:41
chi sono questi "professori universitari"?
un ricercatore universitario non confermato ed un docente a contratto?

gli hanno detto di essere "professori"....
secondo me non avevano neppure il permesso di soggiorno...:D

marcandrea
16-11-2009, 16:42
chi sono questi "professori universitari"?
un ricercatore universitario non confermato ed un docente a contratto?
una insegna da almeno 7 anni(con lei presi 25:eek: ) ed è ordinaria.
L'altro invece non credo fosse ordinario, ma con il contratto rinnovato di anno in anno.

gregs
16-11-2009, 16:43
in italia so' tutti professori

in verità i professori universitari sono solo gli ordinari, gli straordinari e gli associati


insegna da 7 anni ed è già ordinario?
allora non dev'essere un gran genio, fidati ... :D
(magari è molto prodiga)

marcandrea
16-11-2009, 16:44
gli hanno detto di essere "professori"....
secondo me non avevano neppure il permesso di soggiorno...:D
Tzè, io mica lavoro con la gentaglia che tu lecchi :ihih:
Ovviamente biglietto da visita dell'università:eheh:

romaroma
16-11-2009, 16:44
che situazione di merd a ...mi fa piacere che voi ridete e skerzate...lo farei anche io, ma sono in crisi profonda, non vedo la via di uscita

marcandrea
16-11-2009, 16:45
in italia so' tutti professori

in verità i professori universitari sono solo gli ordinari, gli straordinari e gli associati


insegna da 7 anni ed è già ordinario?
allora non dev'essere un gran genio, fidati ... :D
(magari è molto prodiga)
Greg impara a leggere, almeno 7...ovvero quando mi iscrissi già insegnava...:rolleyes: :rolleyes:

marcandrea
16-11-2009, 16:46
che situazione di merd a ...mi fa piacere che voi ridete e skerzate...lo farei anche io, ma sono in crisi profonda, non vedo la via di uscita
L'uscita c'è,
fdj della madre e mutuo di 2°grado che finanzia la nuova società.:ciao:

cauterio
16-11-2009, 16:46
Ovviamente biglietto da visita dell'università:eheh:

ho capito...
sei stato truffato...

Matteo75
16-11-2009, 16:46
che situazione di merd a ...mi fa piacere che voi ridete e skerzate...lo farei anche io, ma sono in crisi profonda, non vedo la via di uscita

Fino a quando continuerai a cercare le risposte, più volte arrivate, ma che non ti sono piaciute, non risolverai nulla. Se non ti fidi della tua commercialista, apri le pagine gialle, cercane un'altra e forse troverai una via d'uscita.

In alternativa puoi sempre comprare il manuale Commercialista di me stesso in vendita negli autogrill.

Robot
16-11-2009, 16:47
Ciao Robot, in effetti ho esattamente fatto cio' che tu mi suggerisci. Sedermi con il commercialista e chiarirmi tutti i dubbi.

che situazione di merd a ...mi fa piacere che voi ridete e skerzate...lo farei anche io, ma sono in crisi profonda, non vedo la via di uscita

Mi sfugge qualcosa, ma se chiedo chiarimenti chissà cosa può succedere :fuori:

Antoine
16-11-2009, 16:48
romaroma, dillo che sei un clone, dillo! :argh:

Matteo75
16-11-2009, 16:49
romaroma, dillo che sei un clone, dillo! :argh:

Antonie, abbiamo avuto la stessa impressione....

romaroma
16-11-2009, 16:50
romaroma, dillo che sei un clone, dillo! :argh:

dai mai quale clone...magari lo fossi...
cmq grazie a tutti
mi rendo conto che è tutto così complicato.

dreadknight
16-11-2009, 16:51
La mia esperienza quinquennale mi permette di risolvere o dare consigli per qualsiasi questione economica/finanziaria di pmi.


Signore, grazie per aver allietato questa uggiosa giornata :ihih: :ihih: :ihih:

fespil
16-11-2009, 16:52
dita mie stateve ferme
dita mie stateve ferme
dita mie stateve ferme
dita mie stateve ferme
dita mie stateve ferme
dita mie stateve ferme
dita mie stateve ferme
dita mie stateve ferme
dita mie stateve ferme

cauterio
16-11-2009, 16:52
romaroma...
mi sorge spontanea una domanda....
ma non è che per caso a volte vai in giro a chieder pareri raccontando di essere un professore universitario?

fespil
16-11-2009, 16:53
romaroma...
mi sorge spontanea una domanda....
ma non è che per caso a volte vai in giro a chieder pareri raccontando di essere un professore universitario?

:ihih: :ihih: :ihih:

samsa
16-11-2009, 16:54
Voglio uscire da una s.n.c.

scusa se mi intrometto, non sono un esperto
ma perchè non ti fanno uscire da una snc?
chi è che ti costringe a stare chiuso la dentro?

qui secondo me ci sono gli estremi per una denuncia per sequestro di persona...

però è meglio parlare con un avvocato...:boh:

scusa

romaroma
16-11-2009, 16:55
romaroma...
mi sorge spontanea una domanda....
ma non è che per caso a volte vai in giro a chieder pareri raccontando di essere un professore universitario?

ti chiedo xfavore, non prendere x il cul0

Antoine
16-11-2009, 16:55
dita mie stateve ferme
dita mie stateve ferme
dita mie stateve ferme
dita mie stateve ferme
dita mie stateve ferme
dita mie stateve ferme
dita mie stateve ferme
dita mie stateve ferme
dita mie stateve ferme

attack!!!

romaroma
16-11-2009, 16:56
scusa se mi intrometto, non sono un esperto
ma perchè non ti fanno uscire da una snc?
chi è che ti costringe a stare chiuso la dentro?

qui secondo me ci sono gli estremi per una denuncia per sequestro di persona...

però è meglio parlare con un avvocato...:boh:

scusa

idem come sopra.
Ragazzi, se sono diventato il nuovo zimbello, così come sono venuto me ne vado. non cerco altre prese x il cul0 sia chiaro.

marcandrea
16-11-2009, 17:02
ho capito...
sei stato truffato...
Truffare un napoletano?:D
Che è na barzelletta:ihih: :ihih:
Pensa piuttosto ai tuoi cari datori americani;) che in fatto di truffe...

gregs
16-11-2009, 17:02
"almeno" lo hai aggiunto dopo
vecchio molestatore di minorenni ... :D

marcandrea
16-11-2009, 17:03
Signore, grazie per aver allietato questa uggiosa giornata :ihih: :ihih: :ihih:
Che c'è piccoletto?
Ancora non comprendi la differenza tra teoria e pratica?
:ihih:

"almeno" lo hai aggiunto dopo
vecchio molestatore di minorenni ...
Cecato! :D

gregs
16-11-2009, 17:07
Quelli che s'innamoran di pratica senza scienza
son come il nocchiere ch'entra in navilio
senza timone o bussola, che mai ha certezza dove si vada

Leonardo (da non confondere con l'allenatore del milan a.c.)

cauterio
16-11-2009, 17:14
Quelli che s'innamoran di pratica senza scienza
son come il nocchiere ch'entra in navilio
senza timone o bussola, che mai ha certezza dove si vada

Leonardo (da non confondere con l'allenatore del milan a.c.)

a proposito di Leonardo...
..pare che la sua fama sia immeritata...
per le sue scoperte si avvaleva della consulenza di un tale dalle parti di bergamo....

marcandrea
16-11-2009, 17:18
a proposito di Leonardo...
..pare che la sua fama sia immeritata...
per le sue scoperte si avvaleva della consulenza di un tale dalle parti di bergamo....
Per sua fortuna!!!
Pare, pare che nei intorni s'aggirasse un losco ceffo toscano, che dopo varie peri-pezie in quel di Milano sia dovuto tornare di gran corsa nella sua terre natie.
Pare scommettesse sui future delle uova delle papere:D