PDA

Visualizza versione completa : Poste Italiane


hrm
29-05-2007, 18:22
1° operatore postale al mondo entrato nella telefonia moblie, ha da poco stipulato un contratto di fornitura traffico con Vodafone.
Il lancio del servizio è previsto per fine 2007..speriamo porti una ventata di freschezza, e soprattutto di convenienza!! ;)
Di certo la possibilità di effettuare pagamenti attraverso il telefonino sembra molto interessante!
Spazio quindi ad anticipazioni e commenti, in attesa di discutere delle tariffe che verranno proposte! :ok:

breghinho
29-05-2007, 18:55
1° operatore postale al mondo entrato nella telefonia moblie, ha da poco stipulato un contratto di fornitura traffico con Vodafone.
Il lancio del servizio è previsto per fine 2007..speriamo porti una ventata di freschezza, e soprattutto di convenienza!! ;)
Di certo la possibilità di effettuare pagamenti attraverso il telefonino sembra molto interessante!
Spazio quindi ad anticipazioni e commenti, in attesa di discutere delle tariffe che verranno proposte! :ok:
..Soprattutto grande curiosità per le tariffe.. anticipazioni ? E' difficile lo so..

luisportiago
29-05-2007, 19:28
farà concorrenza a wind che vuole inserire il pagamento tramite sim

luisportiago
29-05-2007, 19:44
no

tramite particolari meccanismi via cell o con processori interni al telefono leggevo


lo fanno già in jappone sempre grazie all i mode

_Shaka_
29-05-2007, 23:37
Sarebbe bello avere servizi speciali per i possessori di postepay :D

luisportiago
30-05-2007, 07:43
tipo poterla usare x prendere telefonino o ricaricare tramite 155.it?

werk2
30-05-2007, 13:00
[QUOTE=luisportiago]no

tramite particolari meccanismi via cell o con processori interni al telefono leggevo


.....si parla di una sim "speciale" che permetta pagamenti...
si ma di tariffe nessuno sa nulla...???

luisportiago
30-05-2007, 13:36
bisogna asp win a settembre

_Shaka_
30-05-2007, 14:15
tipo poterla usare x prendere telefonino o ricaricare tramite 155.it?
ma ad esempio per poter effettuare versamenti su altre carte postepay direttamente da cellulare, consultare saldo, lista movimenti ecc ecc senza necessità di fare la fila alle poste, sbattersi a cercare appositi terminali o dover avere accesso web... ma magari noi stiamo a fantasticare un pò troppo e va a finire che ci ritroviamo una banale offerta solo chimate e sms sperando che almeno sia veramente conveniente.

luisportiago
30-05-2007, 14:25
io la ho ma vorrei fosse più potenziata... sbaglio?

_Shaka_
30-05-2007, 15:30
proprio cosi :ok:

joanlui
30-05-2007, 16:18
Sarebbe bello avere servizi speciali per i possessori di postepay :D


già!:eheh:

senza.confini
31-05-2007, 03:58
Sarebbe bello avere servizi speciali per i possessori di postepay :D
Sarebbe bello, e credo proprio che ci saranno.

hrm
31-05-2007, 11:04
ma ad esempio per poter effettuare versamenti su altre carte postepay direttamente da cellulare, consultare saldo, lista movimenti ecc ecc senza necessità di fare la fila alle poste, sbattersi a cercare appositi terminali o dover avere accesso web... ma magari noi stiamo a fantasticare un pò troppo e va a finire che ci ritroviamo una banale offerta solo chimate e sms sperando che almeno sia veramente conveniente.

non credo, Shaka, l'Ad di Poste ha dichiarato che l'ingresso nel mercato della telefonia è strettamente legato alla volontà di fornire tali servizi tramite cellulare. Per questo si stanno studiando soluzioni varie, si è anche parlato (come riportato anche da qualcun'altro qui) di una sim con doppio chip, uno dedicato alle telefonate e uno a questi servizi legati a Poste...solo che penso che a questo punto bisognerebbe avere terminali appositamente costruiti! Forse sarebbe meglio attivarli tramite portale, un pò come per la 3 con Pianeta TRE..
cmq sarebbe una svolta: sai quanto risparmio di tempo!

MASOs
31-05-2007, 11:35
poste italiane ha certamente dalla sua il fatto di avere una capillarita di punti vendita che nn potrà mai avere nessun'altro.

gli uffici postali sono nei posti più sperduti.:uhm:

luisportiago
31-05-2007, 13:13
ma secondo me si sono accorti ek le telecomunicazioni sono da spremere come una arancia ( spero si sia capita la battuta)

_Shaka_
31-05-2007, 14:05
non credo, Shaka, l'Ad di Poste ha dichiarato che l'ingresso nel mercato della telefonia è strettamente legato alla volontà di fornire tali servizi tramite cellulare. Per questo si stanno studiando soluzioni varie, si è anche parlato (come riportato anche da qualcun'altro qui) di una sim con doppio chip, uno dedicato alle telefonate e uno a questi servizi legati a Poste...solo che penso che a questo punto bisognerebbe avere terminali appositamente costruiti! Forse sarebbe meglio attivarli tramite portale, un pò come per la 3 con Pianeta TRE..
cmq sarebbe una svolta: sai quanto risparmio di tempo!
mannaggia :sdonk:
io cellulari creati ad arte non li voglio, al massimo brandizzati! :uhm:
Concordo sul fatto che sia meglio accedere a questi servizi tramite portale come per h3g, oppure perchè no anche con i SimToolKit? Poi, se proprio non devono essere gratuite queste operazioni, che abbiano per lo meno prezzi mooolto accessibili.

luisportiago
31-05-2007, 14:10
ecco vediamo quanto economici saranno

_Shaka_
31-05-2007, 14:13
ecco vediamo quanto economici saranno
che alla fine è lo scopo primario, nostro per convenienza e loro per avere un'utenza estesa il più possibile ;)
(spero che in questo momento i loro consulenti stiano sbirciando questo nostro 3D :D)

luisportiago
01-06-2007, 12:41
io spero molto che questi improvvisati manager delle comunicazioni si sveglino

Dororo
01-06-2007, 18:21
Già immagino la piccola sim card gialla con scritto sopra in blu "poste italiane" 256k :D :D

HPLC
01-06-2007, 18:29
io vorrei una tariffa con autoricarica......... col credito trasferibile sul conto bancoposta/postepay... :ihih:

a parte le caxxate.......... è l'unico operatore virtuale che mi ispira... per il momento.... soprattutto per 'integrazione possibile tra conto bancoposta e postepay e l'utenza telefonica, in modo da gestire tutto comodamente via cellulare..... vedremo....

_Shaka_
01-06-2007, 18:48
sante parole e bel avatar, condoglianze :D

luisportiago
02-06-2007, 08:38
adesso non è che possiamo chiedere la luna!! :)

contemax
02-06-2007, 11:01
Una tariffa mai sperimentata da nessuno è quella a scatti di durata alternata.
Ovvero tariffa senza scatto alla risposta, scatto comprensivo del primo minuto, quindi il secondo minuto è gratis, scatto all'inizio del terzo, il quarto è gratis e così via. Stessa cosa per gli SMS.

divaboy
02-06-2007, 11:07
Una tariffa mai sperimentata da nessuno è quella a scatti di durata alternata.
Ovvero tariffa senza scatto alla risposta, scatto comprensivo del primo minuto, quindi il secondo minuto è gratis, scatto all'inizio del terzo, il quarto è gratis e così via. Stessa cosa per gli SMS.
In pratica la Super5 ;) che ha scatti ogni 3 minuti.
:ciao:

contemax
02-06-2007, 11:09
..in effetti..ma senza canone

hrm
04-06-2007, 17:09
Secondo me, se Poste fosse entrata in questo frangente avrebbe raccolto molti dei clienti insoddisfatti di 3 e Wind a seguito delle rimodulazioni..a patto ovviamente di tariffe interessanti..ma se uno entra in un mercato del genere non può evitare di fare tariffe convenienti!!
Dai Poste, 2-3 tariffe semplici, senza arzigogoli strani e soprattutto una senza scatto!! :)

.diablos.
05-06-2007, 11:07
gli uffici postali sono nei posti più sperduti.:uhm:

Chissà perchè.. :ihih: :ihih:
Uhm.. Autoricarica da 10€cent per le chiamate, trasferibili su PP.. Magare! :D

hrm
19-06-2007, 17:35
Su un quotidiano economico di oggi c'è scritto che Poste presenterà nelle prossime settimane il servizio di telefonia PosteMobile...
...e spero con una tariffa senza scatto conveniente!! :ciao:

flash1934
20-06-2007, 02:29
Speriamo faccia tesoro dell'esperienza e degli umori relativi ai 2 operatori virtuali ed offra una signora tariffa... x noi, ovvio! ;)

fabio.ro72
20-06-2007, 18:39
non fantasticate troppo altrimenti cosa ci guadagna Poste Italiane le Vs. ricariche?

Ricordate ogni servizio ha il prezzo, e mai in perdita altrimenti avrebbero chiuso tutti

astrix
20-06-2007, 20:19
Ricordate ogni servizio ha il prezzo, e mai in perdita altrimenti avrebbero chiuso tutti

si, ma ricorda anche tu, che malgrado la miseria che gli operatori italiani vanno piangendo, sono tra i più floridi in tutto il mondo per rapporto fatturato/utenti a cui si rivolgono. laddove ci sono perdite, non è per le tariffe basse (figuriamoci: gli sms li paghi quasi dappertutto 15 cent quando costano a loro 1!!!), bensì per altre mosse sbagliate commesse dai dirigenti nella gestione dell'azienda.

hrm
09-07-2007, 12:25
Su un importante quotidiano economico italiano si parla della "lotta al contante", e si dice che:

"Poste Italiane punta ad offrire direttamente telefoni cellulari con chip per effettuare acquisti elettronici. I pagamenti verrebbero addebitati sulla bolletta telefonica o su carte prepagate".

SIM con doppio chip, quindi?
E Poste che vende telefoni come fa 3?

Il mistero si infittisce... ;)

Ylon
09-07-2007, 15:37
Vedo molto difficile che le poste italiane si lancino in qualche "coraggiosa" iniziativa progressista. Al massimo tutto quello che concederanno sarà dei sms informativi o, tirato tirato (ma già questo molto improbabile), un mini portalino su cell (stile 3) da cui gestire un conto *associato* (badate bene, non "integrato") ad un conto banco posta. Ricordate che siamo in italia, qui il progresso delle grandi aziende si è fermato all'epoca olivettiana: a guidarle, queste grandi istituzioni ci sono un mucchio di barbosi senatori che non "buttano" neppure una lira (no cent) per un pc finché prima non vedono la manovella della dinamo che l'alimenta... Sognare male non fa: ora faccio un'altro post anche con le mie idee di quello che potrebbero fare le pi (sto scrivendo da cell e non mi ci entra tutto)

senza.confini
09-07-2007, 15:43
Vedo molto difficile che le poste italiane si lancino in qualche "coraggiosa" iniziativa progressista. Al massimo tutto quello che concederanno sarà dei sms informativi o, tirato tirato (ma già questo molto improbabile), un mini portalino su cell (stile 3) da cui gestire un conto *associato* (badate bene, non "integrato") ad un conto banco posta. Ricordate che siamo in italia, qui il progresso delle grandi aziende si è fermato all'epoca olivettiana: a guidarle, queste grandi istituzioni ci sono un mucchio di barbosi senatori che non "buttano" neppure una lira (no cent) per un pc finché prima non vedono la manovella della dinamo che l'alimenta... Sognare male non fa: ora faccio un'altro post anche con le mie idee di quello che potrebbero fare le pi (sto scrivendo da cell e non mi ci entra tutto)
:ihih: Mi piacciono le tue idee. Ma speriamo che le poste facciano uno sforzo, e paghino qualche postino in bicicletta per girare la dinamo del pc, tipo la luce della graziella, altrimenti stiamo freschi.

senza.confini
09-07-2007, 15:56
Su un importante quotidiano economico italiano si parla della "lotta al contante", e si dice che:

"Poste Italiane punta ad offrire direttamente telefoni cellulari con chip per effettuare acquisti elettronici. I pagamenti verrebbero addebitati sulla bolletta telefonica o su carte prepagate".

SIM con doppio chip, quindi?
E Poste che vende telefoni come fa 3?

Il mistero si infittisce... ;)
Sul sito delle poste:

Sarmi dichiara guerra al contante
20 giu 2007

Per l'AD di Poste Italiane favorire l'uso della moneta elettronica "significa agire nell'interesse dei cittadini, in sintonia con gli inviti delle autorità finanziarie nazionali ed europee. "



Poste Italiane punta sulla diffusione dei sistemi di pagamento elettronici e dichiara "guerra" alla moneta contante attraverso un piano di informazione e sensibilizzazione dei consumatori.

L'Azienda ha accolto per prima in Italia gli inviti delle istituzioni governative, nazionali e comunitarie ad allineare il Paese al resto d'Europa in termini di penetrazione degli strumenti innovativi di pagamento e nella loro efficienza. Poste Italiane gioca un ruolo determinante nell'ambito della "War on cash" forte della sua leadership nell'emissione di carte di debito e di carte prepagate in Italia.

Nell'ambito di "War on cash" Poste Italiane lancia un concorso a premi denominato "Zero contanti, più contenti", una promozione finalizzata a educare i consumatori e incentivare l'uso sempre più ampio della moneta elettronica al posto dei contanti. "Zero contanti, + contenti" sarà lo slogan che accompagnerà tutte le iniziative, i prodotti, le promozioni e le partnership finalizzate alla riduzione dell'uso di moneta contante.

Il pagamento con moneta elettronica è sicuro per il cliente che non è costretto a maneggiare denaro liquido, consente di controllare facilmente le spese e non impone alcun costo aggiuntivo sul bene o servizio acquistato.

"L'uso di denaro liquido per le transazioni - spiega Massimo Sarmi, Amministratore delegato di Poste Italiane - ha un costo di gestione enorme che poi pesa inevitabilmente sui consumatori e la collettività. Incoraggiare invece l'uso di strumenti di pagamento alternativi, come fa Poste Italiane da oltre 7 anni con la costante attenzione agli strumenti di pagamento innovativi, ribadita da questa campagna, significa agire in modo socialmente responsabile e nell'interesse dei cittadini e dei clienti che potranno avere servizi più efficienti e vantaggiosi. Con tutte le iniziative di lotta al contante - conclude Sarmi - si punta inoltre ad un traguardo perfettamente in sintonia con la spinta alle riduzioni dei costi dei servizi bancari e con gli inviti del Governo, delle autorità finanziarie nazionali ed europee e, nei giorni scorsi, del Governatore della Banca d'Italia, a favorire l'uso di moneta elettronica".

Alla campagna War on cash si è affiancata dal 1° giugno un'azione integrata di comunicazione con il lancio del concorso a premi BancoPosta "Zero contanti, + contenti", che si concluderà il 31 dicembre prossimo. Potrà partecipare all'estrazione dei premi in palio chiunque eseguirà almeno 4 pagamenti mensili con carta Postamat Maestro, accrediterà il proprio stipendio o la pensione sul conto BancoPosta o, infine, disporrà la domiciliazione delle bollette sul proprio conto corrente postale. Dall'11 al 23 giugno gli Uffici Postali ospitano poi l'evento "Poste days" per illustrare al pubblico e alla clientela i servizi BancoPosta e i vantaggi di sicurezza e comodità che derivano dall'uso della moneta elettronica. In contemporanea, è partita la campagna pubblicitaria radiofonica di promozione del gioco, on air dal 10 al 23 giugno sui canali Rai e sui principali network nazionali.

Ylon
09-07-2007, 16:11
Come ti invento il futuro.
Prima di tutto vi dico che non mi sto delirando nulla, tutte le mie idee si basano su tecnologie già esistenti da tempo.
1. Conto integrato alla postepay, inoltre dovrebbe essere possibile usare il propio num sim, qualora abilitato, per accettare soldi (come gli indirizzi email con paypal).
2. Pagare con il proprio telefonino: l'idea del chip è carina, ma non essenziale... Si va dalla cassiera e a fine conto (dopo averle detto qualcosa tipo "pago con telefonino") mi viene rilasciato un codice di ~6 (valido x 5 minuti) che devo digitare sul mio cell (che può essere anche un gsm scappato): "*7246#COD.CASSA#COD.PIN*" (vediamo chi indovina perché 7246 ;) ) una volta ricevuto l'ok da remoto la spesa è fatta! (altrimenti viene tenuta da parte finché non risolvo), magari cell più costosi leggeranno il codice in formato c.barre con fotocam, ma non sarann necessari.
3. versare credito su un.altro numero tel: procedura identica alla 2 solo i codici in questo caso saranno numero cell e quota. Inoltre (magari con un servizio premioum) si potranno rendere più sicure le transizioni con vari metodi: ivr con verifica impronta vocale, il famigerato chip, lettura chiave criptata su microsd ecc....
Ma, temo, tutta fantascienza finché saremo in italia. Qui l'industria va avanti a furbetti :'(

Ppfanta
09-07-2007, 16:15
7246=PAGO :ok:

senza.confini
09-07-2007, 16:17
Come ti invento il futuro.
Prima di tutto vi dico che non mi sto delirando nulla, tutte le mie idee si basano su tecnologie già esistenti da tempo.
1. Conto integrato alla postepay, inoltre dovrebbe essere possibile usare il propio num sim, qualora abilitato, per accettare soldi (come gli indirizzi email con paypal).
2. Pagare con il proprio telefonino: l'idea del chip è carina, ma non essenziale... Si va dalla cassiera e a fine conto (dopo averle detto qualcosa tipo "pago con telefonino") mi viene rilasciato un codice di ~6 (valido x 5 minuti) che devo digitare sul mio cell (che può essere anche un gsm scappato): "*7246#COD.CASSA#COD.PIN*" (vediamo chi indovina perché 7246 ;) ) una volta ricevuto l'ok da remoto la spesa è fatta! (altrimenti viene tenuta da parte finché non risolvo), magari cell più costosi leggeranno il codice in formato c.barre con fotocam, ma non sarann necessari.
3. versare credito su un.altro numero tel: procedura identica alla 2 solo i codici in questo caso saranno numero cell e quota. Inoltre (magari con un servizio premioum) si potranno rendere più sicure le transizioni con vari metodi: ivr con verifica impronta vocale, il famigerato chip, lettura chiave criptata su microsd ecc....
Ma, temo, tutta fantascienza finché saremo in italia. Qui l'industria va avanti a furbetti :'(
7246=PAGO, credo si possa fare :ok:

senza.confini
09-07-2007, 16:18
7246=PAGO :ok:
Acciderbolina, che velocita'! :buaah:

_Shaka_
10-07-2007, 02:09
ylon :ok:
però sei troppo avanti :D
volendo troppo alla fine poi si rischia che ci ritroviamo tra le balle solo un altro comune operatore virtuale e peccarità nulla di male (più concorrenza!) ma noi possessori della carta gialla vogliamo innovazione tecnologggica!!! :eheh:
reputazione data ;-)

planplim
10-07-2007, 23:15
speriamo non sia il solito pacco!!!

batta011
11-07-2007, 15:50
Chissà perchè.. :ihih: :ihih:
Uhm.. Autoricarica da 10€cent per le chiamate, trasferibili su PP.. Magare! :D
E perchè non Autoricaria da 10€cent per le chiamate, accreditata sotto forma di francobolli in busta? (coma si usava una volta per pagare qualcuno lontano...) :p

flavione
16-07-2007, 10:11
qui si parla di Natale:

http://www.repubblica.it/2007/07/sezioni/scienza_e_tecnologia/cellulare-trasferisce/cellulare-trasferisce/cellulare-trasferisce.html

e.fermi
16-07-2007, 13:54
poste italiane ha certamente dalla sua il fatto di avere una capillarita di punti vendita che nn potrà mai avere nessun'altro.

gli uffici postali sono nei posti più sperduti.:uhm:


beh il vantaggio è relativo...tu la faresti una coda di mezzora magari ,all'ufficio postale,solo per prendere una ricarica,o attivare un'opzione,o comprare una sim o fare portabilità?
o fanno degli sportelli preferenziali oppure il vantaggio non è così marcato...

Jack-Max
16-07-2007, 14:10
mhà..a me puzza un pò... basta che non abbiano la stessa serietà con qui spediscojn posta e pacchi.... heheheh... fidatevi che nn son pochi i problemi di spedizione! XD

hrm
07-08-2007, 09:54
mhà..a me puzza un pò... basta che non abbiano la stessa serietà con qui spediscojn posta e pacchi.... heheheh... fidatevi che nn son pochi i problemi di spedizione! XD

penso siano due cose diverse, lo spedire i pacchi e il far fare una telefonata! :eheh:
credo che Poste sia obbligata a funzionare bene nel mercato della telefonia, anche perchè è un mercato molto competitivo, che non perdona..ad ogni passo falso (vedi 3 e wind) c'è sempre dietro l'angolo una MNP
cosa che invece, per ora, non è possibile nel mercato delle spedizioni della posta...

Jack-Max
07-08-2007, 21:25
bhè.... và...... io appena messa in mercato attenderei...... fidarsi è bene nn fidarsi è meglio

zeltweg
10-08-2007, 12:26
Riporto da sito news telefonia

"Faremo del telefonino uno strumento di pagamento". Non usa giri di parole l'amministratore delegato di poste spa[/URL], Massimo Sarmi, per annunciare la novità con la quale dal prossimo Natale l'azienda intende rivoluzionare i sistemi di pagamento. In un intervista sul prossimo numero de L'Espresso Sarmi spiega infatti che "la logica è quella di valorizzare a costi marginali gli investimenti fatti. In altre parole: i sistemi di accettazione dei nostri uffici, il nostro call center, le strutture che ci permettono già oggi di mandare una raccomandata, una lettera, un telegramma, con il computer[URL="http://www.newsmobile.it/notizia/07,08,10,6594067-1.htm#"] (http://www.newsmobile.it/295,1.htm), sono gli stessi che utilizziamo per diventare un operatore virtuale di telefonia mobile". Una novità che Poste svilupperà insieme a Vodafone perchè - spiega l'amministratore delegato dell'azienda - "del traffico telefonico di occuperà Vodafone, che è il nostro partner. Noi sviluppiamo quella parte dell'uso del cellulare che è il denaro elettronico. Facciamo del telefonino uno strumento di pagamento. Tecnicamente prendiamo la sim di un telefonino e la dividiamo (siamo i primi al Mondo) in due parti. In una ci sono i servizi di telecomunicazione, nell'altra i certificati digitali e i collegamenti con i servizi di pagamento di Poste. Invece di utilizzare il computer, faccio tutto cliccando su un icona che appare sul display del cellulare. Posso accreditare i soldi sul telefonino, ricaricare una carta prepagata, trasferire denaro. Tutto digitando un cordless come per mandare un sms".

simotdi
10-08-2007, 21:14
io vedo bene un riaccoglimento di ebay del metodo di pagamento via cellulare delle Poste.... hanno bandito le postepay, e si capisce i loro motivi fino a un certo punto.... con questo servizio di micro/macro pagamenti, nn potranno piu evitare di non accettare il pagamento postale... nn avranno + scuse